» MENU

Dove sei: Homepage > Estero > Notizie Estero > Eurodesk News - luglio 2019

Estero

Eurodesk News - luglio 2019

18-07-2019

Scarica il Bollettino di LUGLIO 2019

in questo numero: 

IN EVIDENZA

Attività di informazione, approfondimento e formazione sui programmi e gli strumenti della mobilità per i giovani

Eurodesk Italy e la rete nazionale italiana dei Punti Locali - in cooperazione con l'Agenzia Nazionale per i Giovani, l'Agenzia Nazionale Erasmus+ Inapp, l'Agenzia Nazionale Erasms+ Indire e l'Agenzia Nazionale Politiche Attive per il Lavoro (Anpal) - promuovono su tutto il territorio nazionale attività di informazione, approfondimento e formazione sui programmi e gli strumenti della Mobilità Educativo/Formativa Transnazionale dei Giovani rivolte agli stakeholder del settore (operatori del mondo della scuola, le organizzazioni e gli enti attivi nel campo della mobilità transnazionale dei giovani, gli operatori dei servizi di informazione e orientamento, le organizzazioni e gli enti attivi nella formazione professionale, i centri per l'impiego, ecc.).

Il calendario completo delle attività per il 2019 è già disponiible all’indirizzo:
https://www.eurodesk.it/2019-info-training-day

I prossimi appuntamenti con collaborazione con l’Agenzia Nazionale per i Giovani:
- Spilimbergo (PN): 17 Ottobre 2019 - TrainingDay E+ | Gioventù > Corpo europeo di solidarietà
- Gorizia: 18 Ottobre 2019 - Info/TrainingDay E+ | Gioventù > Tools per l'orientamento alla Mobilità + Corpo europeo di solidarietà
- Modena: 19 Novembre 2019 - TrainingDay E+ | Gioventù > Corpo europeo di solidarietà
- Ferrara: 20 Novembre 2019 - TrainingDay E+ | Gioventù > Corpo europeo di solidarietà

Dodo > Rivista di politiche per la gioventù.

E’ in arrivo il numero 10 di dodo > Rivista di politiche per la gioventù! Se eri già registrato, riceverai direttamente la nostra mail con il link per scaricare il nuovo numero. Se non sei ancora registrato, iscriviti qui http://www.eurodesk.it/webform-dodo per riceverlo! Buona lettura!

Eurodesk sul canale TELEGRAM

Le opportunità di mobilità educativa transnazionale sul canale Telegram di Eurodesk Italy - Tutte le opportunità di MOBILITÀ EDUCATIVA TRANSNAZIONALE sul tuo smartphone. Ogni giorno. Tutti i giorni.
La mobilità educativa transnazionale è uno strumento potente e moderno per integrare, arricchire e rafforzare i percorsi nazionali educativo-formativi rivolti ai giovani.
L’Unione europea, attraverso programmi come Erasmus+ e per mezzo di alcune azioni dei fondi strutturali disponibili a livello regionale, promuove e co-finanzia attività, iniziative e progetti di mobilità educativa transnazionale rivolti ai giovani.
Molti enti ed organizzazioni no-profit locali e nazionali sviluppano proposte nell’ambito della mobilità educativa transnazionale: spesso però i giovani destinatari non ne vengono a conoscenza, sia per un difetto di comunicazione, sia per mancata tempestività della relativa informazione.
Ecco perché Eurodesk Italy lancia una nuova iniziativa di informazione rivolta a tutti i giovani interessati a conoscere, scoprire ed utilizzare le opportunità di mobilità educativa transnazionale loro offerte.
Si tratta di un servizio giornaliero di notizie veicolato tramite un canale Telegram dedicato, denominato Eurodesk_Italy_Daily_News.
Ogni giorno, tutti i giorni feriali, sarà pubblicata una informazione relativa alle opportunità di mobilità educativa transnazionale rivolte ai giovani nei settori dell’apprendimento, dei tirocini e della cittadinanza attiva.
Per utilizzare questo servizio basta essere in possesso di uno smartphone e connettersi al link che segue:
https://telegram.me/Eurodesk_Italy_Daily_News

Documentazione

Quality Mobility app

Lanciato dalla Piattaforma europea sulla mobilità per l'apprendimento (EPLM), questo nuovo strumento mira a sostenere la qualità nei progetti di mobilità per l'apprendimento nel settore della gioventù.
Attraverso questo strumento, è possibile: fare un’autovalutazione della qualità di progetti giovanili internazionali e confrontare la valutazione con i colleghi; co-creare un progetto di qualità online con partner basato su 16 domande logiche di gestione dei progetti ed esportazione del progetto da utilizzare nelle candidature di finanziamento. Lo strumento offre anche oltre 200 risorse pratiche, suggerimenti, video, checking list per migliorare la qualità di un progetto di mobilità per l'apprendimento, illustrato nelle sue varie fasi.
https://www.qualitymobility.app/news

