» MENU

Dove sei: Homepage > Estero > Notizie Estero > Eurodesk News - marzo 2019

Estero

Eurodesk News - marzo 2019

13-03-2019

Scarica il Bollettino di MARZO 2019

in questo numero: 

IN EVIDENZA

21-29 marzo: iniziativa “Primavera dell’Europa”

Primavera dell’Europa è un’iniziativa promossa dalla Rappresentanza della Commissione europea in Italia e dall'Ufficio per l'Italia del Parlamento europeo, in collaborazione con la rete nazionale italiana Eurodesk, i Centri d’Informazione Europe Direct (EDIC) e i Centri di documentazione europei (CDE). L'iniziativa, nella settimana dal 21 al 29 Marzo 2019, prevede attività nelle scuole, rivolte agli studenti del 4° e 5° anno degli istituti superiori, ed eventi pubblici in tutta Italia per conoscere e parlare di Unione europea e delle sue opportunità. Sul sito web dell’iniziativa, gestito da Eurodesk Italy in raccordo con la Rappresentanza della Commissione europea a Milano, verranno raccolti e documentati gli eventi e le attività realizzati durante il mese di marzo.
https://www.primaveradelleuropa.eu/

Attività di informazione, approfondimento e formazione sui programmi e gli strumenti della mobilità per i giovani

Eurodesk Italy e la rete nazionale italiana dei Punti Locali - in cooperazione con l'Agenzia Nazionale per i Giovani, l'Agenzia Nazionale Erasmus+ Inapp, l'Agenzia Nazionale Erasms+ Indire e l'Agenzia Nazionale Politiche Attive per il Lavoro (Anpal) - promuovono su tutto il territorio nazionale attività di informazione, approfondimento e formazione sui programmi e gli strumenti della Mobilità Educativo/Formativa Transnazionale dei Giovani rivolte agli stakeholder del settore (operatori del mondo della scuola, le organizzazioni e gli enti attivi nel campo della mobilità transnazionale dei giovani, gli operatori dei servizi di informazione e orientamento, le organizzazioni e gli enti attivi nella formazione professionale, i centri per l'impiego, ecc.).

Il calendario completo delle attività per il 2019 è in fase di predisposizione. Le città che ospiteranno le attività sono state già individuate.

Maggiori informazioni alla pagina: https://www.eurodesk.it/2019-info-training-day

Dodo > Rivista di politiche per la gioventù.

È uscito l’8° numero di dodo > Rivista di politiche per la gioventù! Se eri già registrato, riceverai direttamente la nostra mail con il link per scaricare il nuovo numero. Se non sei ancora registrato, iscriviti qui http://www.eurodesk.it/webform-dodo per riceverlo! Buona lettura!

Eurodesk sul canale TELEGRAM

Le opportunità di mobilità educativa transnazionale sul canale Telegram di Eurodesk Italy - Tutte le opportunità di MOBILITÀ EDUCATIVA TRANSNAZIONALE sul tuo smartphone. Ogni giorno. Tutti i giorni.
La mobilità educativa transnazionale è uno strumento potente e moderno per integrare, arricchire e rafforzare i percorsi nazionali educativo-formativi rivolti ai giovani.
L’Unione europea, attraverso programmi come Erasmus+ e per mezzo di alcune azioni dei fondi strutturali disponibili a livello regionale, promuove e co-finanzia attività, iniziative e progetti di mobilità educativa transnazionale rivolti ai giovani.
Molti enti ed organizzazioni no-profit locali e nazionali sviluppano proposte nell’ambito della mobilità educativa transnazionale: spesso però i giovani destinatari non ne vengono a conoscenza, sia per un difetto di comunicazione, sia per mancata tempestività della relativa informazione.
Ecco perché Eurodesk Italy lancia una nuova iniziativa di informazione rivolta a tutti i giovani interessati a conoscere, scoprire ed utilizzare le opportunità di mobilità educativa transnazionale loro offerte.
Si tratta di un servizio giornaliero di notizie veicolato tramite un canale Telegram dedicato, denominato Eurodesk_Italy_Daily_News.
Ogni giorno, tutti i giorni feriali, sarà pubblicata una informazione relativa alle opportunità di mobilità educativa transnazionale rivolte ai giovani nei settori dell’apprendimento, dei tirocini e della cittadinanza attiva.
Per utilizzare questo servizio basta essere in possesso di uno smartphone e connettersi al link che segue:
https://telegram.me/Eurodesk_Italy_Daily_News

Documentazione

WE Schools - programma innovativo di apprendimento

WE Schools è un innovativo programma esperienziale di apprendimento ai servizi che coinvolge educatori e leader in tutto il mondo per rafforzare i giovani e offrire loro competenze, conoscenza e motivazione per portare cambiamenti positivi in loro stessi e nel mondo che li circonda. È una raccolta completa di programmi curriculari ed extra-curriculari che vengono implementati nelle scuole, nei distretti scolastici e nelle comunità, mirati a creare cambiamenti positivi e trasformare le vite. WE Schools fornisce agli educatori e agli studenti risorse, opportunità ed esperienze per supportare la loro passione nell'apprendimento attraverso il servizio e nel processo per migliorare il mondo. La gamma di opportunità di servizi è praticamente infinita: dalla musica alla compagnia agli anziani, alla partecipazione alla pulizia del litorale, allo sviluppo di un sito Web per una piccola comunità, al volontariato nelle comunità in via di sviluppo all'estero.
Il programma WE School si rivolge alle scuole, gli studenti, gli operatori giovanili e gli insegnanti. La partecipazione al programma è interamente gratuita e non è necessario alcun pre-requisito.
https://www.we.org/we-schools/

