» MENU

Dove sei: Homepage > Estero > Notizie Estero > Eurodesk News - AGOSTO 2019

Estero

Eurodesk News - AGOSTO 2019

06-08-2019

Scarica il Bollettino di AGOSTO 2019

in questo numero: 

IN EVIDENZA

Attività di informazione, approfondimento e formazione sui programmi e gli strumenti della mobilità per i giovani

Eurodesk Italy e la rete nazionale italiana dei Punti Locali - in cooperazione con l'Agenzia Nazionale per i Giovani, l'Agenzia Nazionale Erasmus+ Inapp, l'Agenzia Nazionale Erasms+ Indire e l'Agenzia Nazionale Politiche Attive per il Lavoro (Anpal) - promuovono su tutto il territorio nazionale attività di informazione, approfondimento e formazione sui programmi e gli strumenti della Mobilità Educativo/Formativa Transnazionale dei Giovani rivolte agli stakeholder del settore (operatori del mondo della scuola, le organizzazioni e gli enti attivi nel campo della mobilità transnazionale dei giovani, gli operatori dei servizi di informazione e orientamento, le organizzazioni e gli enti attivi nella formazione professionale, i centri per l'impiego, ecc.).

Il calendario completo delle attività per il 2019 è disponiible all’indirizzo:
https://www.eurodesk.it/2019-info-training-day

I prossimi appuntament:

Erasmus+ | Gioventù, in cooperazione con l'Agenzia Nazionale per i Giovani

Erasmus+ | Formazione Professionale, in cooperazione con l'Agenzia Nazionale Inapp

Dodo > Rivista di politiche per la gioventù.

E’ uscito il numero 10 di dodo > Rivista di politiche per la gioventù! Se eri già registrato, riceverai direttamente la nostra mail con il link per scaricare il nuovo numero. Se non sei ancora registrato, iscriviti qui http://www.eurodesk.it/webform-dodo per riceverlo! Buona lettura!

Eurodesk sul canale TELEGRAM

Le opportunità di mobilità educativa transnazionale sul canale Telegram di Eurodesk Italy - Tutte le opportunità di MOBILITÀ EDUCATIVA TRANSNAZIONALE sul tuo smartphone. Ogni giorno. Tutti i giorni.
La mobilità educativa transnazionale è uno strumento potente e moderno per integrare, arricchire e rafforzare i percorsi nazionali educativo-formativi rivolti ai giovani.
L’Unione europea, attraverso programmi come Erasmus+ e per mezzo di alcune azioni dei fondi strutturali disponibili a livello regionale, promuove e co-finanzia attività, iniziative e progetti di mobilità educativa transnazionale rivolti ai giovani.
Molti enti ed organizzazioni no-profit locali e nazionali sviluppano proposte nell’ambito della mobilità educativa transnazionale: spesso però i giovani destinatari non ne vengono a conoscenza, sia per un difetto di comunicazione, sia per mancata tempestività della relativa informazione.
Ecco perché Eurodesk Italy lancia una nuova iniziativa di informazione rivolta a tutti i giovani interessati a conoscere, scoprire ed utilizzare le opportunità di mobilità educativa transnazionale loro offerte.
Si tratta di un servizio giornaliero di notizie veicolato tramite un canale Telegram dedicato, denominato Eurodesk_Italy_Daily_News.
Ogni giorno, tutti i giorni feriali, sarà pubblicata una informazione relativa alle opportunità di mobilità educativa transnazionale rivolte ai giovani nei settori dell’apprendimento, dei tirocini e della cittadinanza attiva.
Per utilizzare questo servizio basta essere in possesso di uno smartphone e connettersi al link che segue: 
https://telegram.me/Eurodesk_Italy_Daily_News

DOCUMENTAZIONE

Rapporto ESDE 2019 “Crescita sostenibile per tutti: scelte per il futuro dell'Europa sociale”

La Commissione europea ha pubblicato l'edizione 2019 della sua revisione annuale sull'Occupazione e gli Sviluppi Sociali in Europa (ESDE), questa volta dedicata al tema della sostenibilità. Il rapporto del 2019 mostra che affrontare il cambiamento climatico e promuovere la crescita vanno di pari passo e suggerisce una serie di opzioni politiche in grado di preservare la competitività dell'UE, sostenere la crescita e diffondere i suoi benefici all'intera popolazione dell'UE e alle generazioni future, perseguendo nel contempo un'ambiziosa transizione verso un'economia a impatto zero. Il rapporto del 2019 conferma inoltre la continua espansione dell'attività economica dell'UE, con nuovi livelli record di occupazione e una situazione sociale in miglioramento. Entro il 2030 si prevede che la transizione verso un'economia a impatto climatico zero creerà ulteriori 1,2 milioni di posti di lavoro nell'UE, oltre ai 12 milioni di nuovi posti di lavoro già previsti. L’impatto della transizione varierà tra paesi e settori. Pertanto, è necessario che i singoli paesi si preparino a questa transizione per assicurarsi che le persone in occupazioni, settori e regioni che sono ancora legati a modelli ad alto contenuto di carbonio non siano lasciate indietro. Più in generale, la pubblicazione mostra che per continuare la crescita economica, l'UE dovrà investire nelle competenze e nell'innovazione delle persone. Inoltre, rileva che gli investimenti sociali, come l'accesso ai servizi per l'infanzia e all'educazione primaria, rendono le persone più produttive e ne aumentano il benessere. Avere abitazioni adeguate e a prezzi accessibili consente agli europei di realizzare il loro potenziale sul mercato del lavoro e di partecipare maggiormente alla società.
http://bit.ly/2SbN4aS

