» MENU

Dove sei: Homepage > Estero > Notizie Estero > BOLLETTINO EURODESK - OTTOBRE 2017

Estero

BOLLETTINO EURODESK - OTTOBRE 2017

19-10-2017

 

Scarica il Bollettino OTTOBRE 2017

in questo numero: 

In evidenza

PENSARE E PROGETTARE: l'impatto delle politiche europee per la gioventù sulla programmazione UE 2021-2027

Cagliari, 25 ottobre 2017
Manifatture Tabacchi, viale Regina Margherita 33

Qual è lo stato dell’arte dell’implementazione, a livello nazionale/regionale/locale, della strategia UE per i giovani ad un solo anno dal suo termine?
E come ci si sta preparando, a livello nazionale/regionale/locale, alla sfida della programmazione dell’Unione europea per i giovani del settennato 2021-2027?
Quali strategie/sinergie, a livello regionale/locale, possono essere messe in campo per favorire i giovani nella più ampia utilizzazione dei programmi europei in loro favore?
Come progettare/costruire servizi convergenti di informazione/comunicazione/orientamento sul territorio per promuovere la più alta partecipazione possibile dei giovani nella programmazione dell’Unione europea per il settennato 2021-2027?
Come associare i giovani nel processo di progettazione/costruzione/realizzazione di questi servizi?

Questi gli spunti di riflessione per sviluppare un dialogo/conoscenza mutua e reciproca tra gli operatori e stakeholder (amministratori/funzionari degli enti locali, operatori dei servizi locali/regionali di informazione/orientamento dei giovani e di rappresentanti dell’associazionismo giovanile) del settore delle politiche in favore della gioventù.

Lo scopo del seminario sarà quello di tracciare una serie di linee guida condivise per iniziare il processo di diffusione sul territorio della conoscenza e dei servizi a supporto dei giovani per il miglior impatto possibile della programmazione UE 2021-2027 nelle comunità locali.

Maggiori informazioni su:
http://www.cagliari.eurodesk.it/laboratorio_giovani

Promuovere la mobilità educativo-formativa transnazionale dei giovani

Adesione alla Rete Nazionale Italiana Eurodesk
Aperta fino al 1° dicembre 2017 la prima fase per le adesioni 2018 alla rete nazionale italiana Eurodesk.
La rete nazionale italiana per attuare gli obiettivi di mobilità educativo-formativa transnazionale dei giovani previsti dalla strategia comunitaria “Europa 2020” e per promuovere, informare, orientare e progettare opportunità di mobilità educativa e formativa transnazionale per i giovani sono i quattro cardini della sfida da vincere, a livello locale, regionale e nazionale, per aumentare le possibilità di una migliore occupabilità e di una partecipazione attiva dei giovani nella società.
Maggiori informazioni su:
http://www.eurodesk.it/adesione-alla-rete-italiana-eurodesk

dodo > Rivista di politiche per la gioventù.

È uscito il 2° numero di dodo > Rivista di politiche per la gioventù! Se eri già registrato, riceverai direttamente la nostra mail con il link per scaricare il nuovo numero. Se non sei ancora registrato, iscriviti qui http://www.eurodesk.it/webform-dodo per riceverlo! Buona lettura!

Le opportunità di mobilità educativa transnazionale sul canale Telegram di Eurodesk Italy

Tutte le opportunità di MOBILITÀ EDUCATIVA TRANSNAZIONALE sul tuo smartphone. Ogni giorno. Tutti i giorni.
La mobilità educativa transnazionale è uno strumento potente e moderno per integrare, arricchire e rafforzare i percorsi nazionali educativo-formativi rivolti ai giovani.

L’Unione europea, attraverso programmi come Erasmus+ e per mezzo di alcune azioni dei fondi strutturali disponibili a livello regionale, promuove e co-finanzia attività, iniziative e progetti di mobilità educativa transnazionale rivolti ai giovani.
Molti enti ed organizzazioni no-profit locali e nazionali sviluppano proposte nell’ambito della mobilità educativa transnazionale: spesso però i giovani destinatari non ne vengono a conoscenza, sia per un difetto di comunicazione, sia per mancata tempestività della relativa informazione.
Ecco perché Eurodesk Italy lancia una nuova iniziativa di informazione rivolta a tutti i giovani interessati a conoscere, scoprire ed utilizzare le opportunità di mobilità educativa transnazionale loro offerte.
Si tratta di un servizio giornaliero di notizie veicolato tramite un canale Telegram dedicato, denominato Eurodesk_Italy_Daily_News.
Ogni giorno, tutti i giorni feriali, sarà pubblicata una informazione relativa alle opportunità di mobilità educativa transnazionale rivolte ai giovani nei settori dell’apprendimento, dei tirocini e della cittadinanza attiva.
Per utilizzare questo servizio basta essere in possesso di uno smartphone e connettersi al link che segue:
https://telegram.me/Eurodesk_Italy_Daily_News

Documentazione

Erasmusx10

Sito web dell’Erasmusx10, campagna lanciata da Eurodesk in collaborazione con il Forum Europeo della Gioventù e la Lifelong Learning Platform per proporre un aumento del bilancio del programma Erasmus+ di dieci volte nel quadro dei negoziati del Quadro Finanziario Pluriennale per il 2021-2028. Durante il Summit di Roma per il 60° anniversario del Trattato, i leader politici hanno citato il programma Erasmus come uno dei maggiori successi dell’UE, che ha cambiato la vita a 9 milioni di europei. Se a prima vista l’incremento proposto può sembrare ambizioso, la Coalizione ricorda che l’attuale finanziamento stanziato per l’Istruzione, lo Sport e la Gioventù nell’UE rimane un’esigua percentuale del bilancio UE complessivo (1.4%).
Si prevede che solo 4 milioni di persone, ovvero lo 0.8% dei cittadini europei, beneficeranno del programma Erasmus+ nel settennato 2014-2020. Un tale incremento di bilancio rappresenterebbe un passo importante verso la creazione di un’identità europea condivisa, nonché la migliore risposta alle aspettative dei cittadini UE in termini di vantaggi tangibili derivati dalle politiche e i finanziamenti UE.
http://erasmusx10.eu