Due nuovi studi UE su Garanzia Giovani e i servizi pubblici per l'impiego

Un nuovo studio sulla Garanzia Giovani alla luce dei cambiamenti nel mondo del lavoro prende in esame l'attuazione della Garanzia Giovani nell’UE e le sfide emergenti legate alla transizione dei giovani nel mercato del lavoro, con particolare attenzione ai cambiamenti nel mondo del lavoro. Questi cambiamenti riguardano la transizione scuola-lavoro sempre più complessa e le nuove sfide derivanti dai rapidi sviluppi tecnologici che possono influire sulle prospettive del mercato del lavoro dei giovani.
La prima parte dello studio identifica aspetti chiave dell'implementazione della Garanzia Giovani e sviluppa una tipologia specifica di Garanzia per i giovani. I risultati generali evidenziano il ruolo dei finanziamenti dell'UE, l'aumento della spesa per le politiche attive del mercato del lavoro in alcuni Stati membri e l'introduzione di riforme per le politiche nazionali sull'occupazione giovanile.
La seconda parte fornisce una panoramica completa delle sfide attuali e future per i giovani nel mercato del lavoro, analizza come queste sfide influenzeranno i diversi gruppi di giovani ed esamina il potenziale ruolo delle politiche pubbliche nell'affrontarle.
I servizi pubblici per l'impiego sono attori centrali nell'attuazione della Garanzia Giovani. Essi coprono un'ampia gamma di responsabilità in materia di gestione, coordinamento e fornitura di servizi diretti. Lo studio si basa su sei studi di casi nazionali (Austria, Bulgaria, Ungheria, Lituania, Portogallo e Svezia).
Lo studio presenta inoltre una serie di raccomandazioni per migliorare l'attuazione della Garanzia Giovani da parte dei servizi pubblici per l'impiego.
https://bit.ly/2IeGE9G

Integrazione dei richiedenti asilo e dei rifugiati nell'istruzione superiore in Europa: politiche e misure nazionali

Il rapporto Eurydice mira a valutare fino a che punto i sistemi nazionali UE siano in grado di rispondere alle esigenze dei richiedenti asilo e dei rifugiati nell'istruzione superiore. Nonostante esista una forte domanda potenziale di istruzione superiore tra i rifugiati e molti sono stati precedentemente iscritti a programmi universitari nel loro paese d'origine, purtroppo non è scontato che questa richiesta venga facilmente soddisfatta.
Il rapporto è diviso in due parti principali. Il primo presenta una selezione di indicatori sui flussi migratori che forniscono il contesto per la relazione. Sulla base di ciò, la seconda parte offre una panoramica delle politiche, delle strategie e delle misure esistenti in tutti i paesi europei per l'integrazione dei richiedenti asilo e dei rifugiati nell'istruzione superiore. Sebbene nella maggior parte dei paesi non vi sia un approccio politico specifico, è possibile trovare buone pratiche in alcuni sistemi su questioni quali il riconoscimento delle qualifiche senza documentazione, il supporto all'apprendimento delle lingue, il sostegno finanziario e i servizi di orientamento personale.
https://bit.ly/2I0Yihc

L'Occupazione nelle regioni UE nel 2017

Secondo Eurostat, l'ufficio statistico dell'Unione europea, nel 2017, 253 delle regioni dell'UE (90%) hanno visto crescere il loro tasso di impiego. In 26 altre regioni, il numero di persone occupate è diminuito e in altri 2 i posti di lavoro sono rimasti stabili. La crescita dell'occupazione varia ampiamente nelle regioni dell'UE e all'interno dei paesi stessi. I più alti tassi di crescita dell'occupazione sono stati registrati a Mayotte in Francia (+ 7,7%), Malta, Algarve in Portogallo e Boemia Centrale nella Repubblica Ceca (tutti + 5,3%), seguiti da Herefordshire, Worcestershire e Warwickshire nel Regno Unito (+ 4,7%) , SouthCentral in Bulgaria e Area metropolitana di Lisbona in Portogallo (entrambi + 4,1%).
All'estremità opposta della scala, le maggiori riduzioni occupazionali sono state registrate in Basilicata in Italia (-2,7%), Cumbria nel Regno Unito (-2,4%), Regione centrale e occidentale in Lituania (-2,1%), South Yorkshire nel Regno Unito (-2,0%) e Liguria in Italia (-1,9%).
Nell'insieme dell'UE, l'occupazione è cresciuta dell'1,6% nel 2017.
https://bit.ly/2IShcHr