Sondaggio post-elettorale 2019: primi risultati

In questo approfondito sondaggio dell'Eurobarometro del Parlamento europeo, condotto nelle settimane successive alle elezioni in tutti i 28 Stati membri, quasi 28.000 cittadini hanno risposto a un questionario sulla loro partecipazione alle elezioni europee e sulle motivazioni che li hanno portati a votare. Come primo dato, emerge un significativo aumento dei giovani con una mentalità filoeuropea.
Il sostegno dei cittadini all'Unione europea rimane ai massimi livelli dal 1983, poiché il 68% degli intervistati afferma che il loro paese ha tratto beneficio dall'adesione all'Unione europea. Ancora più significativo per la legittimità democratica dell'UE è il forte aumento dei cittadini europei che credono che "la loro voce conti nell'UE": il 56% degli intervistati condivide questo punto di vista, con un aumento di 7 punti da marzo 2019, il risultato più alto da quando la domanda è stata posta per la prima volta nel 2002.
L'affluenza complessiva alle elezioni europee 2019 è aumentata di 8 punti salendo al 50,6%, la massima partecipazione a partire dal 1994 e per la prima volta un'inversione di affluenza dal 1979. A far salire l'affluenza sono stati gli elettori giovani e che votavano per la prima volta: con il 42% dei cittadini di 16/18-24 anni che hanno votato alle elezioni europee, la loro partecipazione è aumentata del 50%, rispetto all'affluenza di giovani del solo 28% nel 2014. Allo stesso modo, è stato notevole l'aumento del 34% nella fascia di età di 25-39 anni, passando dal 35% al 47%. Il 52% degli elettori ha dichiarato di aver votato alle elezioni europee poiché lo considera un dovere civile, un aumento di 11 punti rispetto al 2014. Rispetto alle elezioni europee del 2014, anche molti più cittadini hanno votato perché sono a favore dell'UE (25%, + 11 punti percentuali) o perché ritengono con il loro voto di poter cambiare le cose (18%, + 6 punti percentuali). Analizzando le motivazioni del voto dei cittadini, l'indagine post-elettorale mostra che i principali temi che hanno avuto un impatto sulla decisione di voto dei cittadini sono stati l'economia e la crescita (44%), i cambiamenti climatici (37%), nonché i diritti umani e la democrazia (37%). "Il modo in cui l'Unione europea dovrebbe lavorare in futuro" è emerso come un altro importante motivo di voto per i cittadini (36%).
Una relazione completa, nonché tutti i risultati e le tabelle dei dati saranno pubblicati dal Parlamento europeo nel settembre 2019.
http://bit.ly/2SObFmu

People on the move – Statistiche sulla mobilità in Europa

Secondo la pubblicazione digitale di Eurostat, l'ufficio statistico dell'Unione europea, tra il mezzo miliardo di persone che vivono nell'UE, l'8% non ha la nazionalità del proprio paese di residenza, 1,3 milioni di europei vivono in un paese, ma lavorano in un altro e 1,7 milioni di studenti dell'UE studiano all'estero. I cittadini dell'Europa di oggi sono in movimento più che mai, per motivi di istruzione, lavoro o turismo.
La pubblicazione contiene brevi testi, strumenti di visualizzazione interattiva e infografiche ed è divisa in quattro capitoli, ciascuno contenente quattro sezioni:
- European melting pot descrive le persone che entrano ed escono dagli Stati membri dell'UE. Il capitolo è dedicato anche aa coloro che acquisiscono la cittadinanza e richiedono permessi di soggiorno. Per fornire una panoramica completa, sono inclusi anche i dati sulle persone che vivono in Europa, suddivisi tra cittadini, altri cittadini dell'UE e cittadini non UE.
- Studying and working abroad comprende dati sulle persone che studiano all'estero, inclusi i laureati Erasmus. Contiene anche dati sul livello di istruzione e lavoro per cittadinanza. Una sezione è dedicata al lavoro transfrontaliero e un'altra alla pendolarità da una regione all'altra.
- Trains, planes and automobiles si focalizza sui mezzi con cui le persone si recano al lavoro o si muovono. Una parte riguarda il numero e l'età di chi utilizza l’auto, mentre un'altra riguarda il numero di persone che viaggiano in aereo, sia all'interno che all'esterno dell'Europa, così come le persone che viaggiano in nave. Vengono inoltre presentati i maggiori aeroporti e porti passeggeri.
- Out and about si concentra sul turismo. Il capitolo include lo scopo dei viaggi, il tipo di alloggio preferito, le principali destinazioni e i mezzi di trasporto. Sono inclusi anche il numero di viaggi e la loro durata, così come le spese affrontate.
http://bit.ly/2G8nor5