Rapporto sul seminario Eurodesk e Forum Europeo dei Giovani sulla Strategia UE per i Giovani

La rete Eurodesk e il Forum Europeo dei Giovani ha organizzato un seminario sul ruolo dell’informazione giovanile nella prossima Strategia UE per i Giovani, nel quadro della Settimana Europea dei Giovani 2017 e del 60° anniversario del Trattato di Roma. I programmi europei offrono numerose opportunità ai giovani per studiare, lavorare o fare volontariato all’estero. Tuttavia solo un’esigua percentuale di essi usufruisce da tali opportunità. La mancanza di informazione è tra gli ostacoli alla partecipazione, come sottolineato nei numerosi rapporti e dai giovani stessi durante le Conferenze UE per i giovani. In che modo l’Unione Europea può garantire un approccio esaustivo e coordinato all’informazione per i giovani a livello locale, nazionale ed europeo? Durante il seminario, rappresentanti dalle diverse istituzioni UE, ONG e servizi di informazione giovanile hanno condiviso i loro punti di vista su come progettare una possibile futura strategia di informazione per i giovani.
http://bit.ly/2xX3ZGL

Rapporto sul simposio "Risposte delle politiche giovanili alle attuali sfide poste ai giovani”

Il rapporto del simposio 'Youth Policy Responses to the Contemporary Challenges Faced by Young People’, che si è svolto dal 12 al 14 giugno 2017 a Praga, Repubblica Ceca, presenta i punti chiave dei dibattiti svoltisi durante l’evento, le presentazioni degli oratori e dei partecipanti e i principali metodi utilizzati.
Contiene inoltre i messaggi fondamentali che i partecipanti hanno lanciato ai decisori politici a tutti i livelli, per rendere le politiche rivolte ai giovani sempre più attente alle urgenti sfide che essi si trovano ad affrontare oggi in Europa.
http://bit.ly/2jL6OF3

App del Corpo Europeo di Solidarietà

Applicazione per tutti coloro che sono registrati alla nuova iniziativa della Commissione Europea, il Corpo Europeo di Solidarietà, che permette a giovani fra i 18 e i 30 anni di partecipare a progetti di solidarietà in tutta Europa. L’impegno può avvenire come volontario, tirocinante o perfino come impiegato retribuito per un progetto legato al settore della solidarietà. L’app intende sostenere i partecipanti al Corpo Europeo di Solidarietà. Per accedervi, gli utenti devono effettuare il login utilizzando lo stesso account UE o dei social media che hanno utilizzato per la registrazione al Corpo Europeo di Solidarietà.
http://bit.ly/2xmt75u

Happy Onlife

Un gioco e uno strumento per bambini, genitori e insegnanti, mirato a sensibilizzare sui rischi e le opportunità di Internet e a promuovere le migliori prassi online. Il gioco è proposto come “work in progress” da portare avanti con il contributo di tutti gli stakeholder che dovranno applicare metodi di ricerca innovativa per l’istruzione formale, informale e partecipativa sull’utilizzo delle tecnologie digitali con bambini tra gli 8 e i 12 anni.
http://bit.ly/1A8QCyS

Opuscolo “A casa in Europa: alloggi per gli studenti internazionali!”

L’opuscolo è il risultato del progetto biennale HousErasmus+ condotto dalla Rete degli Studenti Erasmus (ESN), la European University Foundation (EUF), il Gruppo Compostela della Università (CGU) e la Rete delle Università delle Capitale d’Europa (UNICA) con l’obiettivo di fare una mappatura della situazione corrente rispetto alle opportunità di alloggio in Europa e offrire una piattaforma per lo scambio di esperienze e buone prassi tra stakeholder. 

L’opuscolo comprende i risultati di una vasta gamma di attività di ricerca per la creazione di una panoramica esaustiva sulla percezione della situazione da parte degli studenti, le organizzazioni studentesche, le università, i proprietari di case e i decisori politici.
I temi più urgenti sottolineati nella pubblicazione sono i seguenti: mancanza di informazione da parte degli stakeholder, esigenza di maggiore collaborazione, mancanza di informazioni di qualità, onere finanziario, carenza di alloggi, affitti a breve termine, barriere linguistiche e differenze culturali.
http://bit.ly/2wIVMkU