Classifica Università: QS World University Rankings by Subject 2019

L’ultima classifica Quacquarelli Symonds world rankings by subjects sulle università registra un’altra avanzata degli atenei italiani. L’Italia, in particolare, con i suoi 44 atenei citati in 48 discipline sfiora il podio con una quarta posizione in Europa per numero di università dopo Regno Unito, Germania e Francia e il settimo al mondo. Mentre è la terza nazione europea, ancora, per la quantità di posizioni occupate. Diciotto università italiane sono state classificate tra le prime cento per 36 distinte discipline. Progressi costanti che portano in graduatoria un ateneo in più rispetto al 2018 e confermano un’eccellenza come il dipartimento di Antichità della Sapienza di Roma, primo al mondo. Inoltre, si può notare come nella top 50 ci sono cinque italiane in più (quest’anno sono 34), nella top 100 quindici in più (ora sono 98) e nella top 200 ventitré in più (236 in tutto).Brilliamo nelle aree Scienze della Vita-Medicina. E sulle specifiche discipline in Fisica e Astronomia, Medicina ed Economia & Econometria. Il Sud morde il freno ma vi sono delle eccezioni.
https://bit.ly/2C54Rd3

Finanziamenti

European Youth Award 2019

Il premio European Youth Award (EYA) seleziona e promuove gli studenti e i giovani imprenditori europei più innovativi, che utilizzano Internet e gli apparecchi mobili per creare contenuti digitali di interesse sociale che affrontino gli obiettivi definiti dal Consiglio d'Europa e Europa 2020.
Possono partecipare studenti e giovani al di sotto dei 33 anni (nati dopo il 1 gennaio 1986), da uno degli Stati membri del Consiglio d'Europa, Bielorussia, Kosovo o Siria.
Le categorie in cui presentare i progetti sono le seguenti:
1. Promuovere la salute: sanità, sport, cibo, benessere;
2. Apprendimento intelligente: istruzione, infotainment, e-competenze, scienza e ricerca e sviluppo;
3. Collegare culture: diversità, patrimonio, integrazione, uguaglianza di genere;
4. Pianeta amico: energia sostenibile, biodiversità, cambiamenti climatici, infrastrutture intelligenti;
5. Cittadinanza attiva: giornalismo digitale, partecipazione democratica, coesione sociale, diritti umani;
6. Economia sostenibile: alfabetizzazione finanziaria, consumo responsabile, commercio equo, raccolta di fondi;
7. Open Innovation: musica e arte, cose folli, magia digitale, miglioramento del mondo;
8. Future Europe: europositivismo, Unione Europea, Memoria Europea, policy making nell'UE.
In ciascuna delle categorie vi saranno tre vincitori. Le spese di viaggio verranno coperte con una somma forfettaria e verrà fornito l'alloggio.
I vincitori del European Youth Award verranno invitati al Festival di Graz, Austria, dal 27 al 30 Novembre 2019.
Scadenza: 31 Luglio 2019.
http://eu-youthaward.org/eya_contest/

Erasmus+ Volunteering Awards

I premi Erasmus+ per il volontariato offrono ai giovani volontari all'estero la possibilità di condividere la loro esperienza con altri giovani in tutta Europa. I partecipanti devono fare un video di un minuto sulla loro esperienza di volontariato e postarlo sul sito web degli Awards. Una giuria sceglierà il video più ispiratore, creativo e con il maggior numero di like su Facebook.
Le migliori undici storie condivise prima del 18 marzo 2019 saranno premiate con 2 Pass Interrail o soggiorni a Barcellona (Spagna), Cipro, Dubrovnik e Zadar (Croazia), Lisbona (Portogallo), Marsaxlokk (Malta), Palma di Maiorca (Spagna), Praga (Repubblica Ceca), Salisburgo (Austria), Santa Severa (Italia), Valencia (Spagna). Inoltre, puoi portare un amico!
Tutti i vincitori saranno invitati a partecipare alla Settimana europea della gioventù a Bruxelles all'inizio di maggio, con viaggi e alloggio offerti.
I partecipanti devono:
• avere una European Youth Card valida per i volontari Erasmus+ o SVE
• essersi registrati sul Portale del Corpo Europeo di Solidarietà.
http://volunteer-awards.eyca.org

Concorso di componimento: "Il mio paese, il nostro mondo nel 2030"

Con l'avvicinarsi delle elezioni europee del maggio 2019, il Dialogue of Civilizations Research Institute invita studenti e giovani a riflettere sul futuro dell'Europa in un concorso di componimento sul tema "Il mio paese, il nostro mondo nel 2030" per avere la possibilità di vincere una borsa di studio estiva. Il concorso è un'opportunità per i partecipanti di condividere la loro visione sul futuro del loro paese e dell'Europa.
Alcune delle domande da porsi potrebbero essere:
1.Come pensi che il tuo paese sarà governato e come sarà posizionato nella scena economica e politica europea e globale nel 2030?
2. Quali sono gli sviluppi principali che caratterizzeranno il tuo paese e l'Europa in futuro?
3. Cosa pensi che le parole "mondo", "Europa" e "paese" significheranno per te a più di un decennio da oggi?
Possono partecipare giovani del Consiglio d'Europa e paesi della CSI, fino a 27 anni. I partecipanti devono presentare un tema che rifletta sul futuro dell'Europa. Il saggio deve essere in inglese, con una lunghezza massima di 5.000 parole (comprese le note a piè di pagina).