FINANZIAMENTI

SCI- Progetti di volontariato a breve termine

Service Civil International (SCI) è un'organizzazione di volontariato dedita alla promozione di una cultura della pace attraverso l'organizzazione di progetti di volontariato internazionale per persone di ogni età e provenienza. L'organizzazione è composta da 43 filiali e un numero sempre crescente di organizzazioni partner. Lo SCI offre una varietà di opportunità di volontariato, come progetti a breve, medio e lungo termine, ma anche la possibilità di diventare attivi per una sede locale o partecipare ad un seminario di formazione. I progetti di volontariato a breve termine, comunemente noti come campi di lavoro, sono organizzati in collaborazione con le diverse sedi SCI e le organizzazioni partner, che a loro volta cooperano con le comunità locali.
I progetti pongono una forte enfasi sull'apprendimento interculturale e includono elementi dell'educazione alla pace. I progetti tra cui scegliere sono numerosi e aperti a tutti.
Chiunque si iscriva a un campo di lavoro deve pagare una quota associativa alla propria branca SCI (l'organizzazione di invio). SCI è un'organizzazione senza scopo di lucro e quindi in grado di mantenere basse le quote di partecipazione per rendere i campi di lavoro accessibili alle persone con meno risorse. In alcuni paesi, SCI ha programmi speciali per i giovani con minori opportunità, che facilitano la loro partecipazione ai progetti a breve termine. Gli host del progetto forniscono ai volontari cibo e alloggio durante tutto il progetto, tranne che durante i loro viaggi da e verso la località del progetto.
I progetti sono regolarmente inseriti in un database di campi di lavoro online in cui è possibile registrarsi.
https://www.sciint.org

UNV - Volontariato Online!

Diventa volontario ovunque tu sia con qualunque strumento tu abbia. Il volontariato online consente ai volontari e alle organizzazioni di unirsi per affrontare le sfide dello sviluppo sostenibile in qualsiasi parte del mondo, da qualsiasi dispositivo. Il volontariato online è veloce, facile e soprattutto efficace.
Non è richiesto nessun requisito specifico oltre a un computer, un tablet o un telefono cellulare Vi possono essere molti modi di fare volontariato tra cui scrittura e montaggio, arte e design, traduzione, ricerca, insegnamento e formazione, sviluppo tecnologico, ecc.
Le organizzazioni rilasciano il certificato elettronico di apprezzamento ai loro volontari.
Le persone o le organizzazioni interessate devono prima registrarsi e richiedere le opportunità di loro interesse.
http://www.onlinevolunteering.org/en

Concorso di componimento per giovani - Settimana Europea delle PMI

La Settimana Europea delle PMI, con il patrocinio della Direzione Generale per il Mercato Unico, l'Industria, l'Imprenditorialità e le PMI della Commissione Europea, ha lanciato un concorso di componimento rivolto ai giovani tra i 18 e i 25 anni dagli Stati membri UE e i paesi partner COSME. I partecipanti dovranno scrivere un componimento in inglese, di massimo 2500 parole, rispondendo alla domanda: "Scrivi il discorso che faresti agli imprenditori europei come nuovo Commissario per le PMI e l'imprenditoria".
I tre finalisti riceveranno un viaggio, completamente spesato, all'Assemblea delle PMI ad Helsinki, Finlandia, a novembre, in cui presenteranno il componimento ad un pubblico di oltre 500 delegati dal mondo dell'impresa. Il vincitore finale verrà selezionato tramite il voto del pubblico.
Il concorso rientra nel quadro della Settimana Europea delle PMI, una campagna annuale pan-europea per promuovere l'imprenditorialità in Europa. Gli eventi chiave della Settimana sono l'Assemblea delle PMI e la Cerimonia di Premiazione per la Promozione dell'Impresa Europea.
Scadenza: 16 agosto 2019.
http://bit.ly/2GC08BX

Premio Global Junior Challenge

Il concorso internazionale Global Junior Challenge premia i progetti più innovativi che utilizzano le moderne tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) nell'ambito dell'istruzione e l'inclusione sociale. Ha l'obiettivo di incoraggiare i giovani e i loro insegnanti ad utilizzare le nuove tecnologie; scambiare esperienze e prender spunto da precedenti iniziative che hanno avuto un esito positivo.
I progetti ammissibili devono essere rivolti a giovani fino ai 29 anni e rientrare in una delle seguenti categorie:
- utenti fino a 10 anni,
- utenti fino a 15 anni,
- utenti fino a 18 anni,
- utenti fino a 29 anni.
- Progetti che utilizzano l'ICT per l'inserimento dei giovani nel mondo del lavoro.
All'edizione 2019 possono partecipare organizzazioni, associazioni, società, università, centri di ricerca, privati cittadini, ecc. che hanno realizzato un progetto che utilizza le tecnologie in modo innovativo "per fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti" (Obiettivo 4 dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile). Sono ammessi a partecipare al concorso solo i progetti funzionanti o appena conclusi, non le idee progettuali.
Scadenza: 30 ottobre 2019.
https://www.gjc.it/regolamento

Edizione italiana del premio Terre de Femmes 2019-2020

Il premio Terre de Femmes, organizzato dalla Fondazione Yves Rocher, celebra la forza di donne in tutto il mondo quotidianamente impegnate per il bene del Pianeta e la salvaguardia della biodiversità. In 18 anni sono state premiate più di 430 donne di 11 Paesi del mondo con progetti realizzati in 50 differenti Paesi. Numerosi studi internazionali sottolineano il ruolo essenziale svolto dalle donne per la protezione dell’ambiente e della biodiversità. Non solo come esperte, ma anche nella loro vita quotidiana, queste donne sono creatrici di nuove solidarietà. Il Premio Terre de Femmes è rivolto a donne maggiorenni che presentano un progetto a favore dell’ambiente attraverso una struttura senza scopo di lucro o una struttura avente un oggetto commerciale destinato ad un progetto di tipo sociale e ambientale oppure a titolo individuale. Per poter essere vagliato, il progetto deve essere già avviato e può essere sostenuto da associazioni che siano senza scopo di lucro.
Tre progetti potranno essere sovvenzionati tra quelli candidati:
€ 10.000 per la prima vincitrice
€ 5.000 per la seconda vincitrice
€ 3.000 per la terza vincitrice
La vincitrice del primo premio nazionale di € 10.000 avrà la possibilità di volare a Parigi, partecipare alla Cerimonia Internazionale e concorrere al “Gran Premio Terre de Femmes” insieme a tutte le prime vincitrici delle Nazioni coinvolte. Una Giuria di esperti internazionali selezionerà il progetto ritenuto più meritevole, premiandolo con un’ulteriore somma di denaro pari a € 10.000. La Cerimonia di premiazione si terrà in Francia tra Marzo e Giugno 2020.
Scadenza: 12 Settembre 2019.
https://www.yves-rocher.it/it/landing-pages/terre-de-femmes