Uno sguardo sull’istruzione 2017 - Indicatori OCSE

La pubblicazione (Education at a Glance: OECD Indicators) rappresenta un’importante fonte di informazioni sullo stato dell’istruzione nel mondo. In particolare fornisce informazioni chiave sui risultati delle istituzioni scolastiche ed educative, l'impatto dell'apprendimento tra i vari paesi, le risorse finanziarie e umane investite nell'istruzione, l’accesso, partecipazione e progressione nell'istruzione, l'ambiente di apprendimento e l'organizzazione delle scuole. L'edizione del 2017 presenta un nuovo focus sugli indirizzi di studio, indagando le due tendenze di iscrizione al livello superiore secondario e terziario, la mobilità degli studenti e gli esiti del mercato del lavoro delle qualifiche ottenute in questi campi. La pubblicazione presenta per la prima volta anche un capitolo dedicato agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Infine, compaiono due nuovi indicatori nel contesto della partecipazione e del progresso nell'istruzione: un indicatore sul tasso di completamento degli allievi della scuola secondaria e un indicatore sui processi di ammissione all'istruzione superiore. Per quanto riguarda l’Italia, gli indirizzi di studio universitario più popolari sono belle arti, discipline umanistiche, scienze sociali, giornalismo e informazione, con una percentuale di laureati pari al 30%, il numero più alto nell'area OCSE. A seguire le discipline scientifiche, con il 24% dei laureati, un dato di poco inferiore alla media OCSE. Il livello di istruzione universitaria in Italia è tra i più bassi dei paesi OCSE, con solo il 18% di adulti laureati. Questi livelli possono essere in parte dovuti al basso tasso di occupazione e di retribuzione dei giovani laureati (inferiore del 21% alla media OCSE per gli uomini e del 35% per le donne). La pubblicazione presenta dati relativi ai 35 Paesi OCSE e ad alcuni Paesi partner dell’Organizzazione (Argentina, Brasile, Cina, Colombia, Costa Rica, India, Indonesia, Lituania, Federazione Russa, Arabia Saudita e Sud Africa).
https://goo.gl/gWrTdP 

Finanziamenti

Time to Move T-shirt design contest!

E' partita la campagna Time To Move, l’iniziativa che mira a dare visibilità alla rete Eurodesk e alle sue attività di informazione sulle opportunità di mobilità educativa trasnazionale dedicate ai giovani.
Nell’ambito della campagna, Eurodesk invita tutti i giovani europei tra i 13 e i 30 anni a partecipare al concorso“Time to Move T-Shirt Design Competition”, disegnando una T-shirt.
Per partecipare: scegli una qualsiasi tecnica di design che pensi possa risultare valida in una t-shirt; fai una foto, crea un illustrazione in digitale, disegna a mano su carta o usa anche solamente un testo, puoi partecipare al concorso in qualsiasi modo. Per partecipare aggiungi qualche informazione su di te, carica il tuo progetto e dagli un titolo.
I primi quattro classificati riceveranno uno dei seguenti premi:
Primo: Pass Interrail
Secondo: Bagaglio a mano Eastpack
Terzo: 6 mesi di Spotify premium
Vincitore del titolo “maglia con più votazioni pubbliche”: Zaino Fjällräven.
Scadenza: 31 ottobre 2017.
http://bit.ly/2xVtODv

Concorso di blogging Faces2Hearts

Il progetto Faces2Hearts è un’esperienza di blogging a livello mondiale che offre a quattro giovani un viaggio di 5 mesi in 4 regioni del mondo (Africa, Asia-Pacifico, Europa e America Latina). Durante la prima metà del 2018 dovranno intraprendere un viaggio che comporta la visita a progetti di sviluppo finanziati dall’UE e registrare le proprie esperienze, interazioni e sensazioni.
Il concorso è aperto a giovani di tutto il mondo, tra i 21 e i 31 anni (compresi), utilizzatori esperti multimediali (fotografia, video, social media, scrittura), liberi di viaggiare per la prima metà del 2018 e in possesso di un passaporto valido fino alla fine del 2018. E’ necessario parlare e scrivere in inglese ad un buon livello (CEF B2).
I quattro giovani selezionati verranno invitati a Bruxelles per la formazione a fine anno 2017, riceveranno attrezzatura appropriata e sostegno da parte di professionisti internazionali del settore dello sviluppo nelle varie tappe del viaggio. Ciascun viaggiatore racconterà storie legate alla propria regione di riferimento (eccetto il blogger europeo che viaggerà nell’Africa orientale e meridionale) Il progetto terminerà con le Giornate Europee dello Sviluppo 2018 (EDD2018) a Bruxelles, in cui i 4 vincitori condivideranno le loro storie. Per partecipare è necessario caricare un breve video (max. 1 minuto) su YouTube, Vimeo o DailyMotion, dimostrando di essere adatti per questa avventura.
Scadenza: 31 ottobre 2017, 23:59 pm CET.
https://www.faces2hearts.eu 

Concorso Internazionale di Componimento e Dibattito per le Scuole 2018

Trust for Sustainable Living ha lanciato un concorso di componimento per i giovani di tutto il mondo, dai 7 ai 17 anni e i loro insegnanti, per condividere le migliori idee per la tutela e la sostenibilità dell’ambiente marino. Gli studenti della scuola primaria e secondaria sono invitati a presentare un componimento sul tema “Il mio piano per salvaguardare e gestire gli oceani, i mari e le risorse marine” (max. 400 parole per le scuole primarie, max. 600 parole le secondarie). Il vincitore del Primo Premio (più un insegnante e un genitore) avrà un viaggio gratis all’evento TSL 2018 Debates & Awards alle Seychelles, durante la prima settimana di Luglio 2018. Inoltre, verranno assegnate delle medaglie in ciascuna categoria per i primi dieci componimenti e per i migliori contributi individuali e di gruppo ai Dibattiti.
Scadenza: 15 dicembre 2017.
https://www.livingrainforest.org/explore/schools-debate

Invito per collaboratori all’Evento Europeo per i Giovani (EYE)