I premi

• Il premio "Miglior saggio" è una borsa di studio completa fino a un valore di 3000 EUR per una scuola estiva a scelta dei partecipanti.
• "Migliori saggi" under 18, under 23 e under 27 - competizione tra i migliori. I vincitori di queste categorie riceveranno ciascuno un laptop. Il secondo classificato in ciascuna categoria riceverà un iPhone.
• Partecipazione al 2019 Rhodes Forum in Grecia, dall'11 al 12 ottobre 2019. Il DOC ospiterà i vincitori del concorso Essay e sarà invitato a parlare di fronte ad un pubblico internazionale di alto livello.
• Il premio Guerrand-Hermès Foundation for Peace inviterà l'autore del miglior saggio a parlare al Forum Spirit of Humanity che si terrà dal 29 maggio al 2 giugno 2019.
• I vincitori saranno invitati a partecipare e presentare i loro lavori al Rising Global Peace Forum, dal 13 al 14 novembre 2019, che si svolgerà a Coventry, la città della pace e della riconciliazione e la 2021 UK City of Culture.
• L'Università russo-armena sponsorizzerà un premio speciale per il miglior saggio scritto da un cittadino armeno.
Scadenza: 15 marzo 2019, mezzanotte.
https://doc-research.org/essay-contest/

Libertà dei mezzi d'informazione UE: call per tre progetti pilota

La Commissione investirà 2,2 milioni di EUR, a titolo di un bilancio stanziato dal Parlamento europeo, per finanziare tre progetti pilota volti a promuovere il giornalismo di qualità e la cooperazione transfrontaliera tra i professionisti dei mezzi d'informazione e tra gli organismi di autoregolamentazione del settore. I finanziamenti saranno resi disponibili attraverso tre inviti a presentare proposte, che rientrano negli sforzi profusi dall'UE per promuovere e stimolare la libertà e il pluralismo dei media in Europa.
Il primo invito - Exchange of media rising stars - per un importo di 1,2 milioni di EUR – punta ad agevolare la mobilità transfrontaliera e i tirocini di giovani professionisti che intraprendono una carriera nei mezzi d'informazione.
Il secondo - Internship opportunities for minority language media - investe 500.000 EUR nella promozione di tirocini presso i principali mezzi d'informazione europei per professionisti che lavorano in lingue minoritarie.
Il terzo invito - Media Councils in the digital age - mette infine a disposizione 500.000 EUR per una migliore comprensione e una maggiore collaborazione tra gli organismi di autoregolamentazione dei mezzi d'informazione, fondamentali al fine di promuovere il rispetto degli standard in materia di etica professionale e sostenerne l'adattamento al mondo online.
Le gare d'appalto si svolgeranno dal 21 febbraio al 17 aprile 2019. I tre progetti selezionati avranno una durata di 12 mesi.
https://bit.ly/2E5rIVY

BioNike Award: premiare l’imprenditorialità femminile

BioNike, impegnata da sempre a celebrare l’unicità e il valore delle donne, vuole scoprire idee imprenditoriali al femminile, che portino avanti il valore dell’eccellenza ed esprimano il meglio dell’artigianalità, dell’intellettualità e dei servizi Made in Italy di qualità.
Il Concorso è rivolto a tutte le donne residenti in Italia che siano promotrici di un’idea di business originale, con l’obiettivo di preservare il patrimonio di tradizioni e prodotti legati al territorio.
Le attività presso cui operano devono essere state fondate da non più di 5 anni e devono appartenere ad uno dei seguenti settori:
- Design
- Ricettività e ristorazione
- Agroalimentare
- Servizi
Il concorso è rivolto a tutte le donne: maggiorenni, residenti in Italia, titolari di una partita Iva o appartenenti a Società di persone o SRL, di cui sono ‘socia unica’ o ‘socia almeno al 50% del capitale’
Il premio assegnato alla vincitrice consiste in beni e servizi per un valore totale di 15.000 euro (IVA esclusa).
La partecipazione al concorso è completamente gratuita.
Scadenza: 15 marzo 2019.
http://www.bionikeaward.it/

Contest "La danza in 1 minuto"

La danza in 1 minuto è un contest di videodanza organizzato dall'Associazione COORPI, aperto ad autori/autrici (danzatori, videomaker, registi, scrittori, musicisti, sound designer, appassionati) in grado di accettare la sfida nella creazione di opere di videodanza innovative, coraggiose e di forte impatto cinematografico.
Si "gareggerà" in due sezioni:
- Mobile One Minute (Mom, solo per italiani), per opere girate esclusivamente con smartphone. Gli artisti sono invitati a proporre film da un minuto di qualunque genere, quale espressione di un racconto sulla contemporaneità, attraverso una propria visione e reinterpretazione del corpo in movimento;
-Beyond One Minute (Bom, contest a carattere internazionale), per cortometraggi di durata compresa tra un minuto e 20 secondi e gli 8 minuti. Le opere candidate in questa sezione possono essere realizzate con qualunque device.
La premiazione avverrà il 6 giugno 2019 e i premi saranno diversificati per sezione: per Mom, primo premio assoluto 800 euro, premio speciale della giuria 600, Best Script 400, premio dei partecipanti 300, premio del pubblico della rete 300; per Bom, primo premio assoluto 1000 euro; miglior film italiano 600 e premio speciale Best Script 400.
L’iscrizione al contest è gratuita. Per ulteriori informazioni è anche possibile inviare una mail all’indirizzo danzaunminuto@coorpi.org.
Scadenza: 31 marzo 2019.
https://filmfreeway.com/Ladanzain1minuto

