Informagiovani Ferrara Comune di Ferrara
Newsletter tempo libero

Newsletter tempo libero 2 Luglio 2019

Con Dance Off l'estate è danzante a Ferrara Off

02-07-2019

CON DANCE OFF L’ESTATE È DANZANTE A FERRARA OFF

Dall’1 al 26 luglio torna per il secondo anno Dance Off, il percorso di laboratori, residenze artistiche e performance al Teatro Ferrara Off in viale Alfonso I d’Este 13.
La variegata offerta di laboratori è rivolta a un pubblico di danzatori, attori e performer ma anche a chi è curioso di sperimentare col proprio corpo varie tipologie di movimento.
Le proposte laboratoriali variano per offerta e durata, dagli appuntamenti settimanali come il “training del mattino” (da lunedì a venerdì dalle 9 alle 10.30) a laboratori di più giorni come “Movimento e scena” tenuto da Giacomo Sacenti, “Danza della Comunità” condotto da Sacenti e Elisa Mucchi, “Psichedelia” a cura di Giulio Petrucci e “Corpi Reali” tenuto da Daniele Bianco che sabato 20 luglio porterà in scena due coreografie, “Evol” e “After the sun”.

Per partecipare alle attività di Dance Off è necessaria la tessera dell’associazione Ferrara Off.
È vivamente consigliata la prenotazione sia per i laboratori che per gli spettacoli, via internet al sito www.ferraraoff.it o chiamando il 333.6282360.

Per informazioni su prezzi e modalità:  
mail info@ferraraoff.it
sito www.ferraraoff.it

In allegato il comunicato stampa dell'evento.

Tornano gli Emergency Days a Ferrara! dal 2 al 6 luglio

02-07-2019

 X Edizione degli EDays Ferrara da martedì 2 a sabato 6 luglio all’interno di Factory GRISU’.

Le 5 giornate saranno strutturate come gli scorsi anni con un incontro pubblico, due concerti e laboratori per bimbi, dalle 19:00 sarà aperta anche la libreria gestita da Librieletture, il punto informativo con gadget e visori, lo spazio bimbi, una mostra fotografica di Emergency, una mostra di Claudio Gualandi e il bar-ristorante gestito in collaborazione con Arci Bolognesi e Hangar Birrerie.

Gli incontri pubblici si svolgeranno alle 18:30 presso la sala macchine, all’interno di Factory Grisù, discuteremo con esperti, scrittori e giornalisti di diversi temi:

– “Disabilità e inclusione sociale”
– “Decreto insicurezza: la nuova frontiera della lotta agli ultimi”
– “Hate speech: il peso delle parole”
– “Ci avete rotto i polmoni”
– “Buon Compleanno Emergency”

I più piccoli potranno usufruire, oltre che del giornaliero spazio Giochiamo in pace: disegni, lavoretti, giochi, libri e tanto altro con i volontari di Emergency; di interessantissimi laboratori: “Non ti butto ti suono“, “Dov’è la stella marina?“, “Ricicliamo bene“, “Mix & Match | Diversi ma uguali“, “Unbeldi’ per Emergency“, “Zaino in spalla! Cosa porteresti con te per un lungo viaggio?“.

Ricco anche il programma musicale che prevede un concerto alle 21:00 e uno alle 22:30, sul palco degli EDays saliranno: Bob Corn, Cranchi, Ambra Bianchi e Riccardo Scandiani, Good Night Irene, Girodama, Carte 48, Arianna Poli, Lost Weekend, NebulΔ, e Simo Emergency Union.

https://emergencydaysferrara.wordpress.com/

https://www.facebook.com/edaysferrara/

Apertura iscrizioni gite CAI

02-07-2019

Ferrate Roda di Vael e Masare’
Domani sera, martedì 2 luglio, presso la sede CAI in Viale Cavour 116, i direttori di gita Claudio Neri, Stefano Bonetti e Daniele Guzzinati apriranno le iscrizioni per le ferrate Roda di Vael e Masare’, prevista per il 20-21 luglio.