Talent Camp Java: percorso formativo in ambito tecnologico

NTT Data Talent Camp Java è un percorso formativo in ambito tecnologico, rivolto a giovani neolaureati e laureandi in materie scientifiche. Il programma si svolgerà in Calabria e prevede un tirocinio retribuito per gli allievi. Al termine dello stage ci sono concrete opportunità di assunzione per i migliori partecipanti. Possono partecipare laureati e laureandi magistrali e triennali dei corsi di laurea di Matematica, Fisica, Statistica e tutte le Ingegnerie (ad esclusione di Ingegneria Informatica ed Informatica), con età inferiore ai 30 anni (alla data del 28 febbraio 2020).
Nello specifico, il percorso formativo è strutturato come segue:
- 10 settimane in aula
- 4 settimane di formazione soft skills e training on the job
- 10 settimane training on the job
Scadenza: 31 agosto 2019.
http://bit.ly/2JuhRgw

Lavoro stagionale in Francia nel settore agricolo

L’Anefa (Associazione Nazionale francese per l’impiego e la formazione in agricoltura) propone numerose offerte di lavoro per ragazzi interessati a fare un’esperienza all’estero con un lavoro stagionale. Da Agosto a Ottobre, i coltivatori francesi cercano lavoratori stagionali per le attività legate alla vendemmia: un settore chiave in Francia e che richiede molta forza lavoro. Un’opportunità per fare un'esperienza interessante all'aria aperta, approcciarsi alla lingua e venire a contatto con altri ragazzi.
Sul sito dell’Associazione vengono pubblicate le informazioni sulle offerte di lavoro nei diversi dipartimenti francesi.
http://www.anefa.org/culture/raisin-de-cuve

Premi di laurea "Massimo D'Antona" sul diritto del lavoro

Il nuovo concorso promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e la Fondazione Prof. Massimo D'Antona prevede l’assegnazione di due premi dell'importo di 4000 euro ciascuno per la migliore tesi di laurea e la migliore tesi di dottorato in materia di diritto del lavoro. Possono partecipare gli studenti che abbiano discusso le tesi nel periodo compreso tra l'1 ottobre 2017 e il 31 maggio 2019.
I premi saranno attribuiti alla tesi di laurea e alla tesi di dottorato più originali e innovative nell’ambito del diritto del lavoro sulla base dei seguenti criteri:
- originalità e rilevanza del tema trattato;
- utilizzo del metodo comparato;
- metodologia scientifica utilizzata e rilevanza dei risultati ottenuti;
- approfondimento della ricerca bibliografica.
Scadenza: 16 settembre 2019, ore 24.00.
http://bit.ly/2JM2ikx

MY World 360°: la propria creatività a favore del clima!

I giovani possono fare di più che consumare contenuti con le nuove tecnologie, possono anche essere creatori di storie che generano cambiamenti. L’iniziativa MY World 360° invita i giovani di tutto il mondo a diventare creatori di contenuti a 360° e a condividere le loro opinioni su come gli obiettivi di sviluppo sostenibile sono realizzabili nelle loro comunità ed ispirare i responsabili delle decisioni a prendere provvedimenti concreti.
Gli strumenti e le risorse digitali aiutano i partecipanti a conoscere gli SDGs, a sviluppare le competenze necessarie per acquisire, modificare e condividere i media a 360° per raccontare le proprie storie in modo coinvolgente. I media selezionati saranno presentati al SDG Global Festival of Action a Bonn, a marzo in Germania, e all'Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York a settembre.
Possono partecipare giovani dai 18 ai 24 anni e gli educatori/adulti che lavorano a contatto con giovani al di sotto dei 18 anni possono presentare i lavori prodotti dai loro studenti. I contributi possono essere presentai in qualunque lingua.
I media selezionati saranno presi in considerazione per le proiezioni speciali ai prossimi eventi ONU. Si può condividere il proprio lavoro sui social media utilizzando #MYWorld360!
Scadenza: 15 agosto 2019.
https://sdgactioncampaign.org/myworld360/

Residenze per artisti in Germania

Gruppi di artisti internazionali possono presentare domanda per periodi di residenza per la produzione di progetti di danza, teatro, attività circensi e performance fino ad un massimo di tre settimane. Schloss Bröllin, Fahrenwalde in Germania, offre diverse sale di danza, sale per la produzione e per seminari e un'ampia area esterna in un'atmosfera tranquilla e creativa. Il programma di residenza presso Schloss Bröllin consente ai gruppi, soprattutto se i loro membri provengono da luoghi/paesi diversi, per concentrarsi su una fase di produzione.
Durante il soggiorno verranno forniti adeguati ambienti di lavoro, alloggio e ristorazione; verranno rimborsate le spese di viaggio.
Questa residenza è aperta agli artisti di tutto il mondo. I candidati devono già aver realizzato i propri progetti. Il progetto proposto deve essere una nuova produzione con date di esecuzione già programmate.
I risultati del lavoro nel periodo di residenza saranno eseguiti pubblicamente come presentazione del work in progress a Schloss Bröllin.
Scadenza: 15 agosto 2019.
http://bit.ly/2OaFwak