Scenari demografici per l'UE: migrazione, popolazione e istruzione

Per prendere decisioni sul futuro, è importante capire quante persone ci saranno in futuro e dove vivranno e lavoreranno. Il presente rapporto fornisce messaggi concisi e importanti su quali cambiamenti demografici possono contribuire a plasmare la popolazione e la forza lavoro futura dell'UE. Conoscere l'impatto dei diversi cambiamenti fornisce una chiara indicazione su quali linee politiche sono più utili da perseguire.
https://ec.europa.eu/jrc/en/eu-demographic-scenarios

Pubblicazione UE: Elezioni e partecipazione democratica

Le elezioni europee del 2019 saranno probabilmente considerate dagli storici del futuro come una pietra miliare per l'UE a causa dello straordinario contesto politico in cui si sono svolte e delle sfide alla democrazia che ciò comporta. Ecco perché la ricerca innovativa delle scienze sociali è vitale per aiutarci a capire i modelli mutevoli della partecipazione democratica nel 21° secolo. In un contesto politico così turbolento, è essenziale che la ricerca innovativa in materia di scienze sociali possa fornire analisi neutrali basate sui fatti, soluzioni innovative per migliorare i sistemi democratici e contribuire alla formulazione di politiche basate su dati concreti. Il programma UE Orizzonte 2020, anche attraverso il Consiglio europeo della ricerca (CER) e le borse Marie Curie, è quindi fortemente impegnato a coltivare gli scienziati sociali più dotati d'Europa. La presente pubblicazione riporta 11 progetti finanziati dall'UE.
http://bit.ly/2X4AjQB

"La ricerca sui giovani: gli elementi essenziali"

Questo breve testo aspira ad aiutare il lettore ad ottenere una migliore e immediata comprensione dello scopo, della portata e dell'utilità della ricerca sui giovani. Descrive inoltre in che modo i vari stakeholder del settore giovanile, e oltre, possono avvalersi della ricerca giovanile. Non intende presentare lo stato della ricerca giovanile contemporanea, né presentare progetti di ricerca giovanile, ma si concentra sull'affrontare le seguenti domande: Che cos'è la ricerca nel settore giovanile? Come definiamo i "giovani"? Quali sono le influenze teoriche della ricerca giovanile? Perché abbiamo bisogno della ricerca giovanile? Quali sono le principali tipologie e metodologie di ricerca giovanile? Che cos'è la ricerca giovanile partecipativa? Qual è la relazione tra la ricerca giovanile e il policy making? Quali elementi etici dobbiamo prendere in considerazione quando si fa ricerca sui giovani? Che cosa pensano il Consiglio d'Europa e l'Unione Europea sulla ricerca giovanile? Quali sono le sfide attuali nella ricerca giovanile in Europa?
http://bit.ly/2J8l6Km

Guida di orientamento per studenti

Si tratta di una guida didattica pubblicata dal portale di informazione per studenti Corriereuniv.it, con consigli di docenti ed esperti, utile alla preparazione all’esame di maturità, ma anche di orientamento al percorso universitario e lavorativo. Molti giovani dopo la scuola superiore non sanno cosa fare: continuare a studiare e che cosa? Iniziare subito a lavorare o partire un periodo all’estero per un’esperienza di crescita, confronto e ispirazione?
Grazie alle sezioni della guida Università, Lavoro e Salute, son ben 80 le pagine di orientamento cui potranno attingere gli studenti italiani per informazioni e suggerimenti.
http://bit.ly/2LAwaBN

Finanziamenti

Road Trip Project: vivi un’esperienza di viaggio europea!

Il Road Trip Project è un'esperienza di viaggio europea che coinvolgerà 2 gruppi di 4 giovani in un viaggio di 5 settimane, tra il 23 agosto e il 29 settembre 2019. Ogni squadra viaggerà su una rotta specifica: la Route A (dall'Irlanda a Cipro) e la Route B (dalla Finlandia alle Isole Canarie).
Chi può presentare la candidatura:
- cittadini o residenti legali degli Stati membri dell'Unione europea, che abbiano un'età compresa tra 18 e 30 anni a decorrere dalla data di presentazione del progetto;
- in possesso di un passaporto UE (o di un certificato di residenza che consente di viaggiare nell'UE) valido fino almeno al gennaio 2020;
- in possesso di una patente di guida valida in Europa almeno fino al gennaio 2020 (non obbligatoria per essere ammissibile, ma un plus per la selezione);
- in grado di esprimersi e interagire in inglese;
- disponibile e libero di viaggiare durante il seguente periodo (date esatte da confermare):