Due giorni nel cuore delle Dolomiti fassane, nel gruppo del Catinaccio: la comitiva partira’ dal passo Costalunga e con modesta pendenza arrivera’ al rifugio Paolina; da qui un facile sentiero, passando dal monumento a Christomannos, portera’ al rifugio Roda di Vael, dove si trascorrera’ la notte.

Il giorno seguente dal rifugio si salira’ al passo del Vaiolon da cui ha inizio la facile ferrata che porta alla cima della Roda di Vael. Il percorso di ritorno avverra’ attraverso la forcella delle Rode e, dopo aver costeggiato la Torre finestra, la ferrata Masarè, un continuo saliscendi tra guglie e canalini esposti, che porterà a toccare la cima omonima. Terminato quest’ultimo tratto attrezzato inizierà la discesa verso il passo Costalunga, transitando nuovamente dal rifugio Paolina.

La partenza in pullman e’ prevista sabato alle 6 dal piazzale Dante Alighieri e il rientro la domenica attorno alle 22.

Da Fedare alla cima del Nuvolau
Domani sera, martedì 2 luglio, presso la sede CAI in Viale Cavour 116, il direttore di gita Gabriele Villa aprira’ le iscrizioni per l’escursione del gruppo Seniores al passo Giau, prevista per giovedì 18 luglio.

Il Nuvolau fu raggiunto dal gruppo Seniores già nel 2015 non senza qualche difficoltà a causa di una giornata fredda e nebbiosa che aveva reso scivolosa la fascia di roccette che consente di accedere al piano inclinato che adduce alla cima. Questa volta si salirà direttamente dal rifugetto Fedare, si passerà per Forcella Averau (con la possibilità di interrompere la salita sostando al rifugio Averau) e si arrivera’ ai 2.575 metri della vetta e al caratteristico rifugio, tra i più antichi costruiti sulle Dolomiti.
La discesa avverrà per lo stesso percorso con possibilità di usare la seggiovia ed evitare 400 metri di dislivello. Punti di appoggio a metà percorso e sulla cima, oltre che alla partenza e all’arrivo.

La partenza in pullman e’ prevista sabato alle 6 dal piazzale Dante Alighieri e il rientro attorno alle 22.

In allegato il comunicato stampa.

Per informazioni:
Tel. e Fax (solo durante gli orari di apertura)
+39 0532 247236

La tigre della Malesia arriva sotto il Grattacielo con Ferrara Off e Giardino Wow

02-07-2019

Con “Sandokan al grattacielo” Ferrara Off porta il Quartiere Giardino nelle acque della Malesia tra pirati, soldati, avventure e amori. Inizia martedì 2 luglio, alle ore 21, all’interno del Quartiere Giardino - la neonata Biblioteca Popolare Giardino presso il Grattacielo, il ciclo di sette appuntamenti (tutti i martedì dal 2 luglio al 13 agosto) dedicati alla lettura drammatizzata del romanzo “Le tigri di Mompracem” di Emilio Salgari.
Il romanzo, tra i libri più commoventi, teneri e avventurosi di sempre narra delle avventure di Sandokan, il pirata indimenticabile (per chi è cresciuto negli anni ’70-’80 ha il volto del mitico attore indiano Kabir Bedi) che lotta per una giusta causa e si innamora perdutamente della bella Marianna. Una storia coinvolgente e affascinante, adatta a qualsiasi età, dove si intrecciano amicizia, amore, spirito di avventura e sete di giustizia.
Le avvincenti scorribande, le battaglie in mare, l’appassionata storia d’amore e la scoperta dell’esotico lasciano gli spettatori senza fiato e con curiosità di conoscere l’intera vicenda.

In allegato la rassegna stampa dell'evento

Per informazioni
tel.: 0532 / 770504
mail: centro.mediazione@comune.fe.it o info@giardinowow.it
sito: www.giardinowow.it e www.ferraraoff.it

Language Café: per migliorare la conoscenza delle lingue conversando con persone madrelingua

02-07-2019

BIBLIOTECA POPOLARE GIARDINO - Ciclo di incontri dal 3 luglio al 30 agosto in viale Cavour 183. Partecipazione libera e gratuita

Si preannuncia un'estate ricca di iniziative per la Biblioteca Popolare Giardino di Ferrara che, a partire dal 3 luglio, inaugurerà presso la sede di viale Cavour 183 il Language Café, un ciclo di incontri informali e a tema libero per migliorare la conoscenza delle lingue conversando con madrelingua.