Il Parlamento Europeo ha lanciato un invito per collaboratori all’Evento Europeo per i Giovani (EYE), che si svolgerà l’1 e 2 giugno 2018 presso il Parlamento Europeo a Strasburgo, Francia. EYE 2018 comprenderà una vasta gamma di attività realizzate all’insegna del motto “Insieme possiamo fare la differenza”, in ambito politico, sociale e culturale. Per poter contribuire all’evento, i partecipanti devono avere tra i 16 e i 30 anni, essere registrati come gruppo di almeno 10 membri, da un paese membro UE o un altro paese europeo, e proporre un workshop o una performance artistica legati ai temi di EYE 2018:
- Guerra e pace: prospettive per un pianeta di pace
- Apatia o partecipazione: agenda per una democrazia attiva
- Esclusione o accesso: giro di vite sulla disoccupazione giovanile
- Stagnazione o innovazione: il mondo del lavoro di domani
- Collasso o successo: nuovi modi per un’Europa sostenibile.
Per i workshop selezionati e le performance artistiche il Parlamento Europeo offrirà spazi, attrezzatura tecnica, cancelleria, support tecnico. Inoltre le migliori proposte riceveranno un piccolo finanziamento per la copertura dei costi di viaggio.
Scadenza: 15 novembre 2017.
http://bit.ly/2xOA9nY

Premio dell'Unione Europea per le Donne Innovatrici 2018

Il Premio per le Donne Innovatrici intende accrescere l'attenzione pubblica sull'esigenza dell'Europa di maggiore innovazione ed incoraggia le ricercatrici ad alto livello di sfruttare le opportunità commerciali ed aziendali offerte dai loro progetti di ricerca e di divenire imprenditrici, raggiungendo in tal modo gli obiettivi della Strategia Europa 2020.
La Commissione Europea assegnerà fino a tre premi per donne innovatrici. I premi non verranno assegnati per la ricerca proposta per il futuro, ma per risultati già ottenuti. I premi verranno assegnati a singoli individui che hanno ottenuto risultati di eccellenza.
Verranno assegnati 4 premi:
- Primo premio: 100.000 euro
- Secondo premio: 50.000 euro
- Terzo premio: 30.000 euro
- Quarto premio: 20.000 euro
Scadenza: 15 novembre 2017.
http://bit.ly/1kEH32b

Sony World Photography Awards

Il Sony World Photography Awards è uno dei concorsi fotografici più conosciuti nel mondo, aperto a fotografi professionali, giovani fotografi (12-19 anni) e studenti di fotografia. Per l’edizione 2018 sono previste le seguenti categorie:

Per il livello Professional si propongono due nuove categorie: Creative e Discovery.
I vincitori di ogni categoria riceveranno in premio apparecchiature digitali specifiche. Premi in denaro saranno riservati al titolo di Photographer of the Year (25 000 dollari) e al vincitore della competizione a livello Open (5 000 dollari). La mostra annuale di Sony World Photography Awards includerà i lavori dei vincitori di ogni categoria. L’inaugurazione avverrà a Londra, per poi presentare la mostra anche a livello internazionale. Le immagini saranno inoltre pubblicate sull’Awards winners’ book. I vincitori e i finalisti avranno diritto ad un servizio di promozione e marketing per la loro attività di fotografia.
Scadenza: 9 gennaio 2018.
https://www.worldphoto.org/sony-world-photography-awards

Concorso Viaggi Erasmus!

Il concorso è stato ideato per aiutare i futuri Erasmus, condividendo informazioni sulle città che si visitano e si conoscono. Può partecipare qualsiasi persona, Erasmus o meno, che voglia contribuire con esperienze, fotografie, luoghi, consigli, su qualunque città del mondo.
Per partecipare si può:
-Scrivere su un blog riguardo le città o i paesi che preferisci, ricetta di cucina, etc.
-Creare un’esperienza riguardo ad una città.
-Condividere un luogo che si conosce in una città (da visitare, in cui mangiare, etc.).
È molto importante che i posti siano descritti in maniera personale. Pertanto, se si scrive su un luogo, deve essere un luogo in cui si è stati personalmente, o se si scrive un blog su una ricetta, deve essere un piatto che davvero si sappia preparare.
Si può partecipare solo se nativi in una di queste lingue: spagnolo, inglese, francese, italiano, portoghese, polacco, turco, tedesco, neerlandese.
E’ previsto un montepremi di 4000 euro.
Scadenza: 17 ottobre 2017, 11:00 ora di Madrid (UTC+2).
https://erasmusu.com/it/competizione-viaggi-erasmus

Worth Partnership Project

E’ stata lanciata la prima Call di Worth Partnership Project, progetto finanziato da COSME, il programma dell'Unione europea per la competitività delle PMI. Il Worth Partnership Project intende costruire partenariati europei tra fashion designer talentuosi, creativi, artigiani, innovatori, PMI e imprese tecnologiche, con l'obiettivo di sviluppare nuovi prodotti e nuove idee attraverso la promozione di nuovi modi di creare, collaborare, adottare tecniche, processi e modelli di business innovativi e dirompenti.
La durata dei progetti di partenariato è stata fissata in minimo 9 mesi, ma potrà variare a seconda della complessità di ciascun progetto/idea. Possono partecipare creativi, designer, artigiani, startup, imprese tecnologiche e PMI del mondo della moda e dei beni di consumo dei settori: fashion/tessile, calzature, mobili/decorazioni per la casa, cuoio/pellicce, gioielli, accessori.
Il processo di selezione sarà effettuato da esperti dei settori moda, design e beni di consumo. Il risultato di ogni progetto di partenariato verrà esposto in due mostre o fiere internazionali.
Le Call per candidarsi al Worth Partnership Project proseguiranno per 4 anni fino al 2020 con diverse finestre.
La scadenza per partecipare alla prima Call è il 31 dicembre 2017.
http://www.worthproject.eu/worth-project/#the-project