• l'ultimo fine settimana di luglio 2019 a Bruxelles (selezione finale tra i 16 finalisti)
• 23/28 agosto 2019 a Bruxelles (settimana con gli 8 viaggiatori selezionati, che conta come la prima settimana del viaggio di 5 settimane)
• 29 agosto-29 settembre 2019 sulla strada (gli 8 viaggiatori selezionati saranno sulle loro rispettive rotte).
Tutte le spese di viaggio dei viaggiatori saranno coperte in base alle indennità giornaliere. Arrivi, permanenze e partenze saranno gestiti dall'organizzatore.
Scadenza: 24 luglio 2019.
https://roadtriproject.eu

ALL DIGITAL AWARDS 2019

Lanciati da ALL DIGITAL, gli ALL DIGITAL Awards 2019 riconoscono i risultati di individui e organizzazioni in tutta Europa che consentono alle persone di sfruttare i vantaggi e le opportunità create dalla trasformazione digitale.
Nel 2019, le persone e le organizzazioni possono presentare le loro proposte nelle seguenti categorie:
- Miglior e-facilitatore (voto della giuria e del pubblico)
- Migliore changemaker digitale (voto della giuria)
- Miglior progetto di cooperazione (voto della giuria)
- Migliore risorsa digitale (voto della giuria)
La giuria sceglierà tre finalisti per ogni categoria che saranno poi invitati a partecipare al Summit ALL DIGITAL 2019 a Bologna, in Italia, il 10 e 11 ottobre 2019. La cerimonia di premiazione si terrà il 10 ottobre 2019.
Tutti i finalisti riceveranno premi e avranno l'opportunità di presentare le loro iniziative a un pubblico di oltre 100 partecipanti. Possono presentare la candidatura organizzazioni e individui che lavorano nell’Europa allargata (non limitata all'UE28) nel campo del miglioramento delle competenze digitali.
Scadenza: 31 luglio 2019.
http://all-digital.org/awards-2019/

Roma Creative Contest per aspiranti registi

Il Roma Creative Contest, che si svolgerà dal 12 al 15 settembre 2019, è il Festival Internazionale di Cortometraggi promosso dalla casa di produzione Images Hunters. Ogni anno il Roma Creative Contest propone ai giovani “creativi” di tutto il mondo moltissimi contest di diversa natura, dal disegno alla fotografia, dalla musica all’animazione 3d.
Il concorso di quest’anno è rivolto a giovani registi che hanno prodotto la sceneggiatura di un corto, di 20 minuti, dopo il primo Gennaio 2017.
La nona edizione del concorso propone 6 sezioni competitive:
-Corti di Finzione Italiani: durata massima 20 minuti;
-Corti di Finzione Internazionali: durata massima 20 minuti;
-Corti di Animazione Internazionali: in 2D, 3D, stop-motion provenienti da tutto il mondo, durata massima 20 minuti;
-Corti Documentari Internazionali: durata massima 30 minuti;
-Corti in Virtual Reality: durata massima 20 minuti;
-Videoclip: videoclip musicali provenienti da tutto il mondo.
L’iscrizione dei cortometraggi avviene esclusivamente attraverso la piattaforma FilmFreeway.
Scadenza: 15 agosto 2019.
https://romacreativecontest.com/bando-di-concorso-2019/

“Future FAB. Innovation & Transformation Award”: per donne under 30

“Future FAB. Innovation & Transformation Award”, è un concorso dedicato alle donne al di sotto dei 30 anni, lanciato da Lamborghini, brand di automobili di lusso. Il concorso intende premiare tre donne che presenteranno un progetto interessante e innovativo in una delle tre categorie previste:
1) Sostenibilità - per progetti con un impatto positivo in termini ambientali, di salvaguardia delle biodiversità, di economia delle risorse energetiche, di gestione virtuosa dei rifiuti;
2) Arte e design - per progetti di natura artistica, progetti d’architettura, iniziative culturali, opere, installazioni, manufatti, performance;
3) Tecnologia - per progetti che si distinguano per un elevato contenuto tecnologico, con un positivo impatto sulla società e sul pianeta, come product design, idee di impresa, invenzioni, soluzioni e dispositivi tecnologici.
Il concorso, oltre a offrire giornate di formazione, dà anche l’opportunità di entrare in contatto con una grande azienda e conoscere i membri del Lamborghini FAB (Female Advisory Board), un network al femminile con all’attivo circa 200 donne rappresentative del mondo dell’imprenditoria e della cultura a livello internazionale. I progetti vincitori saranno inoltre pubblicati sul portale FAB e condivisi attraverso i canali mediatici di Lamborghini che offrono visibilità globale.
Scadenza: 14 Ottobre 2019.
https://future.fab.lamborghini/