Ogni settimana sarà possibile dialogare in lingua straniera o contribuire, da madrelingua, ad arricchire con idee, proposte ed esperienze lo scambio interculturale secondo il seguente programma:

Mercoledì, dalle 10 alle 12, italiano e francese;

Giovedì, dalle 10 alle 12, tedesco;

Venerdì, dalle 21 alle 22:30, inglese e portoghese.

La partecipazione è libera e gratuita.

Gli incontri proseguiranno fino al 30 agosto 2019, eccetto i giorni di chiusura estiva della biblioteca, dal 12 al 18 agosto.

Gli incontri si tengono presso la Biblioteca Popolare Giardino in viale Cavour, 183 Ferrara (piano terra del grattacielo)

per informazioni chiamare
Alberta 348 - 9750412
Corinna 338 - 6633471

https://www.bibliopopgiardino.it/

Letture Dantesche Ferraresi

02-07-2019

Mercoledì 3 luglio 2019 - Piazza Carbone, Ferrara, ore 21.15
LECTURA DANTIS - INFERNO - CANTO V

Le Letture Dantesche Ferraresi, promosse dalla Società Dante Alighieri e dalla Galleria del carbone, a cura di Ruben Garbellini, giungono al loro ultimo incontro prima delle ferie estive, e ad uno degli incontri più attesi, quello con il Quinto Canto dell’Inferno, il canto immortale ove compaiono gli amanti riminesi Paolo e Francesca.

Nel girone dei lussuriosi, Dante, come in uno specchio vede, patisce e canta l’esempio sofferto dei due amanti di Romagna, sospinti ad amore e morte dal libro delle avventure cortesi di Lancillotto del Lago e della regina Ginevra, consegnandoci fra le più alte pagine delle poesia di ogni tempo e luogo.

“Si tratta di uno dei canti più noti di tutto il poema, che più si presta all’interpretazione scenica e da sempre amatissimo dal pubblico, soprattutto per il taglio che ne diede il Romanticismo nell’Ottocento.” -spiega l’interprete- “Tuttavia la visione di Dante è assai più severa, la tragedia di Paolo e Francesca è un monito per la salvezza dell’anima del Poeta, da cui il suo svenimento finale. È un canto che riguarda pure Ferrara e i nostri luoghi, per la splendido rimando al delta del Po nelle parole che Dante fa dire a Francesca sul luogo della sua nascita.” termina Garbellini.

In allegato il comunicato stampa dell'evento.