Un bando per rendere più accessibili i musei

In Italia ci sono circa 4.889 musei, un patrimonio artistico che spesso non risulta accessibile alle persone con difficoltà percettive e sensoriali. Fondazione TIM con il bando “L’Arte che accoglie”, vuole rendere i musei più accessibili per le persone affette da disabilità.
Il bando è volto a diffondere soluzioni innovative, ispirate al "Design for all", per rendere fruibili a tutti le opere d’arte all’interno dei musei. L’obiettivo è individuare un progetto innovativo e facilmente replicabile che possa essere diffuso nei musei italiani e garantire così una visita soddisfacente e indipendente a un pubblico decisamente più vasto.
Le tecnologie di riferimento per i progetti da proporre sono, a titolo di esempio: algoritmi di intelligenza artificiale, esperienze immersive, stampa 3D, vocal search/sistemi vocali, augmented and virtual reality, percorsi multisensoriali tattili. Le soluzioni dovranno essere sviluppate con approcci e tecnologie realmente replicabili e scalabili (in logica Open Source).
Possono presentare domanda soggetti sia pubblici che privati che non abbiano finalità di lucro, in particolare:Fondazioni ed Associazioni riconosciute; Musei nazionali appartenenti al MIBAC e agli enti locali; Fondazioni museali di diritto privato e pubblico; Onlus; Organizzazioni di volontariato; Associazioni di Promozione Sociale; Cooperative Sociali; Università; Enti di ricerca.
Il contributo massimo stanziato è di 300.000 euro, che non potrà superare l’80% del costo complessivo del progetto.
La presentazione delle proposte, esclusivamente online, va inviata entro il 3 settembre 2019 alle ore 13.00.
http://fondazionetim.it/bandi/larte-che-accoglie

NOTIZIE

Ursula Von der Leyen eletta presidente della Commissione UE

Ursula von der Leyen è stata eletta presidente della Commissione europea. È la prima donna a ricoprire tale ruolo. Europea per cuore e per convinzione, Ursula von der Leyen ha annunciato che si concentrerà su un'ambiziosa agenda per il clima affinché l'Europa diventi il primo continente a impatto climatico zero entro il 2050. Si è inoltre impegnata a lavorare a stretto contatto con il Parlamento europeo per rafforzare la democrazia e un'economia sociale di mercato equa in Europa e per realizzare, entro il 2025, lo spazio europeo dell’istruzione al fine di abbattere gli ostacoli all’apprendimento e migliorare l’accesso a un’istruzione di qualità. Ha inoltre espresso la volontà di sostenere l’idea del Parlamento europeo di triplicare la dotazione di bilancio del programma Erasmus+ nel quadro del prossimo bilancio a lungo termine. Ursula von der Leyen intende selezionare una squadra di commissari composta da un numero uguale di donne e di uomini, sulla base dei candidati proposti dai capi di Stato o di governo. I deputati europei valuteranno le competenze dei nuovi commissari nelle audizioni che si svolgeranno la prima settimana di ottobre, poi la nuova commissione europea dovrà ricevere l'investitura del Parlamento europeo a Strasburgo nella sessione plenaria tra il 21 e il 24 ottobre.
http://bit.ly/2JBZR44

Premi RegioStars 2019: vota il tuo progetto preferito!

A partire dal 9 luglio il pubblico è invitato a scegliere tra i 24 finalisti RegioStars selezionati dalla giuria RegioStars. Il concorso RegioStars 2019 premierà i progetti più originali e innovativi della politica di coesione ripartiti in cinque categorie: 1) promuovere la trasformazione digitale; 2) restituire agli spazi verdi e ai fiumi il loro posto nelle città; 3) combattere le disuguaglianze e la povertà; 4) costruire città resilienti al clima; 5) modernizzare i servizi sanitari.
I vincitori delle cinque categorie saranno annunciati il 9 ottobre durante la Settimana europea delle regioni e delle città 2019. Il progetto che riceverà il maggior numero di preferenze vincerà il premio del pubblico.
La votazione rimarrà aperta fino al 9 settembre.
https://ec.europa.eu/regional_policy/it/regio-stars-awards/

UE e Giappone: primi programmi congiunti di master Erasmus Mundus

La Commissione europea ha annunciato i risultati dell'invito a presentare proposte dell'ottobre 2018 per i partenariati di master congiunti Erasmus Mundus con il Giappone. La Commissione e il ministero giapponese dell'Istruzione, della cultura, dello sport, della scienza e della tecnologia hanno selezionato 3 programmi offerti da consorzi internazionali che coinvolgono università prestigiose:
-Master of Science in Imaging and Light in Extended Reality, Università della Finlandia orientale (Finlandia) e Università di tecnologica di Toyohashi (Giappone). Altri paesi partner: Belgio e Francia, oltre a partner associati provenienti da Finlandia, Belgio, Germania, Svizzera e Giappone;
-Japan-Europe Master on Advanced Robotics, coordinato dall'École Centrale de Nantes (Francia) e dall'Università di Keio (Giappone). Altri paesi partner: Italia e Polonia;
-History in the public sphere, Università dell'Europa centrale (Ungheria) e Università di studi esteri di Tokyo (Giappone). Altri paesi partner: Italia e Portogallo, oltre a un partner associato francese.
L'invito a presentare proposte, il primo nel suo genere, è attuato e finanziato congiuntamente dalla Commissione, attraverso il programma Erasmus+, e dal ministero giapponese dell'Istruzione, della cultura, dello sport, della scienza e della tecnologia (mediante il progetto di scambi interuniversitari).
L'iniziativa consentirà a studenti con alto rendimento di tutto il mondo di studiare in almeno due delle università rappresentate in ciascun programma. Almeno una di queste università dovrà essere in Giappone e alla fine dei loro studi gli studenti riceveranno un diploma di master congiunto, doppio o multiplo. Un altro elemento è l'inclusione di partner del mondo dell'impresa, oltre ai partner accademici.
http://bit.ly/2STsFb4