Borsa di studio per registi di viaggio 2019

World Nomads invita aspiranti registi, di qualsiasi nazionalità, ad un viaggio di 10 giorni per catturare la cultura e lo spirito delle comunità della Malesia, sotto il tutoraggio della regista di viaggio Jenny Nichols, professionista del settore. I candidati devono presentare un’intervista-documentario di 3 minuti, in inglese o con i sottotitoli in inglese, che porti in vita la storia avvincente e ispiratrice di un esploratore di fama o un grande viaggiatore.
Il video deve essere caricato su YouTube o Vimeo, perchè possa essere accessibile pubblicamente. La candidatura deve inoltre comprendere un testo di motivazione (max 1500 caratteri), che spieghi le ragioni per cui si ritiene di essere il miglior candidato alla borsa e il significato che questa opportunità rappresenta per la propria carriera.
Il migliore aspirante regista vincerà un viaggio di 10 giorni per girare il documentario, compresi 3 giorni di workshop post-produzione, sotto la guida del regista Jenny Nichols. La borsa di studio coprirà la tariffa aerea, l’alloggio e l’assicurazione di viaggio.
Scadenza: 6 agosto 2019.
http://bit.ly/2ZA1BQj

Imago Photo International Contest

Il concorso fotografico Imago Photo International Contest, organizzato dall’Associazione Imago@Catullo, prevede premi fino a 2.000 euro e la possibilità di esporre il proprio progetto fotografico ad una mostra collettiva.
E’ rivolto a fotografi sia professionisti che dilettanti da tutto il mondo e si suddivide in 4 categorie: Ritratto, Paesaggio, Odi et Amo e Storytelling.
I premi in palio sono: 1.000 euro per il tema Ritratto; 1.000 euro per il tema Paesaggio; 2.000 euro per il tema Odi et Amo (premio speciale); 1.000 euro per il tema Storytelling.
Scadenza: 10 settembre 2019.
https://ipic.imagoatcatullo.it/

Prisma International Art Prize

Prisma International Art Prize è un premio d’arte online a cadenza trimestrale con premio in denaro, che si concluderà con una esposizione finale con alcuni degli artisti partecipanti alle 4 edizioni trimestrali dell’anno scelti dalla direzione artistica. Sono ammesse opere di pittura, disegno, grafica e incisione di ogni dimensione e su ogni supporto. Il concorso è aperto ad artisti senza limitazione di età o luogo di provenienza.
I finalisti verranno inseriti nella galleria on-line sul sito a tempo indeterminato e potranno concorrere alla vincita di un premio in denaro trimestrale di € 500 oltre che rimanere fra i selezionabili per la mostra annuale.
Saranno inoltre conferiti i seguenti premi acquisto a fine anno:
– Premio Marco Crispano: 150 euro;
– Premio Framar Srl: 250 euro.
– Premio Arteze: fornitura di materiale tecnico dal valore di 100 €.
L’iscrizione al premio ha un costo di 25 euro e permette l’iscrizione di massimo 3 opere.
Gli artisti interessati possono iscriversi entro il 20 Settembre 2019 direttamente tramite il form online.
https://www.prismaartprize.com/

Notizie

David Sassoli eletto Presidente del Parlamento europeo!

Il 3 luglio 2019 il Parlamento europeo ha eletto come suo presidente il deputato italiano dei Socialisti e democratici David Sassoli alla seconda votazione. David Maria Sassoli ha ricevuto 345 voti su 667 voti espressi al secondo scrutinio. Prima di essere eletto come parlamentare europeo nel 2009, Sassoli ha lavorato come giornalista, fino a diventare vicedirettore del TG1. Nella precedente legislatura ha svolto il ruolo di vice-presidente.
Il presidente amministra le attività del Parlamento, mantiene l'ordine dei lavori e rappresenta il Parlamento nei rapporti con le altre istituzioni. Il presidente può scegliere di delegare alcune delle sue funzioni ai 14 vice-presidenti in carica, eletti anche loro nel corso della prima seduta di plenaria. Il suo mandato è di due anni e mezzo, ma si può essere eletti come presidenti del Parlamento europeo più di una volta. Il Parlamento europeo procede poi all'elezione dei 14 vicepresidenti che vengono eletti in un unico scrutinio dalla maggioranza assoluta dei voti espressi.
http://bit.ly/2xxqKPq