JCube - Call per startup e PMI innovative

Al via la Call for innovation “Gruppo Maccaferri Connect”, ideata da JCube e rivolta a tutte le startup e PMI innovative, il cui obiettivo è quello di ampliare ulteriormente il network della corporate industriale italiana e sviluppare importanti progetti inerenti alle 3 aree in gara: Manifattura intelligente, Energie rinnovabili e Food.
Possono partecipare: startup e PMI (già costituite, preferibilmente startup o PMI innovative); Progetti d'impresa (non ancora costituiti ma che hanno sviluppato una riflessione strutturata della propria idea di business); Gruppi di ricerca (che facciano riferimento a enti, istituzioni, organizzazioni di ricerca pubblica o privata); Innovatori (inventor, maker, ricercatori, studenti, liberi professionisti, etc. in possesso delle necessarie titolarità legate all’innovazione presentata).
Per ognuno delle tre categorie in gara verrà individuata la proposta più rilevante che si aggiudicherà una sovvenzione del valore ciascuno di 10.000 euro, suddivisi in 5.000 euro in denaro e 5.000 euro in servizi.
Scadenza: 12 novembre 2017.
http://www.jcube.org/it/open_innovation_gruppo_maccaferri.html 

Notizie

Corpo Europeo di Solidarietà: “position paper” di Eurodesk

Il “position paper” di Eurodesk, ha accolto con favore il Corpo Europeo di Solidarietà, come programma ambizioso per dare maggiori opportunità ai giovani. Tuttavia, Eurodesk esprime le sue perplessità rispetto la garanzia che tutti i giovani siano realmente informati sulle opportunità offerte e che possano usufruire dei collocamenti di qualità (con misure da adottare prima, durante e dopo la mobilità). Il documento di Eurodesk sottolinea le quattro aree delle raccomandazioni: migliorare la governance – nessuna partecipazione senza informazione; garantire un sostegno di qualità; tendenze nell’informazione giovanile – un Portale Europeo per i Giovani esaustivo e aggiornato; un programma vicino alle esigenze dei giovani, che garantisca coerenza con le linee guida della Strategia UE per i Giovani.
http://bit.ly/2xlcEzK

Ottobre: mese europeo della cibersicurezza

La 5a edizione del mese europeo della cibersicurezza, che questo ottobre coinvolgerà tutta l'Europa, mira a promuovere la cibersicurezza tra i cittadini e le organizzazioni attraverso l’istruzione e la condivisione delle buone pratiche e a sensibilizzare su ciò che la minaccia. La campagna di quest’anno fa seguito alle proposte della Commissione di intensificare la risposta dell’UE ai ciberattacchi e divulgherà il messaggio che è necessario incorporare l'igiene informatica nel nostro quotidiano. La campagna annuale di sensibilizzazione è organizzata dall'Agenzia dell’Unione europea per la sicurezza delle reti e dell’informazione (ENISA), dalla Commissione europea e da oltre 300 partner, comprese autorità locali, governi, università, gruppi di riflessione, ONG e associazioni professionali. In ottobre sono previste circa 300 attività in tutta Europa. Nel corso del mese, al fine di rispondere alla necessità di modalità di autenticazione più intelligenti, la Commissione europea ha lanciato un nuovo premio Horizon ("Autenticazione senza soluzione di continuità per tutti") e ha messo 4 milioni di euro a disposizione degli innovatori che contribuiranno ad inventare metodi di autenticazione sicuri, rispettosi della privacy e abbordabili per tutti e per gli oggetti intelligenti. Per maggiori informazioni sulle iniziative previste nel tuo paese durante il mese della cibersicurezza consulta la mappa interattiva. Sul sito dedicato sono disponibili consigli e suggerimenti in 23 lingue, video, quiz online e materiale di sensibilizzazione. Sono anche a disposizione un comunicato stampa dell’ENISA e una scheda informativa sul potenziamento della cibersicurezza proposto dalla Commissione europea lo scorso 13 settembre.
https://cybersecuritymonth.eu/

Stato dell'Unione 2017

Ogni anno a settembre il Presidente della Commissione europea pronuncia dinanzi al Parlamento europeo il discorso sullo stato dell'Unione, in cui fa il punto della situazione per l'anno appena trascorso e presenta le priorità per l'anno successivo. Il Presidente illustra anche in che modo la Commissione intende rispondere alle sfide più pressanti che l'Unione europea ha di fronte. Al discorso fa seguito un dibattito in sessione plenaria. È così che prende il via il dialogo con il Parlamento europeo e il Consiglio in preparazione del programma di lavoro della Commissione per l'anno successivo. Il Presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, ha dunque pronunciato a Strasburgo, dinanzi ai membri del Parlamento europeo, il discorso sullo stato dell'Unione 2017, presentando le priorità per l'anno prossimo e delineando la sua personale visione di come potrebbe evolvere l'Unione europea fino al 2025. Il Presidente ha presentato anche una tabella di marcia per un'Unione più unita, più forte e più democratica. In concomitanza con il discorso del Presidente Juncker al Parlamento europeo, la Commissione europea ha adottato azioni concrete riguardanti l’occupazione, gli scambi commerciali, il controllo degli investimenti, la ciber-sicurezza, il settore industriale, i dati e la democrazia, trasformando subito le parole in atti. E’ stata pubblicata una serie di schede su alcuni degli elementi chiave evocati dal Presidente nel suo discorso, in particolare si segnala quella su “Il Corpo europeo di solidarietà un anno dopo”.
http://europa.eu/rapid/press-release_IP-17-3164_it.htm