Campagna d’informazione sull’uso corretto dei cellulari

“Il tuo cellulare è intelligente. Usalo con intelligenza”. È lo slogan della campagna informativa che ha preso il via il 19 luglio, realizzata congiuntamente dai Ministeri della Salute, dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. I tre Ministeri hanno unito le loro competenze e le loro professionalità, anche con la collaborazione degli esperti dell’Istituto Superiore di Sanità, in modo da realizzare una campagna basata su informazioni autorevoli e scientificamente fondate su quattro punti in particolare:
- esposizione alle onde elettromagnetiche da cellulare e cordless: consigli utili per ridurre l’esposizione, il punto sulla ricerca, i requisiti di sicurezza degli apparecchi e delle stazioni radio base;
- interferenze delle onde elettromagnetiche sui dispositivi medici: cosa è bene sapere se porti un pacemaker;
- tutela della salute: consigli utili legati alla distrazione alla guida e mentre si cammina, dati e informazioni sugli incidenti da distrazione;
- rispetto dell’ambiente: le indicazioni per smaltire correttamente il vecchio cellulare anche presso i punti vendita.
La campagna prevede la diffusione di uno spot sulle reti televisive RAI e di quattro video e quattro infografiche attraverso i social network dei Ministeri. L’attività del MIUR è rivolta soprattutto ai giovanissimi e prevede la diffusione del messaggio attraverso canali già aperti con alcuni importanti partner del Consorzio Generazioni Connesse. Inoltre, sfrutterà la presenza strategica sui propri canali social - Facebook, Twitter e Instagram, Youtube, Flickr e Telegram - per raggiungere una vasta utenza del target specifico.
http://www.cellulari.salute.gov.it/portale/cellulari/homeCellulari.jsp

Richiedenti asilo: riforma UE del sistema di Dublino

Anche se i flussi migratori verso l'Europa sono notevolmente diminuiti rispetto al 2015 e al 2016, l'Europa, per la sua posizione geografica e la sua stabilità, rimane un punto di arrivo per migranti e richiedenti asilo, che si spostano a causa di guerre, cambiamenti climatici e povertà. Affinché l'UE sia meglio preparata che in passato a ricevere migranti e richiedenti asilo e per assicurare maggiore solidarietà e una più equa condivisione delle responsabilità fra i paesi UE, c'è bisogno di una revisione delle regole europee sull'asilo e in particolare del regolamento di Dublino.
Il regolamento di Dublino è l’elemento centrale del sistema di asilo europeo e stabilisce quale sia lo stato membro responsabile per l’elaborazione delle richieste di protezione internazionale. Il 6 novembre 2017 il Parlamento europeo ha confermato il mandato per i negoziati interistituzionali con i governi europei per una revisione delle regole di Dublino. Secondo quanto stabilito nella posizione del Parlamento, il primo paese di arrivo del richiedente asilo non dovrebbe più farsi automaticamente carico di elaborare la richiesta di asilo. Coloro che hanno un “legame effettivo” con un determinato stato membro dovrebbero essere immediatamente trasferiti in quel paese. I richiedenti asilo per cui non sussiste alcun legame effettivo nei confronti di un paese specifico dovrebbero invece essere equamente distribuiti tra tutti gli stati membri. I paesi che si rifiutano di accogliere la loro quota di richiedenti asilo potrebbero perdere i finanziamenti europei.
Gli eurodeputati ritengono che vadano rafforzate le misure di sicurezza e che ogni richiedente asilo debba essere registrato al suo arrivo, effettuando anche un controllo delle impronte digitali usando il database europeo. Bisognerebbe rafforzare anche i provvedimenti a tutela dei minori e accelerare le procedure di ricongiungimento familiare. Sebbene il Parlamento europeo sia pronto da novembre 2017 a iniziare i negoziati per rivedere il sistema di Dublino, i governi europei non sono stati finora in grado di trovare una posizione comune sulle proposte.
Secondo l’ultima relazione pubblicata dall’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati nel 2018 13.6 milioni di persone sono state costrette a lasciare il proprio paese a causa di persecuzioni, conflitti o violenze, facendo salire il numero totale di sfollati e profughi nel mondo alla cifra record di 70.8 milioni. L’84% dei rifugiati in tutto il mondo è accolto da regioni in via di sviluppo.
http://bit.ly/2GrYkLB

DiscoverEU è uno dei vincitori dell’Award for Good Administration del Mediatore europeo