I classici del cinema europeo nei luoghi del patrimonio culturale di tutta Europa

Da fine giugno fino a fine settembre alcuni capolavori cinematografici di tutta l'UE saranno proiettati gratuitamente in varie località di 13 paesi dell'UE, da piccoli centri a grandi capitali, dando rilievo al ricco e variegato patrimonio culturale europeo. Nell'ambito di una più ampia attività di restauro e digitalizzazione del patrimonio cinematografico, la rassegna "A Season of Classic Films" è sostenuta dal programma MEDIA di Europa creativa. La stagione di film classici inizia domani al Bologna Film Festival con una presentazione di alcune pellicole restaurate girate con il sistema Chronochrome Gaumont, una delle più vecchie tecniche di ripresa video. Tra i classici che saranno proiettati nel corso della stagione si ritrovano alcuni dei titoli più noti della cinematografia mondiale, come "Metropolis" di Fritz Lang (1927), "I 400 colpi" di Francois Truffaut (1959) e "Nuovo Cinema Paradiso" di Giuseppe Tornatore (1988). I luoghi straordinari che ospiteranno le proiezioni sono ad esempio la piazza Aristotelous di Salonicco in Grecia, il castello di Kilkenny in Irlanda e la Piazza Maggiore di Bologna in Italia.
https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/it/ip_19_3430

European Green City Awards: vincono Lahti, Mechelen e Limerick

La città finlandese di Lahti è la vincitrice del Premio per la Capitale verde europea -European Green City Awards - della Commissione europea per il 2021.
Il titolo di European Green Leaf 2020 per le città più piccole è andato alla città belga di Mechelen e all'Irlandese Limerick. Karmenu Vella, commissario per l'ambiente, gli affari marittimi e la pesca, ha assegnato questi prestigiosi titoli alla cerimonia ufficiale di premiazione svoltasi a Oslo, in Norvegia, l'attuale Capitale verde europea, mentre Lisbona sarà la capitale verde nel 2020. Oltre al titolo, Lahti riceve un incentivo finanziario di 350.000 euro dalla Commissione europea per dare il via al suo anno di capitale verde europeo. Lahti è particolarmente forte nei settori della qualità dell'aria, dei rifiuti, della crescita verde e dell'ecoinnovazione, nonché della governance.
Lo European Green Capital Award viene assegnato annualmente a una città europea con oltre 100.000 abitanti che si è dimostrata leader nella sostenibilità ambientale, sociale ed economica. Ha lo scopo di riconoscere i risultati ambientali delle città europee e di ispirare altri a intraprendere azioni positive nel rendere le loro città dei luoghi sani in cui vivere. La prima Capitale verde europea è stata premiata nel 2010 e, con questa edizione, arrivano a dodici le città che hanno ricevuto il titolo finora. Gli European Green Leaf Awards vengono assegnati alle città tra 20.000 e 100.000 abitanti, per il loro potenziale di agire come "ambasciatori verdi" per i centri più piccoli.
http://bit.ly/2J6sFQs

Selezionate le prime 17 "Università europee"

Le settimane scorse la Commissione europea ha annunciato i nomi degli istituti di istruzione superiore di tutta Europa che faranno parte delle prime alleanze di “università europee”. Sulla base di una valutazione effettuata da 26 esperti esterni indipendenti nominati dalla Commissione, tra cui rettori, docenti e ricercatori, sono state selezionate, tra le 54 candidature ricevute, 17 "università europee" cui partecipano 114 istituti di istruzione superiore di 24 Stati membri. Le "università europee" sono alleanze transnazionali di istituti di istruzione superiore di tutta l'UE che condividono una strategia a lungo termine e promuovono i valori e l'identità europei. Scopo dell'iniziativa è rafforzare in modo significativo la mobilità degli studenti e del personale e promuovere la qualità, l'inclusività e la competitività dell'istruzione superiore europea. Per le prime 17 "Università europee" è stato stanziato un bilancio complessivo che potrà raggiungere gli 85 milioni di euro. Ogni alleanza riceverà nei prossimi tre anni fino a 5 milioni di euro per avviare l'attuazione dei rispettivi programmi.
E’ disponibile una scheda informativa online.
http://europa.eu/rapid/press-release_IP-19-3389_en.htm