Promuovere l'apprendistato in Europa

La Commissione europea ha adottato la proposta di un quadro europeo per apprendistati efficaci e di qualità. Questa iniziativa, che assume la forma di una raccomandazione del Consiglio, si inserisce nel contesto della Nuova agenda per le competenze per l'Europa lanciata nel giugno 2016, e si ricollega inoltre al pilastro europeo dei diritti sociali, che prevede il diritto a un'istruzione, a una formazione e a un apprendimento permanente di qualità e inclusivi. A seguito di un'ampia consultazione la raccomandazione ha individuato 14 criteri fondamentali a cui gli Stati membri e le parti interessate dovrebbero attenersi per sviluppare apprendistati efficaci e qualitativamente validi. L'iniziativa concorrerà ad aumentare l'occupabilità e lo sviluppo personale degli apprendisti e contribuirà pertanto alla creazione di manodopera altamente qualificata e preparata, in grado di soddisfare le esigenze del mercato del lavoro.
La Commissione promuove l'applicazione di tali criteri tramite opportuni finanziamenti dell'UE. Il Fondo sociale europeo attribuisce da solo all'istruzione e alla formazione fino a 27 miliardi di EUR, mentre l'UE sostiene gli apprendistati anche attraverso diversi altri strumenti. L'Alleanza europea per l'apprendistato ha finora reso disponibili 750 000 posti per i giovani. Almeno 390 000 posti di apprendistato sono già stati offerti nel quadro della Garanzia per i giovani, in quanto l'apprendistato è una delle quattro opzioni che dovrebbero essere offerte ai giovani dopo quattro mesi di disoccupazione. Il programma Erasmus+ promuove la mobilità degli apprendisti e include una nuova iniziativa ErasmusPro finalizzata a sostenere nel periodo 2018-2020 il collocamento presso imprese all'estero di 50 000 studenti che frequentano corsi di formazione professionale. Poiché gli sforzi per ampliare l'offerta di posti di apprendistato stanno dando frutti, è indispensabile sapere quali sono i criteri di successo. È quel che si propone il nuovo quadro.
http://europa.eu/rapid/press-release_IP-17-3585_it.htm

'SELFIE': nuovo strumento di autovalutazione per le scuole

A seguito del vertice sul digitale dei capi di Stato e di governo europei svoltosi il 29 settembre a Tallinn, la Commissione europea ha avviato la sperimentazione di un nuovo strumento per aiutare le scuole a utilizzare le tecnologie digitali. Lo strumento, denominato "Autovalutazione sull'apprendimento efficace promuovendo l’innovazione attraverso le tecnologie educative" (SELFIE), aiuterà le scuole a valutare i loro punti di forza e di debolezza per poter trarre il massimo dalle tecnologie digitali nelle attività di insegnamento. In questa fase pilota seicento scuole di 14 paesi hanno la possibilità di testare il nuovo strumento SELFIE prima che sia finalizzato e messo a disposizione delle scuole interessate in Europa all’inizio del 2018. Lo strumento SELFIE è sviluppato dal Centro comune di ricerca (JRC) della Commissione in collaborazione con la direzione generale Istruzione, gioventù, sport e cultura (DG EAC) e sostiene gli obiettivi strategici dell’UE di migliorare le competenze e l'apprendimento digitali. https://ec.europa.eu/jrc/en/digcomporg/selfie-tool
WIFI4EU- Fondi UE per connessioni a internet gratuite e veloci in tutta Europa
Il 12 settembre il Parlamento europeo in sessione plenaria ha votato in favore di WIFI4EU, un’iniziativa per promuovere la connessione Wi-Fi negli spazi pubblici in Europa. L’obiettivo dell’iniziativa WIFI4EU è quello di offrire a più di 6000 comunità locali nell’UE un servizio di Wi-Fi ad alta velocità entro il 2020. Possono partecipare all’iniziativa gli enti pubblici come biblioteche, ospedali e stazioni di treni, che abbiamo degli spazi aperti al pubblico. L’organismo che ne fa richiesta riceve un aiuto economico dall’UE per installare i punti di connessione Wi-Fi gratuiti. Sono stati stanziati 120 milioni di euro per questa iniziativa che verranno assegnati alle comunità locali in base all’ordine in cui arriveranno le domande ma anche rispettando un equilibrio geografico.
Lo schema di finanziamento WIFI4EU fornisce i voucher per l’installazione. Gli enti partecipanti devono pagare per la connessione e la manutenzione e impegnarsi a offrire il servizio per almeno tre anni. Per l’utente è ancora più semplice. Una volta registrati al servizio sarà possibile connettersi a tutti gli hotspot WIFI4EU presenti in Europa. Una piattaforma online unica sarà aperta per consentire a tutti gli enti pubblici di presentare la propria candidatura online. Le candidature saranno aperte entro l’inizio del 2018.
https://goo.gl/deaktH

MobiliseSME

Il progetto MobiliseSME intende testare la fattibilità di un piano di mobilità per gli impiegati delle PMI nell’UE, così come è permesso agli studenti universitari grazie al programma Erasmus. Questo progetto finanziato dall’UE è attualmente in fase di valutazione le potenzialità dello scambio transfrontaliero del personale e i vantaggi per le PMI partecipanti al programma.
http://mobilisesme.eu

Eventi

EURES Job Fairs

Stai pensando di trasferirti in un altro paese UE? Il Portale EURES per la Mobilità nell’Impiego organizza fiere del lavoro in tutta Europa.
http://bit.ly/EUREScalendar