#euFilmContest per gli appassionati di cinema europeo

La Commissione Europea, DG CONNECT - Direzione generale delle Reti di comunicazione, dei contenuti e delle tecnologie - ha lanciato la terza edizione del concorso #euFilmContest rivolto agli appassionati di cinema europeo.
Per partecipare è necessario rispondere a 18 domande generali sul cinema. Sono messi in palio 10 viaggi per andare al Festival del cinema di Cannes, a maggio 2019, spese di viaggio e soggiorno incluse, per avere l’occasione di conoscere il settore audiovisivo europeo ed incontrare i professionisti che vi lavorano.
Si può partecipare fino a tre volte, ma vincere solo una volta. I nomi dei vincitori saranno resi noti all'inizio del mese di aprile del 2019.
Per partecipare è necessario avere almeno 18 anni di età.
Scadenza: 19 marzo 2019.
https://wealllovestories.eu/it/filmcontest_it

Cosa sai sull’UE? Torneo Trivia Quiz 2019

Con quale Trattato nasce l'istituzione dell'Unione Europea? Cosa rappresentano le 12 stelle della bandiera dell'UE? Su quale principio si fonda l'UE?
Sono alcune delle oltre 200 domande sulla storia, i valori, le opportunità e le istituzioni europee sulle quali ragazzi e ragazze, insieme ai loro docenti, potranno misurarsi partecipando al Trivia Quiz 2019, il torneo interscolastico online sull'Europa e la cittadinanza europea che ha preso il via il 22 febbraio.
Le classi delle scuole italiane di ogni ordine e grado potranno sfidarsi online sulla piattaforma digitale Europa=Noi. Le nove classi vincitrici (3 per la scuola primaria, 3 per la secondaria di I grado e 3 per la secondaria di II grado) saranno premiate a Roma, con un attestato di merito, in occasione di un evento istituzionale.
Per partecipare i docenti dovranno effettuare la registrazione gratuita alla piattaforma Europa=Noi, per approfondire insieme agli studenti gli argomenti relativi all'Unione Europea attraverso i tanti strumenti multimediali presenti su Europa=Noi differenziati per grado di istruzione, con la possibilità di allenarsi grazie alla simulazione.
Il Trivia Quiz, giunto alla sua quinta edizione, è una iniziativa inserita nel progetto formativo Europa=Noi, promosso dal Dipartimento per le Politiche Europee.
Scadenza: 6 aprile 2019.
http://www.politicheeuropee.gov.it/it/comunicazione/notizie/al-via-il-trivia-quiz-2019/

Concorso Giovani Giornalisti - Giulio Regeni

Nell'ambito della IV edizione del Festival itinerante del Giornalismo ’dialoghi’, è stata lanciata la III edizione del “Concorso Giovani Giornalisti” dedicato alla memoria di Giulio Regeni, che si avvale del patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti FVG.
La partecipazione è libera e gratuita per giovani dai 16 ai 28 anni di qualsiasi nazionalità purché non iscritti ad alcun Albo professionale, per incentivare all’attività del giornalismo e promuovere l’inserimento nella professione.
Per partecipare occorre elaborare da 1 a 3 articoli, ogni articolo dovrà contare un minimo di 2.700 ed un massimo di 3.000 battute, spazi inclusi, dovranno essere inediti, in lingua italiana, e fare riferimento a fatti realmente accaduti.
Queste le tematiche del concorso: attualità, politica interna ed estera, cronaca, cultura e spettacolo, sport, scienza, inchiesta, intervista.
I premi in denaro: primo premio 300 euro, secondo premio 120 euro, terzo premio 80 euro. Vi è la possibilità per il vincitore di frequentare uno stage presso una realtà giornalistica strutturata.
Gli articoli dovranno pervenire entro le ore 24.00 del 3 maggio 2019, “Giornata Mondiale della libertà di stampa”, unitamente alla scheda di partecipazione.
http://www.festivalgiornalismo.it

Ceo for One Month: programma per giovani talenti

Al via la quinta edizione di Ceo for One Month, un talent program organizzato da Adecco Group, insieme alla ESCP Europe Business School, che offre ai giovani un’occasione di crescita personale e professionale.
Il progetto intende valorizzare i giovani talenti offrendo la possibilità di vedere da vicino realtà lavorative e il meccanismo di ingresso nel mercato del lavoro. In particolare, verrà avviato un processo di selezione mirato ad individuare un "vincitore" che avrà la possibilità di affiancare per un mese l'AD di the Adecco Group.
L'esperienza fornirà le competenze e gli strumenti utili per migliorare la propria posizione lavorativa ma anche per inserirsi con maggiore consapevolezza nel mercato del lavoro.
Scadenza: 19 marzo 2019.
https://www.ceofor1month.com/

International Internship Challenge: vinci uno stage retribuito!

La Beiersdorf International Internship Challenge invita ogni anno 32 studenti internazionali, presso la sede centrale di Amburgo, in Germania, a competere per quattro stage internazionali interamente finanziati.
I quattro candidati migliori vinceranno uno stage internazionale interamente finanziato presso una delle 150 filiali dell’azienda in tutto il mondo o presso la sede centrale in Germania. Il comitato deciderà insieme ai vincitori dove verrà svolto lo stage.
Lo stage offre l’opportunità di lavorare in un’ambiente internazionale e di assistere all’interazione tra diversi reparti, come ricerca e sviluppo, marketing, finanza e catena di approvvigionamento.
Requisiti
-Nel periodo di tirocinio previsto (fine 2019/2020) essere iscritto ad un corso di laurea in economia aziendale/ingegneria o avere già una Laurea ed essere in procinto di iniziare la Magistrale
-Avere interesse per una di queste aree: gestione del marchio e marketing digitale, vendite ed e-commerce, gestione della catena di approvvigionamento o finanza e controllo
-Avere acquisito esperienza lavorativa attraverso percorsi di stageAvere ottime capacità analitiche
-Comunicare fluentemente in inglese
Lo stage è interamente retribuito.
Scadenza 28 giugno 2019.
https://bit.ly/2LfbZGr