Per informazioni 
tel.: 348 89 16 975 
mail: galleriadelcarbone@gmail.com

Giovedì 4 luglio ore 17,30 nella corte della Biblioteca Ariostea

02-07-2019

Giovedì 4 luglio ore 17,30 nella corte della Biblioteca Ariostea
Presentazione del libro di Andrea Mingardi “Professione cantante
Il racconto di un lungo viaggio attraverso sale di registrazione e palchi, con la musica unica e indiscussa protagonista
Prefazioni, aneddoti e contributi di Mina, Francesco Guccini, Luca Carboni, Renzo Arbore, Orietta Berti, Pippo Baudo e tanti altri per raccontare la realtà quotidiana dei cantanti. Una biografia, ma anche qualcosa di più: un viaggio, narrato nello stile schietto e divertente che caratterizza l’artista, attraverso i tanti anni trascorsi tra sale di registrazione e palchi, raccontandone le gioie, le frustrazioni, i mutamenti mal digeriti, gli amici e la musica, unica e indiscussa protagonista di queste pagine.
“Per raccontare i risvolti, i retroscena, il gran numero di sfumature ignote e le trappole note di un mestiere così ambito e invidiato come quello del cantante necessiterebbero parecchi libri, magari scritti da autori come Arthur Miller, Charles Bukowski, Ennio Flaiano, Francis Scott Fitzgerald, Jean-Paul Sartre, Ernest Hemingway, in grado di raccontare mondi popolati da belle donne, alcol, fumo e da quell'esistenzialismo pessimista che rende misteriosamente affascinante ogni parola. Da speciali punti di vista questi maestri della letteratura avrebbero potuto raccontare le miserie e le nobiltà di un incredibile pianeta abitato da alieni come Enrico Caruso, Frank Sinatra, Aretha Franklin, Maria Callas, Luciano Pavarotti, Ray Charles e cento altri fenomeni del canto che hanno indelebilmente segnato il genere umano. Ma commetteremmo un errore se trascurassimo il sottobosco della musica del popolo, le antiche radici del canto della provincia e le ingenue m osse di generazioni dedite al culto del sudore ballereccio di moda. In questa mia fugace inquadratura, le mille storie, gli aneddoti, i tic, i sogni, le speranze e le tenere miserie dei milioni musicisti che aspirano a rilasciare autografi sono appena accennate. In fondo, i protagonisti siamo tutti noi, anime in competizione, sparpagliate sui palchi della vita, abitanti di una nazione nota per il bel canto e per essere una eterna fabbrica delle illusioni - Andrea Mingardi.”

Seguici anche sui Social Network

Facebook http://www.facebook.com/BibliotecaComunaleAriostea

Twitter http://twitter.com/archibibliofe

FERRARA BARBERSHOP QUARTET LE VOCALITÀ MASCHILI SCORRONO SULLA DARSENA DI FERRARA

02-07-2019

GIOVEDÌ 4 LUGLIO DALLE ORE 19

Piazzale davanti a Palazzo Savonuzzi
via Darsena 57 a Ferrara

Musica a cappella, eseguita a quattro voci maschili, sulla darsena di Ferrara. Per il prossimo appuntamento di Un fiume di Musica, giovedì 4 luglio sul piazzale di Palazzo Savonuzzi (via Darsena 57 a Ferrara) che si affaccia sulla darsena, protagonista sarà Ferrara Barbershop Quartet, composto da Francesco Bighi, Michele Semenza, Leonardo Scarpante, e Domenico Marcello Urbinati. L’evento è a ingresso libero.

Ferrara Barbershop Quartet nasce dal desiderio di esplorare nuove modalità espressive sul fronte vocale: nella primavera del 2009 Michele Semenza, da tempo affascinato dal repertorio popolare tradizionale americano, recluta tre amici e fonda il primo quartetto barbershop italiano. Provenienti delle più affermate realtà corali ferraresi, come coristi e direttori, tra cui il Coro Polifonico di Santo Spirito, il Coro Università di Ferrara e Cantori del Volto, coro CAI Ferrara, i membri del quartetto si dedicano da anni a repertori che spaziano da Johann Sebastian Bach ad Arvo Pärt. Da otto anni Ferrara Barbershop Quartet è impegnato nello studio e nella divulgazione di questo particolarissimo repertorio dedicato alla vocalità maschile e caratterizzato da realizzazioni corali ed armonizzazioni decisamente inusuali, proponendo al pubblico una esperienza di ascolto nuova ed affascinante.

Il Barbershop è uno stile di musica a cappella, quindi eseguita senza accompagnamento, caratterizzata da accordi consonanti a quattro voci per ogni nota della melodia. Ognuna delle voci ha un ruolo definito: il Lead canta la melodia, il Tenor armonizza sopra la melodia, il Bass canta le note più basse dell'armonia, e il Baritone completa l'accordo, normalmente sotto il Lead. L'origine del nome è tradizionalmente associata ai negozi da barbiere, dove gli uomini in attesa del proprio turno improvvisavano l'accompagnamento di melodie in voga al momento. Il repertorio barbershop è infatti costituito da brani per lo più celebri o largamente conosciuti.