1 luglio - 31 dicembre 2017: L’Estonia assume la presidenza del Consiglio dell’Unione europea

Il 1° luglio 2017, l’Estonia subentra a Malta nella presidenza del Consiglio.
L’Estonia ospita il primo periodo di un nuovo trio di presidenza e sarà seguita dalle presidenze bulgara e austriaca. Il fulcro della presidenza estone è la protezione dei principali valori dell’UE, della sua economia e dei suoi cittadini. L’avanzamento dell’economia aperta e innovativa, la promozione dei servizi digitali e la garanzia dell’occupazione sostenibile - mediante lo sviluppo delle competenze e la riduzione delle disuguaglianze - sono alcuni dei suoi obiettivi.
https://www.eu2017.ee

1-31 ottobre 2017: Campagna Time to Move di Eurodesk

Organizzata da Eurodesk in tutta Europa, la campagna “Time to Move” offrirà per il quarto anno consecutivo una vasta gamma di eventi sulle opportunità internazionali. Le attività spaziano da sessioni informative a concerti, eventi online e sul posto che presentano ai giovani i programmi europei legati allo studio, il volontariato, i tirocini e la mobilità in generale all’estero. Il sito della campagna comprende una cartina interattiva con tutte le attività previste.
http://timetomove.eurodesk.eu

4-10 ottobre 2017: Settimana Mondiale dello Spazio 2017

Dal 4 al 10 ottobre si celebra la Settimana Mondiale dello Spazio per ricordare i contributi della scienza spaziale e della tecnologia al miglioramento della condizione umana. Questo è lo spirito con cui l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha istituito questa ricorrenza nel 1999. Ogni anno la World Space Week Association (WSWA) sceglie un tema. Quello di quest’anno è "Esplorare nuovi mondi nello spazio”. I paesi coinvolti nelle celebrazioni sono 86 e in questi 5 giorni ci saranno 2700 eventi nel mondo che avranno come tema l’esplorazione dello spazio, la sua utilizzazione e le ricadute nella vita quotidiana delle tecnologie nate per l’astronautica.
http://www.worldspaceweek.org

7-22 ottobre 2017: Europe Code Week

Si tratta di due settimane dedicate a celebrare il “coding”, la programmazione informatica, incoraggiando i cittadini a conoscere più da vicino la tecnologia e mettendo in comunicazione comunità e organizzazioni che possono aiutare ad imparare le tecniche di coding. Milioni di bambini, giovani, adulti, genitori, insegnanti, imprenditori e decisori politici si riuniranno per eventi e attività in tutta Europa.
http://codeweek.eu

30 Ottobre -11 Dicembre: MOOC sugli elementi fondamentali delle politiche per la gioventù

I MOOC - Massive Open Online Courses sono corsi online su larga scala aperti a tutti e gratuiti. Il MOOC sulle politiche per i giovani intende fornire ai partecipanti le competenze base necessarie per avvicinarsi a questo settore. Una politica per i giovani è una strategia messa in atto da un’autorità pubblica per offrire ai giovani le opportunità per un’integrazione piena nella società e una partecipazione attiva e responsabile.
I partecipanti al corso apprenderanno gli elementi fondamentali delle politiche per la gioventù, le diverse fasi delle politiche (sviluppo, implementazione, valutazione), il loro impatto sulle vite dei giovani e i passi successivi da intraprendere.
In particolare sono invitati a partecipare i decisori politici ai diversi livelli, gli operatori giovanili, i rappresentanti delle organizzazioni giovanili e i ricercatori nel settore della gioventù. Il corso è organizzato dal partenariato Commissione Europea-Consiglio d’Europa nel settore della gioventù.
E’ richiesta la registrazione.
http://bit.ly/2hhnkI6

23-26 ottobre 2017: Conferenza UE dei Giovani, Tallinn, Estonia

La Conferenza UE dei Giovani, nel quadro della Presidenza estone, sarà incentrata sulla priorità per il IV ciclo del Dialogo Strutturato “Youth in Europe: What´s Next?”, il tema comune per le Presidenze del trio formato da Paesi Bassi, Repubblica Slovacca e Malta. La conferenza riunirà giovani e decisori politici per approfondire i temi che stanno a cuore ai giovani oggi (con uno sguardo al futuro) e registrare tutte le possibile richieste, preoccupazioni, problemi, speranze e sfide che entrano in gioco nelle vite dei giovani. La Conferenza intende fornire gli input che dovranno confluire nelle linee guida per una consultazione aperta con i giovani da lanciare in tutti gli Stati membri UE, nel contesto del Dialogo Strutturato durante il periodo novembre 2017-febbraio 2018, nonché ispirare la proposta per la prossima Strategia UE per i Giovani, che dovrà essere pubblicata ad inizio estate 2018.
http://bit.ly/2xjLPPR

8-10 Novembre 2017: Forum Mondiale per la Democrazia 2017

La sesta edizione del Forum si svolgerà a Strasburgo, Francia, sul tema “Il populismo è un problema?” e vedrà la partecipazione di giovani, decisori politici e opinionisti che discuteranno sulle iniziative e gli approcci innovativi che possono migliorare le prassi democratiche e aiutare i partiti, i media ed altri attori politici a rientrare in contatto con i cittadini, fare scelte informate e funzionare al meglio in una democrazia del 21° secolo.
Le lingue di lavoro del Forum sono l’inglese e il francese. La partecipazione al Forum è gratuita e aperta al pubblico. Tutte le spese relative al visto, il viaggio e l’alloggio sono a carico dei partecipanti.
Scadenza: 15 ottobre 2017.
http://www.coe.int/en/web/world-forum-democracy