30º anniversario delle attività Jean Monnet

La Commissione europea celebra il 30º anniversario delle attività Jean Monnet attraverso una serie di eventi e altre iniziative in tutto il mondo destinate a studenti, responsabili politici e cittadini. Le attività Jean Monnet fanno parte del programma Erasmus+ e si occupano di promuovere in tutto il mondo l'eccellenza negli studi europei a livello di istruzione superiore e di mettere in contatto esponenti del mondo accademico, ricercatori e responsabili politici. Tra il 1989 e il 2019, le attività Jean Monnet hanno fornito sostegno a oltre 1 000 università in circa 100 paesi, consentendo loro di offrire corsi dedicati agli studi europei nell'ambito dei loro programmi di studio. Attualmente ne beneficiano 300 000 studenti l'anno. Le attività Jean Monnet finanziano ogni anno oltre 250 nuove iniziative, che coinvolgono circa 9 000 docenti universitari e molti altri cittadini e istituzioni. Ad oggi, hanno ricevuto sostegno oltre 5 000 azioni. Nel tempo le attività Jean Monnet hanno assunto una dimensione realmente globale: il 60 % delle 1 300 domande di sovvenzione presentate nel 2018 proveniva da paesi non appartenenti all'Unione europea.
La proposta della Commissione europea per il futuro programma Erasmus (2021-2027) prevede di estendere le attività Jean Monnet ad altri settori dell'istruzione, in particolare alle scuole, affinché i giovani possano conoscere meglio l'Unione europea.
http://bit.ly/2WQlFRI

Disoccupazione giovanile UE: numeri e soluzioni

I giovani sono fra i più colpiti dalle crisi economiche e quindi quelli più a rischio di esclusione sociale. La disoccupazione giovanile nell’UE per 15-24enni è salita dal 15% del 2008 al 24% del 2013. I paesi più colpiti sono la Grecia, dove nel 2013 si registrava il 60% di giovani disoccupati, Spagna (56.2%), Croazia (49.8%), Italia (44.1%) e Portogallo (40.7%).
Mentre la disoccupazione giovanile è calata dal 24% del 2013 al 15,1% del maggio 2018 e il tasso dei 15-24enni che non lavorano, non studiano e non seguono un corso di formazione è sceso dal 13,2% del 2012 al 10,9% del 2017, tali percentuali sono comunque le più elevate rispetto alla media della popolazione generale.
L'UE ha promosso e attivato una serie di iniziative che hanno lo scopo di ridurre la disoccupazione giovanile e il Parlamento europeo sta lavorando per poter destinare più fondi a progetti come l'Erasmus+ e l'Iniziativa per l'occupazione giovanile nel bilancio 2019 dell'UE.
Sia la Garanzia Giovani che l'Iniziativa per l'occupazione giovanile sono focalizzate sui giovani che non hanno un impiego, non si formano e non seguono corsi professionalizzanti. Includono inoltre anche quei giovani disoccupati da lungo tempo o che non sono registrati nelle liste dei Centri per l'impiego. Nel 2013 gli stati membri hanno creato la Garanzia Giovani per affrontare il problema della disoccupazione giovanile. Si tratta di un impegno politico a livello dell’UE per dare a ogni giovane fino a 25 anni un’offerta decente di impiego, un’istruzione superiore, un tirocinio o stage entro quattro mesi dall’inizio della disoccupazione o dalla fine degli studi. L’Iniziativa per l’occupazione giovanile è lo strumento dell’UE per aiutare a finanziare programmi, da realizzare nei diversi paesi, per mettere in pratica la Garanzia giovani. L’Iniziativa si occupa solo delle regioni UE con i più alti tassi di disoccupazione giovanile, oltre il 25%. L’Italia beneficia di questa iniziativa, assieme ad altre 120 regioni e 20 paesi europei. La piattaforma Alleanza europea per l’apprendistato è stata lanciata per migliorare la qualità dei tirocini in Europa e nel 2014 gli Stati membri hanno istituito il Quadro qualitativo per gli stagisti.
Your first EURES job mira a promuovere la mobilità lavorativa per rendere i giovani consapevoli delle opportunità di lavoro in altri paesi europei. Nella piattaforma si trovano sia i curriculum vitae dei giovani in cerca di lavoro - di età compresa fra i 18 e i 35 anni, provenienti da tutti i 28 paesi europei e dalla Norvegia e dall'Islanda, interessati a un'esperienza professionale all'estero - che le offerte di lavoro o di tirocinio da parte dei datori di lavoro in cerca di giovani lavoratori. Lo scorso settembre, il Parlamento europeo ha votato a favore della stesura di un quadro legale per il Corpo europeo di solidarietà, il cui obiettivo è quello di creare opportunità per i giovani per poter lavorare come volontari o con progetti legati alla solidarietà che beneficiano delle comunità e delle persone europee.
http://bit.ly/2FmCVmN