Altre informazioni in allegato

Consorzio "Wunderkammer"
Palazzo Savonuzzi, via Darsena, 57 - 44122 Ferrara
mail | info@consorziowunderkammer.org
web | www.consorziowunderkammer.org

Lirica in Castello 2019

02-07-2019

Giovedì 4 Luglio ore 21.15
Nel Cortile del Castello
il melodramma in tre atti, "Tosca", libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica

Roma. Cesare Angelotti, nobiluomo, oppositore del Governo, evaso da Castel Sant’Angelo, prigione di stato, trova rifugio nella chiesa di Sant’Andrea della Valle. Qui incontra il suo amico pittore Mario Cavaradossi che gli assicura aiuto e collaborazione. Il colloquio fra i due è interrotto dal sopraggiungere della cantante Floria Tosca, amante del pittore, che si lascia andare ad una scenata di gelosia perché si accorge che il volto di Maria Maddalena, che Mario sta dipingendo, è quello della marchesa Attavanti sorella di Angelotti. Dopo essere stata rassicurata dal pittore, Tosca lascia la chiesa, questo permette ai due amici di fuggire. Il resto della storia si sviluppa intorno al personaggio del barone Scarpia, capo della Polizia di Stato, venuto a conoscenza dell’intesa fra il fuggiasco ed il pittore. Scarpia ordisce una trappola per conseguire il duplice obiettivo di sedurre Tosca e catturare Angelotti. Fa dunque arrestare Cavaradossi con l’accusa di cospirazione e poi costringe Tosca, con la promessa di un salvacondotto per il suo amato, a promettersi a lui ed a rivelare il nascondiglio di Angelotti. Tosca cede al ricatto ma, non appena ottenuto il documento, pugnala Scarpia a morte. Corre dunque a salvare il suo uomo ma la sordida trama di Scarpia prevedeva la fucilazione del rivale e traditore Cavaradossi. Mario viene fucilato. Colta dalla disperazione, Tosca si toglie la vita.

Programma
personaggi e interpreti: Floria Tosca Rosa María Hernández; Mario Cavaradossi Andrea Bianchi; Il Barone Scarpia Pedro Carrillo; Cesare Angelotti Alberto Bianchi Lanzoni; Sagrestano Tommaso Quanilli; Spoletta Alessandro Oliva; Sciarrone Marco Veneziale; Un carceriere Marco Veneziale; Un pastorello Katia Frati – Aurora De Luigi
ORCHESTRA CITTÀ DI FERRARA direttore Aldo Salvagno
Coro G.Verdi Ferrara direttore Mirko Banzato
Accademia Corale V. Veneziani direttore Maria Elena Mazzella
regia MARIA CRISTINA OSTI
con Attori della Casa della Musica e delle Arti di Vigarano Pieve: Matteo Canella, Michele Capozza, Gino Dondi, Mauro Gallini, Nico Zucchini
coreografia Michela Franceschini

Per informazioni e prenotazioni:
Biglietteria Teatro Comunale di Ferrara "Claudio Abbado" - Corso Martiri della Libertà 5
phone 0532 202675
telefax 0532 206007
mail biglietteria.teatro@comune.fe.it

Biglietto intero € 20, senior € 15, ridotto fino a 12 anni € 5
Prevendita on-line sul sito www.teatrocomunaleferrara.it dal 3 maggio 2019
Eventuali biglietti rimasti saranno messi in vendita la sera stessa della rappresentazione a partire dalle ore 20.15 in sede di spettacolo
In caso di maltempo lo spettacolo si terrà il giorno stesso al Teatro Comunale di Ferrara

link dell'evento: https://www.ferrarainfo.com/it/ferrara/eventi/manifestazioni-e-iniziative/musica/lirica-in-castello-2019

ESTATE UNDER 18!

02-07-2019

Siete studenti under 18 e state cercando qualcosa da fare ques'estate?

In questa newsletter abbiamo raccolto un po' di informazioni e di proposte per impegnare il vostro tempo in modo interessante, divertente e perfino ... istruttivo!

Innanzitutto, e come vedrete, molto brevemente!, parliamo di lavoro: è inutile girarci intorno, se avete meno di 18 anni nessuno vi assumerà, nemmeno per il volantinaggio o per il Busker Festival - quindi mettetevi l'anima in pace e godetevi la libertà finchè potete.
Ad essere precisi: non è che non potete lavorare, è che la precedenza viene sempre data ai maggiorenni: a meno che non conosciate qualcuno che ha della terra, o un bar/ristorante/chiosco e che è disposto a farvi lavorare, non avete molte possibilità.