L'iniziativa UE della Commissione europea DiscoverEU è uno dei vincitori dell’Award 2019 for Good Administration del Mediatore europeo. Nell'ambito della categoria Eccellenza nell'erogazione di servizi incentrati sui cittadini, la Commissione europea, DG EAC (Unità B3 e R4) è stata premiata con DiscoverEU - Offrire ai giovani la possibilità di scoprire l'Europa. I vincitori dell’Award for Good Administration 2019 del Mediatore europeo sono stati annunciati il 27 giugno in una cerimonia a Bruxelles, in Belgio, dal difensore civico Emily O'Reilly. I premi in altre sei categorie, incluse le comunicazioni e l'amministrazione aperta, sono stati assegnati tra le 54 candidature provenienti da tutta l'amministrazione dell'UE.
L'Award for Good Administration riconosce azioni della pubblica amministrazione UE che hanno un impatto positivo visibile e diretto sulla vita dei cittadini.
https://www.ombudsman.europa.eu/it/press-release/en/115766

Creare un'Europa più equa e sociale: entrano in vigore importanti atti legislativi

Entrano finalmente in vigore il regolamento che istituisce l'Autorità europea del lavoro e la direttiva relativa a condizioni di lavoro trasparenti e prevedibili.
Si compie così una tappa fondamentale affinché il pilastro europeo dei diritti sociali diventi realtà per i cittadini dell'UE. Grazie all'Autorità europea del lavoro i cittadini e le imprese dell'UE potranno contare sull'applicazione equa ed efficace della normativa dell'UE per la mobilità dei lavoratori e il coordinamento della sicurezza sociale. In particolare, l'Autorità europea del lavoro aiuterà gli Stati membri a fornire informazioni e servizi ai cittadini e alle imprese, faciliterà la cooperazione, contrasterà gli abusi e contribuirà allo scambio di informazioni attraverso le frontiere, oltre a svolgere un ruolo di mediazione tra gli Stati membri in caso di controversie.
L'Autorità avvierà le sue attività in ottobre a Bruxelles e prenderà sede appena possibile a Bratislava, in Slovacchia. Mediante le nuove norme su condizioni di lavoro trasparenti e prevedibili la Commissione modernizza il diritto del lavoro dell'UE e lo adatta al nuovo mondo del lavoro. 200 milioni di lavoratori nell'UE trarranno vantaggio da norme minime di tutela nuove o migliorate. I lavoratori, in particolar modo quelli più vulnerabili, godranno di maggiore trasparenza perché fin dall'inizio del rapporto di lavoro riceveranno informazioni essenziali sulle condizioni di lavoro che li attendono, le quali saranno anche più prevedibili. Ciò migliorerà la situazione in particolare di coloro che sono attivi nelle nuove forme di lavoro, quali i contratti "a zero ore", e dei lavoratori domestici che fino ad ora non erano tutelati dalle norme dell'UE.
http://bit.ly/317m3IW

EVENTI

EURES Job Days

Stai pensando di trasferirti in un altro paese UE? Il Portale EURES per la Mobilità nell’Impiego organizza giornate informative in tutta Europa.
https://www.europeanjobdays.eu/en

Dialoghi dei cittadini

I Dialoghi dei cittadini sono dibattiti pubblici con i commissari europei e altri responsabili delle decisioni dell'UE, come i membri del Parlamento europeo, i politici nazionali, regionali e locali. Gli eventi assumono la forma di una sessione di domande e risposte. È un'opportunità per i cittadini di porre domande ai politici dell'UE e far sentire la propria voce.
https://ec.europa.eu/info/events/citizens-dialogues_en

7-13 Agosto 2019: Sziget Festival in Ungheria

Per un'intera settimana in agosto l'isola di Óbudai, nel bel mezzo del Danubio e appena fuori Budapest in Ungheria, vedrà avvicendarsi una moltitudine di star internazionali, artisti, dj, gruppi teatrali, acrobati, comici, ballerini, burattinai e migliaia di giovani da tutto il mondo.
L'obiettivo di questo evento multiculturale è fornire una varietà di programmi culturali per i numerosi visitatori europei e internazionali che parteciperanno a questo incredibile festival.
https://szigetfestival.com/it/

Emirates Cabin Crew Open Day 2019

La compagnia aerea internazionale degli Emirati Arabi, Emirates, ha organizzato dei nuovi Cabin Crew Open Day 2019 in tutta Italia. Emirates al momento ricerca Assistenti di Volo, lo stipendio mensile è di circa 2.000 euro. I requisiti per candidarsi sono numerosi tra cui avere almeno 21 anni, conoscere la lingua inglese, non avere tatuaggi in parti del corpo visibili ed essere alti ameno 1.60 cm.
Alcuni Recruiting Day sono open e altri ad invito, di seguito le prossime date in programma:
Sardegna, Cagliari – 15 agosto;
Sicilia, Palermo – 17 agosto;
Veneto, Venezia – 20 agosto;
Emilia Romagna, Bologna – 22 agosto;
Marche, Ancona – 25 agosto;
Puglia, Bari – 27 agosto.
https://www.emiratesgroupcareers.com/cabin-crew/

12-14 settembre: Milano Green Forum

Il Milano Green Forum, patrocinato dalla Commissione europea, si svolgerà dal 12 al 14 settembre e intende riflettere sul rapporto nei contesti urbani tra Pubblico, imprese, terzo settore e cittadini sul tema Ambiente. Declinato in 16 aree tematiche, il Forum ospita dibattiti sulle principali tendenze, definizioni condivise, spazi per b2b trasversali, innovazioni, mostre fotografiche e un’area tecnologica dedicata agli elementi che ci circondano (Aria, Acqua, Suolo e Biodiversità).
http://www.milanogreenforum.com/index_ita.php