17 novembre 2017: Campagna Time to Move 2017 – Conferenza di chiusura, Bruxelles, Belgio

Durante il mese di ottobre si svolgeranno centinai di eventi in tutta Europa nel quadro della campagna Time to Move, organizzata da Eurodesk, per informare i giovani sulle opportunità dell’Unione Europea di mobilità all’estero. Eurodesk invita tutti a partecipare alla conferenza di chiusura della campagna Time to Move ed unirsi al dibattito sulle esperienze di mobilità, l’identità europea e gli scenari futuri.
La partecipazione è gratuita, ma è necessaria la registrazione entro il 10 novembre 2017.
http://bit.ly/2fYtmAS

20-24 novembre 2017: Settimana Europea della Formazione Professionale

Dal tema “Scopri il tuo talento”, la seconda settimana della formazione professionale intende accrescere l’attrattività della Formazione Professionale (VET) attraverso esempi di eccellenza e cercare di far vedere la VET alla pari di altri percorsi di istruzione. A Bruxelles e nel resto dell’Europa sono previsti numerosi eventi: conferenze stampa, workshop, premiazioni. Tutti i partecipanti (discenti, genitori, aziende, organizzazioni, partner sociali, ricercatori, consulenti, autorità pubbliche, etc.) sono invitati a registrare la propria attività qui.
http://bit.ly/2xjRAIm

7-8 dicembre 2017: Forum sulla Cultura Europea 2017, Milano, Italia

Evento biennale organizzato dalla Commissione Europea per sensibilizzare sulla cooperazione culturale europea e riunire i protagonisti del settore culturale per un dibattito sulle politiche e le iniziative legate alla cultura nell’Unione Europea. La sua edizione 2017 segnerà il lancio ufficiale dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018.
Scadenza per la registrazione: 10 novembre 2017.
http://bit.ly/2yktNgn

19 -24 febbraio 2018: Corso di formazione “Tuning In to Learning and Youthpass”, Italia

Il corso intende contribuire allo sviluppo della qualità dell’animazione giovanile con un focus sull’apprendimento. Il quadro di riferimento del corso è il processo dello Youthpass che aiuta a rafforzare il percorso di apprendimento nelle attività giovanili e mette in risalto i risultati dell’apprendimento. Durante il corso, verranno presi in considerazione i progetti Erasmus+ Gioventù in Azione, nonché il contesto più ampio dell’animazione giovanile, fornendo supporto pratico per favorire l’apprendimento nelle attività con i giovani, basandosi sul concetto dello Youthpass. Il corso è rivolto ad operatori giovanili, formatori, tutor, coach, tutti coloro che sono interessati a sviluppare la qualità del proprio lavoro con i giovani, in termini di sostegno all’apprendimento. I partecipanti devono provenire dai paesi aderenti al programma Erasmus+ Gioventù in Azione e i paesi partner di Vicinato UE.
Scadenza per la candidatura: 15 novembre 2017, 24:00 CET.
http://bit.ly/2hKZ3OO

Calendario Formazione Salto-Youth

Il Calendario della formazione Europea contiene le attuali offerte di formazione delle diverse istituzioni e organizzazioni, quali SALTO, le Agenzie Nazionali per il Programma Gioventù in Azione, le organizzazioni giovanili non-governative, i Centri Giovanili europei del Consiglio d’Europa, il programma di Partenariato sulla Formazione degli Animatori Giovanili, etc. I corsi si rivolgono a giovani, animatori e operatori giovanili, mentori, leader di gruppo, ed altri specialisti del settore.
http://bit.ly/1ppG1uS 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------

Copyright Eurodesk 2017
E’ consentita la riproduzione previa citazione della fonte.
www.eurodesk.it

a cura di www.eurodesk.it

--------------------------------------------------------------------------------------------------------

Eurodesk è una struttura del programma comunitario Gioventù in Azione che opera nel settore dell'informazione e orientamento sui programmi promossi dall'Unione Europea e dal Consiglio d'Europa nel settore della gioventù.
Eurodesk è realizzato con il supporto della Commissione Europea, Direzione Generale Istruzione e Cultura.
Eurodesk fornisce informazioni sui programmi europei rivolti ai giovani nei settori della cultura, della formazione, della mobilità giovanile, dei diritti e del volontariato, con l'obiettivo di rendere sempre più accessibile ai giovani l'utilizzo delle opportunità offerte dai programmi stessi.
Con l'integrazione della rete Eurodesk nel programma comunitario Gioventù, dal gennaio 2000 i Punti Locali Decentrati Eurodesk sono punti di orientamento sul programma.

Eurodesk national partners are formally established as a permanent support structure of the European Commission's ERASMUS+ Programme to provide high quality information and advice concerning Europe to young people and those who work with them.

Il Coordinamento Nazionale della Rete ha sede a Cagliari:

Eurodesk Italy
via Inglesias, 45 - 09125 Cagliari
tel. 070.6848179/6400022 - fax. 070.654179
informazioni@eurodesk.it
http://www.eurodesk.it

A Ferrara l'Agenzia Locale Eurodesk per la Mobilità Educativa Transnazionale dei giovani (Agenzia Locale Eurodesk/ALE) si trova presso:

Agenzia Informagiovani
piazza Municipale 23 - 44121 Ferrara
tel. 0532.419590 - fax 419490
eurodesk@comune.fe.it - r.vitafinzi@comune.fe.it (mail per appuntamento)