Notizie

Accordo di partenariato Eurodesk-Eures

La Commissione europea (DG EMPL | Occupazione, affari sociali e inclusione) e l'Associazione europea Eurodesk hanno sottoscritto un accordo di partenariato con EURES - la rete europea di cooperazione per la mobilità professionale - per condividere contenuti sulle rispettive piattaforme, in particolare il Portale Europeo per i Giovani e il portale EURES.
L'accordo di cooperazione consentirà una migliore circolazione delle informazioni di reciproco interesse con l'intento di fornire, ai giovani beneficiari dei programmi europei di mobilità, contenuti maggiormente orientati sui temi dell'occupabilità in sintonia con quanto previsto dalla strategia Europa 2020 e dall'azione faro "gioventù in movimento".

Erasmus+: 251 milioni di euro in più nel 2019

Il 15 febbraio, la Commissione europea ha adottato una revisione del programma di lavoro annuale Erasmus+ per il 2019, assegnando altri 251 milioni di euro al bilancio di 3 miliardi di euro già pianificato per l'anno, che saranno investiti nella mobilità per l'apprendimento e in una serie di progetti prioritari. Il programma di lavoro 2019 rivisto favorirà inoltre progetti innovativi e interdisciplinari come l'apprendimento digitale e l'insegnamento della scienza, della tecnologia, dell'ingegneria, delle arti e della matematica (STEAM) nonché attività internazionali nel campo dell'istruzione superiore. Riconoscendo l'importanza degli investimenti sui giovani, il Consiglio dell'UE e il Parlamento europeo hanno concordato i finanziamenti supplementari nell’ambito della loro decisione sul bilancio generale dell'UE 2019.
https://bit.ly/2SSPKx2

Capitale europea dell'innovazione 2019: al via il concorso!

La Commissione europea ha aperto il concorso Capitale europea dell'innovazione 2019, un premio annuale assegnato alle città con gli ecosistemi d'innovazione più dinamici, che trovano modi inclusivi di mettere in relazione cittadini, settore pubblico, mondo universitario e imprese per creare nuove soluzioni con vantaggi sociali per tutti. Il Commissario responsabile per la Ricerca, la Scienza e l'Innovazione, Carlos Moedas, ha ufficialmente dato il via al concorso di quest'anno ad Atene, vincitrice dell'edizione 2018.
Il premio Capitale europea dell'innovazione o iCapital è finanziato nel quadro del programma di ricerca e innovazione dell'UE Orizzonte 2020. Quest'anno il concorso è aperto fino al 6 giugno per le città di almeno 100 000 abitanti situate negli Stati membri dell'UE e nei paesi associati a Orizzonte 2020, che saranno valutate da esperti indipendenti di alto livello.
La città premiata si unirà alle vincitrici precedenti (Barcellona, Amsterdam, Parigi e Atene) e riceverà un milione di euro per potenziare e promuovere le sue azioni innovative, mentre le finaliste riceveranno 100 000 euro per potenziare le proprie attività di innovazione.
https://bit.ly/2GzAIqh

Erasmus+: nuovo status per la Serbia

Il commissario per l'istruzione, la cultura, la gioventù e lo sport, Tibor Navracsics e il ministro dell'istruzione, della scienza e dello sviluppo tecnologico della Serbia, Mladen Šarčević, hanno firmato un accordo per migliorare la partecipazione della Serbia al programma Erasmus+. La cerimonia della firma si è svolta a Bruxelles e segna il passaggio della Serbia da partner a paese aderente al programma nell'ambito di Erasmus+.

La Serbia è già un partner attivo nel programma Erasmus +: dal 2014 circa 7000 studenti e personale serbi hanno vissuto un periodo di apprendimento all'estero e circa 4.300 europei sono andati in Serbia per studiare o insegnare. Diventando un paese membro del programma Erasmus +, la Serbia partecipa a Erasmus+ su un piano di parità con gli Stati membri dell'UE, come già avviene per Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Turchia e ex Repubblica iugoslava di Macedonia. La Serbia ha iniziato i preparativi per diventare un Paese aderente al programma nel 2016.
http://europa.eu/rapid/midday-express.htm

Contrastare l'illecito incitamento all'odio online: Codice di condotta UE

La quarta valutazione del Codice di condotta dell'UE dimostra che questa iniziativa della Commissione produce risultati positivi. Oggi le società informatiche valutano entro 24 ore l'89 % dei contenuti segnalati e rimuovono da Internet il 72 % dei contenuti ritenuti illeciti incitamento all'odio, contro il 40 % e il 28 %, rispettivamente, nel 2016, anno in cui il Codice è stato varato. Ora, però, è necessario un miglioramento, da parte loro, del feedback agli utenti. Dal 2016, anno in cui è stato varato, il Codice di condotta continua a promuovere progressi costanti e oggi, come conferma la recente valutazione, le società informatiche reagiscono con prontezza per contrastare i contenuti di incitamento all'odio razziale e xenofobo che vengono loro segnalati. Esse, tuttavia, devono ora migliorare il feedback agli utenti che segnalano tali contenuti e garantire maggior trasparenza sulle notifiche e sulle cancellazioni effettuate.