28 agosto -1° settembre: Food Film Fest 2019

Dal 28 agosto al 1° settembre si svolgerà a Bergamo la sesta edizione del Food Film Fest: festival cinematografico dedicato al mondo del cibo. L’iniziativa, patrocinata dalla Commissione europea, si propone di diffondere una cultura dell’alimentazione attraverso un concorso cinematografico internazionale.
In questa sesta edizione, organizzata dall’associazione Art Maiora in collaborazione con la Camera di Commercio di Bergamo, il concorso sarà suddiviso in tre sezioni: Food movie (aperta a fiction e film di narrazione), Doc (opere documentaristiche, reportage ed inchieste) e Animation (film d’animazione).
Delle 500 opere pervenute da 75 nazioni differenti, 31 sono state scelte come finaliste e si sfideranno nelle tre serate. Ad arricchire il festival ci saranno alcune proiezioni fuori concorso, letture, lezioni aperte, workshops, performance artistiche e degustazioni di piatti e prodotti tipici locali e non. Una tavola rotonda sul tema “Cibo e Futuro” chiuderà poi la kermesse il 1° settembre.
https://www.foodfilmfestbergamo.com/

11-14 novembre 2019: International Youth Conference

L'International Youth Think Tank ha lanciato un invito per la sua prima Conferenza internazionale della gioventù a Gothenburg, in Svezia, e invita i giovani a partecipare insieme ai decisori europei per discutere di una società più democratica con una dichiarazione di 15 minuti.
Possono presentare la candidatura giovani dai 18 ai 24 anni, residenti in uno dei paesi SEE (paesi UE e anche Islanda, Liechtenstein e Norvegia).
Come presentare la candidatura
• inviare la domanda online;
• fornire una descrizione di se stessi e del motivo per cui si dovrebbe partecipare alla conferenza: è possibile caricare un breve video, testo, immagine o file audio.
La partecipazione è aperta a circa 30 partecipanti, per cui saranno coperti i costi di viaggio, alloggio e vitto.
Non è stata fissata una scadenza per la candidatura.
https://iythinktank.com/

22 novembre 2019: conferenza internazionale dei giovani "Dove vai gioventù?", Ungheria

La conferenza "Quo Vadis, Iuvenis?" invita i giovani a contribuire con idee fresche, provocatorie, ma accademiche, in forma di presentazioni della durata massima di 10 minuti. La lingua di lavoro è l'inglese. Le presentazioni dovrebbero concentrarsi sui seguenti argomenti: Istruzione nel 21° secolo; Social media e società; Ruolo e valutazione della famiglia nelle società moderne; Unione Europea e identità nazionale; Ambiente e responsabilità. Possono presentare domanda giovani di età compresa tra 18 e 25 anni e con una buona conoscenza dell'inglese (lingua di lavoro della conferenza). Gli organizzatori rimborseranno il costo del viaggio fino a 200 euro e offriranno vitto e alloggio.
Scadenza: 20 settembre 2019.
http://bit.ly/2STsFb4

Europe Music Festivals 2019

Sito con collegamenti ad eventi musicali e festival in Europa.
https://www.musicfestivalwizard.com/all-festivals/

Salto-Youth: Calendario di formazione

Il Calendario Europeo di Formazione contiene offerte di formazione da parte di diverse organizzazioni e istituzioni, quali SALTO, le Agenzie Nazionali per il programma Gioventù in Azione, organizzazioni giovanili non governative, i Centri Europei per la Gioventù del Consiglio d’Europa e il Programma di Partenariato sulla Formazione Europea degli Animatori Giovanili. Si rivolgono a giovani, leader giovanili, tutor, formatori ed altri specialisti del settore.
http://bit.ly/1ppG1uS

----------------------------------------------------------------------------------- 

Copyright Eurodesk 2019
E’ consentita la riproduzione previa citazione della fonte.
www.eurodesk.it

a cura di www.eurodesk.it

--------------------------------------------------------------------------------------------------------

Eurodesk è una struttura del programma comunitario Gioventù in Azione che opera nel settore dell'informazione e orientamento sui programmi promossi dall'Unione Europea e dal Consiglio d'Europa nel settore della gioventù.
Eurodesk è realizzato con il supporto della Commissione Europea, Direzione Generale Istruzione e Cultura.
Eurodesk fornisce informazioni sui programmi europei rivolti ai giovani nei settori della cultura, della formazione, della mobilità giovanile, dei diritti e del volontariato, con l'obiettivo di rendere sempre più accessibile ai giovani l'utilizzo delle opportunità offerte dai programmi stessi.
Con l'integrazione della rete Eurodesk nel programma comunitario Gioventù, dal gennaio 2000 i Punti Locali Decentrati Eurodesk sono punti di orientamento sul programma.

Eurodesk national partners are formally established as a permanent support structure of the European Commission's ERASMUS+ Programme to provide high quality information and advice concerning Europe to young people and those who work with them.

Il Coordinamento Nazionale della Rete ha sede a Cagliari:

Eurodesk Italy
via Inglesias, 45 - 09125 Cagliari
tel. 070.6848179/6400022 - fax. 070.654179
informazioni@eurodesk.it
http://www.eurodesk.it

A Ferrara l'Agenzia Locale Eurodesk per la Mobilità Educativa Transnazionale dei giovani (Agenzia Locale Eurodesk/ALE) si trova presso:

Agenzia Informagiovani
piazza Municipale 23 - 44121 Ferrara
tel. 0532.419590 - fax 419490
eurodesk@comune.fe.it - r.vitafinzi@comune.fe.it (mail per appuntamento)