ALLORA COSA POSSO FARE?

Beh, molto, e questo molto gira praticamente tutto intorno al volontariato o simili.

VOLONTARIATO A FERRARA

Il volontariato vi consente di trovare moltissime opportunità di lavoro in realtà molto diverse tra le quali troverete sicuramente quello che fa per voi; non solo impegnerete il vostro tempo in modo utile, ma farete nuovi incontri, vi divertirete e imparerete molte cose.

I progetti Younger Card

Se non potete muovervi da Ferrara e avete la Younger Card (se ancora non l'avete, fate un salto da noi che ve la facciamo) vi consigliamo di consultare la banca dati del sito che promuove la partecipazione di ragazze e ragazzi a progetti di volontariato organizzati in collaborazione con Enti Locali, associazioni, università, scuole, polisportive, circoli, cooperative sociali.
Scegliete di dedicare alcune ore del vostro tempo libero (dalle 20 alle 80 ore circa) ad attività di interesse ambientale, sociale, culturale, sportivo, assistenziale, ricreativo dando così dare un contributo importante alla comunità in cui vivete; per ricompensare la vostra attenzione e disponibilità possono essere previsti premi al termine del percorso svolto.

Trovate qui tutte le informazioni: https://www.youngercard.it/

Agire Sociale

Agire Sociale è un’organizzazione di volontariato costituita da 110 associazioni senza scopo di lucro del territorio ferrarese che - oltre a moltissime altre attività, Offre accoglienza e orientamento a volontari e cittadini.

Con lo sportello "Volontariato Volentieri" Agire Sociale offre un punto di incontro e orientamento tra gli aspiranti volontari e le associazioni, i progetti, le reti associative del territorio. Rivolgendovi allo sportello riceverete informazioni sulle opportunità di volontariato, e, attraverso un colloquio, verrete orientati verso le realtà che più rispondono ai vostri bisogni e aspettative, verrete introdotti nell'associazione scelta e potrete sempre contare sul supporto dell'organizzazione per tutto il percorso.

Per prenotare un appuntamento (sia a Ferrara che nella provincia):
tel. 0532.205688 – segreteria@agiresociale.it

Puoi candidarti anche on line, compilando la scheda informativa in questa pagina:
http://www.agiresociale.it/

VOLONTARIATO IN ITALIA E ALL'ESTERO

Se avete voglia di cambiare aria, prendete in considerazione la possibilità di fare un periodo di volontariato in Italia o all'estero in un "Campo di volontariato" o di "Lavoro e Solidarietà".
Si tratta di esperienze di volontariato che possono prevedere attività di vario tipo, come costruzione, restauro, animazione ed educazione non formale, formazione alla pace e ai diritti umani, assistenza, tutela dell’ambiente e tanto altro ancora. Sono organizzati da un gran numero di organizzazioni no profit italiane ed internazionali.
Generamente l'età minima è di 18 anni, ma ci sono anche offerte per i minori, anche se in numero molto inferiore (quindi occorre muoversi per tempo per prenotarli!)

Quanto costa?

Un campo costa: organizzarli, monitorarli, valutarli, visitarli, prepararli, assicurare i volontari sono attività che costano e impiegano risorse; è prevista quindi una quota di iscrizione, il costo del viaggio per raggiungere il campo (aereo, treno, macchina, etc..) e, in alcuni casi, un extra (già chiaro prima di iscriverti e partire) da dare alla comunità che ospita come segno di condivisione. Parliamo comunque sempre di un costo molto contenuto che in genere, per un soggiorno di 10/12 giorni non supera i 2/300
euro (anche molto meno in alcuni casi).