I contenuti illegali vengono cancellati in modo sempre più rapido, ma senza sfociare in eccessi: il tasso di rimozione indica infatti che la revisione effettuata dalle società informatiche continua a rispettare la libertà di espressione. Grazie al Codice, inoltre, le organizzazioni della società civile, le autorità nazionali e le piattaforme informatiche hanno creato partenariati per promuovere attività di sensibilizzazione e di educazione.
Nel 2018, infine, quattro nuove società hanno deciso di aderire al Codice: Google+, Instagram, Snapchat e Dailymotion. Anche la piattaforma francese di giochi online Webedia (jeuxvideo.com) ha annunciato la sua partecipazione.
http://europa.eu/rapid/press-release_IP-19-805_it.htm

Aggiornamento delle norme sul diritto d'autore nell’UE

Il 13 febbraio il Parlamento europeo, il Consiglio dell'UE e la Commissione hanno raggiunto un accordo politico per adeguare le norme sul diritto d'autore all'era digitale in Europa e apportare vantaggi tangibili a tutti i settori creativi, alla stampa, ai ricercatori, agli educatori, agli istituti di tutela del patrimonio culturale e ai cittadini dell'UE.
L'accordo politico raggiunto adeguerà le norme sul diritto d'autore al mondo attuale, in cui i servizi di musica in streaming, le piattaforme di video on demand, gli aggregatori di notizie e le piattaforme di contenuti caricati dagli utenti sono diventati i principali punti di accesso alle opere creative e agli articoli di stampa. L'accordo deve ora essere confermato dal Parlamento europeo e dal Consiglio dell'UE nelle prossime settimane.
http://europa.eu/rapid/press-release_IP-19-528_it.htm

Eventi

EURES Job Days

Stai pensando di trasferirti in un altro paese UE? Il Portale EURES per la Mobilità nell’Impiego organizza giornate informative in tutta Europa.
https://www.europeanjobdays.eu/en

Dialoghi dei cittadini

I Dialoghi dei cittadini sono dibattiti pubblici con i commissari europei e altri responsabili delle decisioni dell'UE, come i membri del Parlamento europeo, i politici nazionali, regionali e locali. Gli eventi assumono la forma di una sessione di domande e risposte. È un'opportunità per i cittadini di porre domande ai politici dell'UE e far sentire la propria voce.

https://ec.europa.eu/info/events/citizens-dialogues_en

7 Marzo 2019: Webinar – Erasmus Goes Digital!

La Commissione europea sta organizzando un webinar interattivo per scoprire di più su due iniziative nel campo dell'istruzione superiore: la European Student Card Initiative e l'iniziativa DOT (Digital Opportunity Traineeships). Il webinar sarà incentrato su come gli istituti di istruzione superiore possono prepararsi all'evoluzione digitale in atto nella gestione della mobilità studentesca Erasmus+ e quale supporto è disponibile; in che modo l'iniziativa Digital Opportunity Traineeship può migliorare le competenze digitali degli studenti e le opzioni di finanziamento disponibili. Il webinar è aperto a chiunque sia interessato al futuro di Erasmus+ nell'istruzione superiore, ma in particolare al personale responsabile dei programmi di mobilità degli studenti.
Il webinar si svolgerà dalle 11:00 alle 12:30 CET.
https://ec.europa.eu/education/events/webinar-erasmus-goes-digital_en

25-31 marzo: ALL DIGITAL Week 2019

ALL DIGITAL Week, dal 25 al 31 marzo, è una campagna annuale di empowerment digitale gestita da centri per le competenze digitali, biblioteche, scuole e organizzazioni no-profit in tutta Europa, che coinvolge ogni anno 100.000 europei in emozionanti eventi online e offline che affrontano la trasformazione digitale e i suoi effetti. In occasione della decima edizione della campagna si desidera inviare un messaggio forte agli europei affinché adottino misure concrete per comprendere e trarre vantaggio dalla trasformazione digitale, apprendendo nuovi strumenti per l’alfabetizzazione mediatica e le competenze digitali e sviluppando una mentalità aperta. Per partecipare attivamente alla campagna, andare qui.
https://all-digital.org/join-all-digital-week-2019/

16-25 luglio: Summer School Alpbach sulla scienza e la tecnologia spaziale

Anche quest’anno l’Agenzia Spaziale Italiana darà il suo sostegno alla Summer School Alpbach, in programma dal 16 al 25 lugli ad Alpbach in Tirolo (Austria), per formare i neolaureati e i giovani ricercatori europei sugli aspetti più innovativi della scienza e della tecnologia spaziale, dando ai partecipanti la possibilità di lavorare in team, sotto la guida di esperti e docenti noti a livello europeo, per apprendere come è strutturata una missione spaziale. Il corso è a numero chiuso e prevede un massimo di 60 partecipanti che, a conclusione dell’esperienza di studio, elaboreranno un project work finale che verrà pubblicato sul sito della Summer School. L’ASI mette a disposizione 3 borse di studio da conferire a tre candidati italiani meritevoli, del valore complessivo di € 1.500,00 (netti) ciascuna, per la partecipazione al corso.
Scadenza: 31 marzo 2019.
https://bit.ly/2VciHBN