Azioni Marie Skłodowska-Curie: sostengono circa 7300 ricercatori e innovatori

Nel quadro delle azioni Marie Skłodowska-Curie e dell'invito a presentare proposte 2019 per lo scambio di personale dei servizi di ricerca e innovazione, la Commissione ha selezionato 67 consorzi.
Ciò significa che circa 7300 ricercatori e innovatori di eccellenza avranno l’opportunità di collaborare con i loro omologhi all'estero e di operare in vari settori e discipline per affrontare sfide per la società quali l'economia delle politiche in materia di cambiamenti climatici, la guida automatizzata, l'inquinamento atmosferico e il patrimonio culturale.
Un bilancio complessivo di 74 milioni di euro consentirà ai ricercatori di andare all'estero e di partecipare ad attività di ricerca e innovazione collaborative. Il bando riguarda sia ricercatori a livello di dottorato e post-dottorato che personale tecnico, direttivo e amministrativo. Sono coinvolte 801 organizzazioni, tra cui 449 università, 103 PMI e 236 organizzazioni di paesi terzi. Il programma di scambi del personale della ricerca e dell'innovazione costituisce un'opportunità unica per i partecipanti di estendere le proprie reti, trarre vantaggio da opportunità di formazione innovative nella ricerca e sfruttare nuove opportunità di carriera. Dal canto loro, partecipando al programma, le organizzazioni possono costituire partenariati con altre organizzazioni leader di tutto il mondo.
http://bit.ly/2wl1yLA

Eventi

EURES Job Days

Stai pensando di trasferirti in un altro paese UE? Il Portale EURES per la Mobilità nell’Impiego organizza giornate informative in tutta Europa.
https://www.europeanjobdays.eu/en

Dialoghi dei cittadini
I Dialoghi dei cittadini sono dibattiti pubblici con i commissari europei e altri responsabili delle decisioni dell'UE, come i membri del Parlamento europeo, i politici nazionali, regionali e locali. Gli eventi assumono la forma di una sessione di domande e risposte. È un'opportunità per i cittadini di porre domande ai politici dell'UE e far sentire la propria voce.
https://ec.europa.eu/info/events/citizens-dialogues_en

together.eu: unisciti alla comunità UE!

Insieme abbiamo votato per un nuovo Parlamento europeo. Ora thistimeimvoting.eu diventa together.eu.: la piattaforma istituzionale del Parlamento europeo, indipendente da qualsiasi partito politico e ideologia.
L'obiettivo dell'iniziativa di comunicazione è promuovere l'impegno democratico nell'Unione europea. Mentre la campagna thistimeimvoting.eu è finita, la comunità europea rimane e si incontra, discute e agisce per contribuire a plasmare l'UE. La partecipazione è aperta a chiunque abbia almeno 18 anni (17 in Grecia, 16 in Austria e Malta) e a qualsiasi cittadino di uno degli Stati membri UE.
Per scoprire cosa succede in Italia, cliccar su:
https://italia.stavoltavoto.eu/
https://www.thistimeimvoting.eu/

In arrivo EYE 2020: costruire il futuro dell'Europa!

Lo European Youth Event (EYE) sta per tornare. Il 29 e il 30 maggio 2020 il Parlamento europeo accoglierà a Strasburgo migliaia di giovani europei di età compresa tra i 16 e i 30 anni. Il Parlamento europeo sta organizzando la quarta edizione di EYE, l’evento europeo dedicato ai giovani europei che porta con cadenza biennale migliaia di ragazzi a Strasburgo da tutta Europa e oltre, invitandoli a confrontarsi su temi di stringente attualità. Centinaia di attività - dibattiti, workshop interattivi, giochi di ruolo, laboratori di idee – coinvolgeranno i partecipanti, che saranno invitati a condividere le proprie idee sul futuro dell'Europa e avranno l'opportunità di incontrare decision maker, esperti e attivisti a un anno dalle elezioni europee.
Il sito ufficiale www.eye2020.eu sarà presto online.
http://bit.ly/2RDZXu6

3-4 ottobre 2019: contest di 24 ore DigiEduHack

Il contest di 24 ore riunisce team dall'Europa e oltre per risolvere le sfide educative nell'era digitale. Nell'ambito del piano d'azione per l'educazione digitale della Commissione europea, l'Istituto europeo di innovazione e tecnologia (EIT) organizza un Digital Education Hackathon di 24 ore (DigiEduHack) il 3 ottobre 2019. L'iniziativa, guidata da EIT Climate KIC e coordinata dall'Università di Aalto, si concentrerà sul futuro dell'educazione in un'era digitale e riunirà gruppi di stakeholder educativi e innovatori in una serie di eventi in contemporanea in Europa e oltre. Durante l'Hackathon, più di 50 squadre avranno l'opportunità di discutere, inventare e proporre soluzioni per sfide specifiche relative alle tre priorità del Piano d'azione per l'educazione digitale: Fare un uso migliore della tecnologia digitale per l'insegnamento e l'apprendimento; Sviluppare competenze e competenze digitali; Migliorare l'istruzione attraverso una migliore analisi dei dati e previsioni. DigiEduHack è aperto a chiunque sia interessato: ministeri, scuole, università, organizzazioni di ricerca, altri istituti di istruzione, ONG, aziende, incubatori e start-up, organizzazioni e persone impegnate a prevedere il futuro dell'istruzione. I suoi risultati saranno esposti attraverso un evento di mainstage, che si terrà presso l'Università Aalto, in Finlandia. I tre team con le migliori soluzioni avranno l'opportunità di vincere un premio di 5000 euro ciascuno dopo la fine di DigiEduHack.
http://bit.ly/2xrcbwO

12-13 novembre 2019 - Supporto dello sviluppo delle competenze chiave: approcci e ambienti di apprendimento nell'educazione scolastica

Lo sviluppo di competenze chiave per tutti è al centro dello Spazio europeo dell'istruzione, che è uno spazio in cui tutti dovrebbero ricevere la migliore istruzione, formazione e apprendimento lungo tutto l'arco della vita. I partecipanti alla conferenza discuteranno diversi approcci di apprendimento e ambienti nell'educazione scolastica che supportano lo sviluppo di queste competenze. Tali approcci e ambienti di apprendimento sono ad esempio l'apprendimento basato su progetti, l'apprendimento interdisciplinare o l'apprendimento in collaborazione con soggetti esterni. La conferenza riunirà i responsabili delle politiche e le altre parti interessate coinvolte e responsabili dell'attuazione delle politiche e delle riforme nel settore dell'istruzione scolastica. I partecipanti discuteranno e identificheranno le condizioni sistemiche e definiranno le linee guida politiche per introdurre e sviluppare l'insegnamento e l'apprendimento basato sulle competenze nelle scuole di tutta Europa.
http://bit.ly/2XtgKXe

Salto-Youth: Calendario di formazione

Il Calendario Europeo di Formazione contiene offerte di formazione da parte di diverse organizzazioni e istituzioni, quali SALTO, le Agenzie Nazionali per il programma Gioventù in Azione, organizzazioni giovanili non governative, i Centri Europei per la Gioventù del Consiglio d’Europa e il Programma di Partenariato sulla Formazione Europea degli Animatori Giovanili. Si rivolgono a giovani, leader giovanili, tutor, formatori ed altri specialisti del settore.
http://bit.ly/1ppG1uS

----------------------------------------------------------------------------------- 

Copyright Eurodesk 2019
E’ consentita la riproduzione previa citazione della fonte.
www.eurodesk.it

a cura di www.eurodesk.it

--------------------------------------------------------------------------------------------------------

Eurodesk è una struttura del programma comunitario Gioventù in Azione che opera nel settore dell'informazione e orientamento sui programmi promossi dall'Unione Europea e dal Consiglio d'Europa nel settore della gioventù.
Eurodesk è realizzato con il supporto della Commissione Europea, Direzione Generale Istruzione e Cultura.
Eurodesk fornisce informazioni sui programmi europei rivolti ai giovani nei settori della cultura, della formazione, della mobilità giovanile, dei diritti e del volontariato, con l'obiettivo di rendere sempre più accessibile ai giovani l'utilizzo delle opportunità offerte dai programmi stessi.
Con l'integrazione della rete Eurodesk nel programma comunitario Gioventù, dal gennaio 2000 i Punti Locali Decentrati Eurodesk sono punti di orientamento sul programma.

Eurodesk national partners are formally established as a permanent support structure of the European Commission's ERASMUS+ Programme to provide high quality information and advice concerning Europe to young people and those who work with them.

Il Coordinamento Nazionale della Rete ha sede a Cagliari:

Eurodesk Italy
via Inglesias, 45 - 09125 Cagliari
tel. 070.6848179/6400022 - fax. 070.654179
informazioni@eurodesk.it
http://www.eurodesk.it

A Ferrara l'Agenzia Locale Eurodesk per la Mobilità Educativa Transnazionale dei giovani (Agenzia Locale Eurodesk/ALE) si trova presso:

Agenzia Informagiovani
piazza Municipale 23 - 44121 Ferrara
tel. 0532.419590 - fax 419490
eurodesk@comune.fe.it - r.vitafinzi@comune.fe.it (mail per appuntamento)