Cosa serve?

la motivazione a fare un tipo di esperienza al servizio degli altri (nel senso di comunità, ambiente, società), a contatto con ragazzi e ragazze di diverse nazionalità, l'entusiasmo e lo spirito di adattamento!
Sul nostro sito potrete trovare un elenco delle principali organizzazioni a ci potete fare riferimento;
sui loro siti troverete le banche dati con tutte le proposte di campo in Italia ed all'estero per i prossimi mesi:
http://www.informagiovani.fe.it/p/200/campi-di-volontariato-internazionale.html

SCAMBI GIOVANILI

Gli Scambi Giovanili (finanziati attraverso il programma europeo "Erasmus+) permettono a gruppi di ragazzi di diversi paesi di incontrarsi e vivere insieme per un massimo di 21 giorni durante in quali portano a termine congiuntamente un programma di lavoro (una combinazione di seminari, esercitazioni, dibattiti, giochi di ruolo, simulazioni, attività all'aria aperta, ecc.) progettato e preparato da loro stessi prima dello Scambio.

Gli Scambi di giovani permettono ai giovani di: sviluppare competenze; venire a conoscenza di argomenti/aree tematiche socialmente pertinenti; scoprire nuove culture, abitudini e stili di vita, soprattutto attraverso l'apprendimento tra pari; rafforzare valori come la solidarietà, la democrazia, l'amicizia, ecc. Il processo di apprendimento negli Scambi di giovani è determinato da metodi di istruzione non formale.
Gli Scambi di giovani si basano su una cooperazione transnazionale tra due o più organizzazioni partecipanti di diversi paesi all'interno e all'esterno dell'Unione europea.

Per approfondire, leggete la nostra pagina:
http://www.informagiovani.fe.it/p/296/scambi-giovanili.html, dove troverete anche link e riferimenti per cercare progetti di scambio a cui partecipare.

Se queste idee vi sono piaciute e desiderate saperne di più, venite all'Informagiovani:

siamo in piazza Municipale, 23 a Ferrara e siamo aperti lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 10.00 alle 13.00; il martedì ed il giovedì siamo aperti anche al pomeriggio, dalle 14.30 alle 17.30.

Campo estivo "Dov'è buio brillano le stelle" - Centro Astalli Trento

27-06-2019

E' giunto alla sua seconda edizione il campo estivo organizzato da Centro Astalli Trento e da Libera contro le Mafie.

Il campo estivo è organizzato da Centro Astalli Trento, Libera contro le Mafie e Cooperativa Villa Sant'Ignazio, quest'anno supportati anche da Ali Aperte ed inizierà lunedì 5 agosto per terminare domenica 11 agosto 2019, presso Villa Sant'Ignazio, in Via delle Laste 22 a Trento.

Durante la settimana si cercherà di approfondire la complessa realtà delle migrazioni da una Storia comune a tutta l'umanità alla propaganda sulla pelle dei migranti, dalla criminalità che se ne approfitta alla fraternità che ci accomuna con chi arriva.

Il campo estivo avrà quindi come obiettivo quello di mettere insieme associazioni, nomi e numeri contro le mafie accompagnando, servendo e difendendo i richiedenti asilo, i rifugiati e tutte le potenziali vittime innocenti della criminalità organizzata. Nel pieno spirito della proposta di E!State Liberi!, il campo sarà un’occasione di formazione: teorica, con seminari, incontri con ospiti, testimonianze e racconti di storie di vita; pratica, attraverso la visita alle strutture del Centro Astalli Trento e la possibilità di “lavorare” fianco a fianco agli ospiti accolti.

Le iscrizioni andranno presentate entro il 20 luglio all’indirizzo mail campoliberastalli@gmail.com, al quale potranno anche essere poste domande relativamente alla struttura del campo e al pagamento di una quota di 170 euro.

Maggiori informazioni si trovano a questo link: http://www.centroastallitrento.it/

Agenzia Informagiovani - Piazza Municipale 23, 44121 Ferrara - www.informagiovani.fe.it - informagiovani@comune.fe.it

Informativa sulla privacy
Ai sensi del D.Lgs 196/2003, La informiamo che il Suo indirizzo e-mail è stato reperito grazie all'adesione al servizio da noi ricevuta. Il Suo indirizzo e-mail non verrà divulgato in nessun modo e potrà in qualsiasi momento disattivare il servizio newsletter.

Modifica le tue impostazioni di iscrizione