29 maggio-3 giugno - Replay: L’educazione non formale per migliorare lo Youth Work

Il corso intende dare una risposta concreta alle sfide che gli educatori e gli youth worker si trovano ad affrontare giornalmente, offrendo loro nuove metodologie e nuovi strumenti per migliorare la qualità del loro lavoro attraverso il modello ETS competence model for youth workers. Il punto di partenza del corso è quello di offrire l’occasione di rivedere il nostro passato da un’angolazione diversa, far rivivere agli youth worker esperienze già vissute con l’obiettivo di analizzarle e trovare strade alternative e nuovi approcci per il futuro.
Questo corso di formazione focalizza l’attenzione sul ruolo dello youth worker perché si riconosca il valore educativo delle sue attività e si fornisca uno spazio, a diversi attori dell’educazione non formale, per scambiare buone pratiche attraverso l’esempio di esperienze vissute.
L'iniziativa è aperta ad youth workers, youth leaders, operatori giovanili e chiunque altro sia interessato all'argomento e alla condivisione di esperienze e conoscenze.
Scadenza: 25 marzo 2019.
https://bit.ly/2SZdxMR

#STEMintheCity per superare gli stereotipi di genere

Sarà un aprile ricco di seminari, corsi e eventi culturali per celebrare l’arte e la scienza, quello milanese, grazie a #STEMintheCity, l’iniziativa è promossa dal Comune di Milano, col sostegno delle Nazioni Unite e la collaborazione di varie realtà del mondo pubblico e privato, per superare gli stereotipi di genere legati alle discipline STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics) e avvicinare così le ragazze agli studi tecnico-scientifici.
Al termine di questa seconda edizione, è in programma “La maratona delle STEM” - per i giorni 6, 7 e 8 maggio 2019 - che sarà anche l’occasione per creare un dibattito e sensibilizzare l’opinione pubblica sulla nuova cultura digitale.
Fondazioni, Associazioni, Enti pubblici e privati potranno fornire il loro contributo, per favorire l’apprendimento di tali materie a partire dalle scuole dell’infanzia fino all’università, presentando i loro progetti da realizzarsi per il mese di aprile 2019. La call rimarrà aperta fino al 18 marzo 2019.
http://www.steminthecity.eu/

18-22 marzo: European Media Literacy Week

Dal 18 al 22 marzo prossimi avrà luogo a Bruxelles la European Media Literacy Week, organizzata dalla Commissione Europea per sottolineare l'importanza sociale dell’alfabetizzazione mediatica e promuovere iniziative e progetti di Media Literacy in tutta l'Unione Europea. L'evento principale della settimana sarà la conferenza di alto livello tenuta dal Commissario per l'economia e la società digitale, Mariya Gabriel, che avrà luogo il 19 marzo 2019 presso il Cinéma Palace di Bruxelles.
https://bit.ly/2Ulq4Xe

21-22 marzo: Mobilità degli apprendisti in Europa - un contributo all'occupazione giovanile e alla competitività delle imprese

L'obiettivo principale di questo evento di due giorni a Bruxelles è di esplorare nuovi modi per sostenere e contribuire alla mobilità a lungo termine degli apprendisti in tutta Europa.
La conferenza affronterà questo tema da diverse prospettive, condividendo gli insegnamenti e le esperienze tratti dai vari progetti e programmi implementati fino ad oggi e discutendo su come contribuire e sviluppare ulteriormente la mobilità degli apprendisti in futuro.Jean Arthuis, membro del Parlamento Europeo, e Marianne Thyssen, Commissaria europea per l'occupazione, gli affari sociali, le competenze e la mobilità del lavoro, apriranno la conferenza.
https://bit.ly/2EBHI3M

Salto-Youth: Calendario di formazione

Il Calendario Europeo di Formazione contiene offerte di formazione da parte di diverse organizzazioni e istituzioni, quali SALTO, le Agenzie Nazionali per il programma Gioventù in Azione, organizzazioni giovanili non governative, i Centri Europei per la Gioventù del Consiglio d’Europa e il Programma di Partenariato sulla Formazione Europea degli Animatori Giovanili. Si rivolgono a giovani, leader giovanili, tutor, formatori ed altri specialisti del settore.
http://bit.ly/1ppG1uS

------------------------------------------------------------

Copyright Eurodesk 2019
E’ consentita la riproduzione previa citazione della fonte.
www.eurodesk.it

Eurodesk è la struttura del programma comunitario Erasmus+ dedicata all'informazione, alla promozione e all'orientamento sui programmi in favore dei giovani promossi dall'Unione europea e dal Consiglio d'Europa. Eurodesk opera con il supporto della Commissione europea e dell'Agenzia Nazionale per i Giovani.

Eurodesk national partners are formally established as a permanent support structure of the European Commission's ERASMUS+ Programme to provide high quality information and advice concerning Europe to young people and those who work with them.

www.eurodesk.it

------------------------------------------------------------

A Ferrara l'Agenzia Locale Eurodesk per la Mobilità Educativa Transnazionale dei giovani (Agenzia Locale Eurodesk/ALE) si trova presso:

Agenzia Informagiovani
piazza Municipale 23 - 44121 Ferrara
tel. 0532.419590 - fax 419490
eurodesk@comune.fe.it - r.vitafinzi@comune.fe.it (mail per appuntamento)

Immagini: