» MENU

Dove sei: Homepage > Estero > Notizie Estero > Eurodesk news - febbraio 2020

Estero

Eurodesk news - febbraio 2020

10-02-2020

Scarica il Bollettino di FEBBRAIO 2020

in questo numero: 

IN EVIDENZA

Promuovere la mobilità educativo-formativa transnazionale dei giovani. Adesione alla rete nazionale italiana Eurodesk per l'anno 2020.

Eurodesk è la rete istituita dall'Unione europea per promuovere gli obiettivi di mobilità educativo-formativa transnazionale dei giovani previsti dalla strategia “Europa 2020”. In Italia, la rete nazionale opera per promuovere, informare, orientare e progettare opportunità di mobilità educativa e formativa transnazionale per i giovani, per vincere (a livello locale, regionale e nazionale) le sfide per una migliore occupabilità e per la partecipazione attiva dei giovani nella società.
Maggiori informazioni sulle modalità di adesione su:
https://www.eurodesk.it/adesioni2020
La scadenza per l’annualità di adesione 2020 è fissata al 1° marzo 2020.

Attività di informazione, approfondimento e formazione sui programmi e gli strumenti della mobilità per i giovani

Eurodesk Italy e la rete nazionale italiana dei Punti Locali - in cooperazione con l'Agenzia Nazionale per i Giovani, l'Agenzia Nazionale Erasmus+ Inapp, l'Agenzia Nazionale Erasms+ Indire e l'Agenzia Nazionale Politiche Attive per il Lavoro (Anpal) - promuovono su tutto il territorio nazionale attività di informazione, approfondimento e formazione sui programmi e gli strumenti della Mobilità Educativo/Formativa Transnazionale dei Giovani rivolte agli stakeholder del settore (operatori del mondo della scuola, le organizzazioni e gli enti attivi nel campo della mobilità transnazionale dei giovani, gli operatori dei servizi di informazione e orientamento, le organizzazioni e gli enti attivi nella formazione professionale, i centri per l'impiego, ecc.).
Il calendario completo per il 2020 è in fase di predisposizione e sarà a breve disponibile alla pagina web:
https://www.eurodesk.it/2019-info-training-day
Al momento è possibile partecipare alle giornate di formazione su Erasmus+ | Formazione professionale (in cooperazione con l’Agenzia Nazionale E+ Inapp) che si terranno a:
- Varese, marzo 2020 ( https://www.eurodesk.it/2020/td-varese )
- Rovato (BS), marzo 2020 ( https://www.eurodesk.it/2020/TD-rovato )

Dodo > Rivista di politiche per la gioventù.

E’ uscito il numero 4/2019 di dodo > Rivista di politiche per la gioventù!
Se eri già registrato, riceverai direttamente la nostra mail con il link per scaricare il nuovo numero. Se non sei ancora registrato, iscriviti qui http://www.eurodesk.it/webform-dodo per riceverlo! Buona lettura!

Eurodesk sul canale TELEGRAM

Le opportunità di mobilità educativa transnazionale sul canale Telegram di Eurodesk Italy - Tutte le opportunità di MOBILITÀ EDUCATIVA TRANSNAZIONALE sul tuo smartphone. Ogni giorno. Tutti i giorni.
La mobilità educativa transnazionale è uno strumento potente e moderno per integrare, arricchire e rafforzare i percorsi nazionali educativo-formativi rivolti ai giovani.
L’Unione europea, attraverso programmi come Erasmus+ e per mezzo di alcune azioni dei fondi strutturali disponibili a livello regionale, promuove e co-finanzia attività, iniziative e progetti di mobilità educativa transnazionale rivolti ai giovani.
Molti enti ed organizzazioni no-profit locali e nazionali sviluppano proposte nell’ambito della mobilità educativa transnazionale: spesso però i giovani destinatari non ne vengono a conoscenza, sia per un difetto di comunicazione, sia per mancata tempestività della relativa informazione.
Ecco perché Eurodesk Italy lancia una nuova iniziativa di informazione rivolta a tutti i giovani interessati a conoscere, scoprire ed utilizzare le opportunità di mobilità educativa transnazionale loro offerte.
Si tratta di un servizio giornaliero di notizie veicolato tramite un canale Telegram dedicato, denominato Eurodesk_Italy_Daily_News.
Ogni giorno, tutti i giorni feriali, sarà pubblicata una informazione relativa alle opportunità di mobilità educativa transnazionale rivolte ai giovani nei settori dell’apprendimento, dei tirocini e della cittadinanza attiva.
Per utilizzare questo servizio basta essere in possesso di uno smartphone e connettersi al link che segue:
https://telegram.me/Eurodesk_Italy_Daily_News

DOCUMENTAZIONE

Rapporto finale della Conferenza Learning by Leaving 2019

Il rapporto rappresenta il risultato della Conferenza Learning by Leaving 2019 organizzata a Cagliari, Italia, lo scorso ottobre 2019.
Learning by Leaving è uno sforzo congiunto di quattro reti di mobilità della Commissione Europea - EURES, Eurodesk, Euroguidance ed Europass - con l'obiettivo di stabilire una più stretta cooperazione tra le reti di mobilità europee attraverso scambi regolari di informazioni, buone pratiche e peer-learning, nonché di sfruttare al meglio le sinergie per accrescere la qualità del servizio offerto.
L'edizione 2019 doveva basarsi sui risultati del 2018 e rafforzare la cooperazione tra le reti, concentrandosi allo stesso tempo sui programmi di mobilità di prossima generazione finanziati dall'UE.
https://bit.ly/36Yu0Ti

Mostra online sulle realtà sociali e occupazionali in Europa

La Commissione propone una mostra online sulle realtà sociali e occupazionali in Europa, in collaborazione con importanti artisti europei emergenti e in collaborazione con Europeana. L'esposizione Still a Working Title? Social and Employment Realities in Europe ritrae gli europei in situazioni di vita reale e mostra alcuni dei principi del Pilastro europeo dei diritti sociali, vissuti quotidianamente dagli europei. Selezionati dal curatore belga Ive Stevenheydens, gli artisti europei rappresentano un equilibrio geografico e di genere. Insieme, le loro opere formulano una riflessione sulle nostre realtà lavorative e sociali contemporanee e sul futuro del lavoro in Europa.
https://bit.ly/2uVt8lh

27 gennaio: Giorno della Memoria

La ricorrenza del 27 gennaio, Giorno della Memoria, è stata istituita in Italia e in diversi Stati europei per ricordare quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia europea, e affinché simili eventi non possano ripetersi in futuro. Il sito “Scuola e memoria” - frutto della collaborazione tra il MIUR, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e l’UCEI, Unione delle Comunità Ebraiche Italiane - nasce come strumento per sensibilizzare e affiancare i giovani alla riflessione sui temi della Shoah, dell’antisemitismo, dell’indifferenza nei confronti delle discriminazioni, attraverso la fruizione di percorsi, modalità pedagogiche e testi in continuo aggiornamento, che si avvalgono di rimandi a siti specializzati. Il portale ha inoltre l’obiettivo di diventare una piattaforma di scambio di buone prassi legate al tema della Shoah tra le scuole di tutto il territorio nazionale.
https://www.scuolaememoria.it/site/it/home-page/

Education at a Glance 2019: l’istruzione nel mondo

La pubblicazione OCSE è la fonte autorevole di informazioni sullo stato dell'istruzione in tutto il mondo. Fornisce dati sulla struttura, le finanze e le prestazioni dei sistemi di istruzione nei paesi dell'OCSE e in diverse economie partner. L'edizione 2019 comprende un focus sull'istruzione terziaria con nuovi indicatori sui tassi di completamento del corso di studi universitario, sui dottorati e i risultati sul mercato del lavoro, sui sistemi di ammissione universitaria; comprende inoltre un capitolo dedicato all'obiettivo di sviluppo sostenibile 4.
Lo studio rileva che, in media nei paesi OCSE, nel 2018 il 44% dei 25-34enni ha conseguito un diploma di laurea, rispetto al 35% del 2008. Il tasso di occupazione degli adulti con istruzione terziaria è superiore di 9 punti percentuali rispetto a quelli con istruzione secondaria superiore e guadagnano il 57% in più.
Tuttavia, alcuni settori particolarmente richiesti possono avere difficoltà a trovare le competenze necessarie. Meno del 15% dei nuovi iscritti ai programmi di laurea studia ingegneria, produzione e costruzione e meno del 5% studia tecnologie dell'informazione e della comunicazione, nonostante questi settori abbiano tra i più alti tassi di occupazione e remunerazione. Le donne sono particolarmente sottorappresentate, costituendo in media meno di un partecipante su quattro in tutti i paesi dell'OCSE.
https://bit.ly/2NxHNcC

Relazione annuale della Commissione sulla mobilità intra-UE dei lavoratori

Il 30 gennaio 2020 è stata pubblicata l’edizione 2019 della relazione annuale della Commissione sulla mobilità intra-UE dei lavoratori. Secondo i dati, nel 2018 i cittadini dell’UE-28 trasferitisi all’estero erano 17,6 milioni, di cui 12,9 milioni in età lavorativa (20-64 anni). La percentuale di questi ultimi è aumentata del 3,4% rispetto al 2017, a un ritmo più lento degli anni precedenti. Ciò significa che il 4,2% della popolazione totale dell’UE in età lavorativa vive in uno Stato membro diverso da quello di origine. I cinque paesi con il maggior numero di partenze di persone in età lavorativa rispetto alla popolazione totale sono la Lituania, la Romania, la Croazia, la Lettonia e l’Estonia. Nel 2018 circa la metà di tutte le persone dell’UE trasferitesi risiedeva in Germania o nel Regno Unito, e un ulteriore quarto in Spagna, Italia o Francia. Secondo la relazione, i periodi di mobilità si stanno accorciando e il 50% delle persone resta nello Stato membro ospitante per un periodo che va da uno a quattro anni. Anche la mobilità di ritorno è aumentata: ogni quattro persone che lasciano uno Stato membro, tre vi fanno ritorno.
La pubblicazione della relazione sulla mobilità dei lavoratori coincide con il 25° anniversario della rete europea per la mobilità professionale (EURES), celebrato a Bruxelles.
https://bit.ly/31imS31

Nuove mappe nei settori della partecipazione e dell’inclusione sociale

Queste nuove mappe pubblicate dall'Unità A7 di Analisi delle politiche per l'istruzione e la gioventù di Erasmus+, insieme alla DG istruzione, gioventù, sport e cultura, forniscono una panoramica comparata del diritto dei giovani alla partecipazione e all'inclusione sociale sulla piattaforma Youth Wiki. Illustrano inoltre le principali politiche e i programmi in questi settori per tutti i paesi dell'UE.
Youth Wiki è l'enciclopedia online europea sulle politiche nazionali per i giovani. La piattaforma è un database completo su strutture, politiche e azioni nazionali a supporto dei giovani. I suoi obiettivi sono promuovere la cooperazione europea nel settore della gioventù e sostenere processi decisionali basati sui dati.
https://eacea.ec.europa.eu/national-policies/comparative-overviews

FINANZIAMENTI

“Comunica l’Europa che vorresti”: concorso per le scuole

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR) e il Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri lanciano il concorso nazionale “Comunica l’Europa che vorresti”, rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. L’iniziativa intende stimolare un approfondimento e la condivisione dell’idea di Unione Europea, per analizzare in maniera propositiva il suo presente e il suo futuro, nonché individuare una modalità efficace di comunicare tali riflessioni.
Gli studenti sono chiamati a elaborare un video della durata massima di 3 minuti, da realizzare con smartphone, videocamera o con il software di video editing ritenuto più appropriato, che comunichi in modo emozionale, creativo e coinvolgente una visione dell'UE di chi è “nato europeo” e desidera illustrare ai suoi coetanei la propria idea di Europa.
I lavori presentati saranno valutati da una Commissione esaminatrice che selezionerà i migliori tre video prodotti. Le classi vincitrici saranno premiate con una visita alle istituzioni europee a Bruxelles, organizzata dal Dipartimento per le Politiche Europee e dal MIUR, in collaborazione con gli Uffici del Parlamento europeo e della Commissione europea.
Scadenza: 30 marzo 2020.
https://bit.ly/2te2S4T

Premio Carlo Magno per la gioventù 2020!

Il Premio Carlo Magno per la gioventù, organizzato dal Parlamento europeo e dalla Fondazione del Premio internazionale Carlo Magno di Aquisgrana, viene conferito ogni anno a progetti con una forte dimensione europea presentati dai giovani di età compresa tra i 16 e i 30 anni, cittadini di uno Stato membro dell'UE.
I progetti devono promuovere la conoscenza europea e internazionale, incentivare lo sviluppo di un senso condiviso di identità europea e integrazione, servire da modello per i giovani che vivono in Europa e offrire esempi pratici di cittadini europei che appartengono alla stessa comunità. I progetti possono essere presentati da singole persone o, preferibilmente, da gruppi.
Il premio per il miglior progetto è di 7500 euro, quello per il secondo classificato di 5000 euro e quello per il terzo di 2500 euro. Come parte del premio, i presentatori dei tre progetti premiati a livello europeo riceveranno l'invito a visitare il Parlamento europeo a Bruxelles o a Strasburgo.
Un rappresentante di ciascuno dei 27 vincitori nazionali sarà invitato per alcuni giorni ad Aquisgrana (Aachen), dove potrà partecipare a vari eventi, tra cui la cerimonia di consegna del premio della gioventù, che si svolge sempre due giorni prima della festività dell'Ascensione, giorno in cui viene assegnato il prestigioso Premio internazionale Carlo Magno di Aquisgrana.
Per partecipare alla discussione sui social è possibile utilizzare l’hashtag #ECYP2020.
Scadenza: 21 febbraio 2020.
https://www.europarl.europa.eu/charlemagneyouthprize/it/

Tirocini come Mediatore Europeo

Il Mediatore europeo offre tirocini che permettono di arricchire con un'esperienza pratica le conoscenze e le competenze acquisite durante gli studi.
I tirocini sono rivolti a laureati con un vivo interesse per l'amministrazione pubblica dell'Unione europea e, in particolare, per il modo in cui l'amministrazione dell'UE si relaziona con i cittadini. I tirocini hanno una durata di un anno, previa valutazione positiva delle prestazioni del tirocinante.
Di norma sono previsti due periodi di tirocinio: uno che inizia il 1° settembre e l'altro il 1° gennaio di ogni anno. Il luogo di lavoro può essere Bruxelles (Belgio) o Strasburgo (Francia).
L'Ombudsman offre tirocini in:
- Gestione dei casi
- Media e comunicazione.
I candidati devono avere:
-comprensione del ruolo del Mediatore europeo;
-comprensione delle istituzioni dell'UE;
-capacità redazionali in inglese;
-capacità redazionali in un'altra lingua ufficiale dell'Unione europea;
-capacità di analisi e di ricerca.
I tirocinanti ricevono una borsa di studio mensile durante il periodo di tirocinio. Data di inizio: 1 settembre 2020.
Scadenza: 31 marzo 2020, 23:59 GMT+2.
https://www.ombudsman.europa.eu/en/joboffer-document/en/124013

Torneo per l'Innovazione Sociale 2020

Il Torneo per l'Innovazione Sociale riconosce e sostiene i migliori imprenditori sociali europei promuovendo idee innovative e opportunità gratificanti in relazione alla lotta contro l'esclusione sociale, coprendo progetti in un'ampia gamma di settori, dall'istruzione, all'assistenza sanitaria e alla creazione di posti di lavoro, alle nuove tecnologie, ai nuovi sistemi e nuovi processi.
Tutti i progetti concorrono per la Categoria generale e la Categoria speciale, 1° e 2° premio di 50 00 EUR e 20 000 EUR rispettivamente. Nel 2020 i premi della categoria speciale saranno destinati a progetti che si concentrano sull'ambiente (con particolare attenzione alla biodiversità e alla conservazione degli ecosistemi). Due progetti saranno selezionati per partecipare al programma di imprenditoria sociale dell'INSEAD a Fontainebleau, Francia.
Il torneo si svolge in due turni. Un comitato ad hoc seleziona 15 finalisti. I finalisti sono invitati a un programma di tutoraggio per fornire loro le indicazioni necessarie per finalizzare le loro proposte. All'evento finale, tutti i finalisti devono presentare il loro progetto a una giuria di specialisti dell'innovazione sociale.
Il torneo è rivolto a organizzazioni no-profit e for-profit, principalmente da giovani imprenditori e imprese sociali, dipartimenti di aziende del settore privato di qualsiasi dimensione, ONG e enti governativi o di enti locali e comunità universitarie. Anche le voci dei gruppi di studenti sono benvenute. Il Torneo è aperto a singoli o team provenienti (o residenti) dagli Stati membri dell'Unione Europea, dai paesi candidati e potenziali candidati e dai paesi EFTA che presentano proposte da attuare in uno o più di tali paesi. Il torneo di innovazione sociale di quest'anno si svolgerà l'8 ottobre a Lisbona, Portogallo.
Scadenza: 4 marzo 2020, 23:59 CET.
http://bit.ly/2z3Ih3s

Assistenti di lingua italiana all’estero: bando Miur!

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, MIUR ha pubblicato l’avviso per la prossima uscita del bando per assistenti di lingua italiana all’estero per l’anno scolastico 2020-21, che dovrebbero affiancare i docenti di lingua italiana in servizio nelle istituzioni scolastiche per contribuire alla promozione e alla conoscenza della lingua e della cultura italiana. Le selezioni sono rivolte a neolaureati under 30 interessati a lavorare per un periodo di circa 8 mesi in una scuola in una delle seguenti destinazioni: Austria, Belgio, Francia, Irlanda, Germania, Regno Unito e Spagna. L’attività dell’assistente di lingua si svolgerà presso uno o più istituti di vario ordine e grado e comporta, di regola, un impegno della durata di 12 ore settimanali, a fronte del quale viene corrisposto un compenso variabile a seconda del Paese di destinazione.
Tra i requisiti generali richiesti: cittadinanza italiana; non aver compiuto il 30° anno di età; aver conseguito entro il 20 febbraio 2020 (termine di scadenza di presentazione della domanda) un diploma di laurea specialistica/magistrale tra quelli indicati nel bando; non essere già stato assistente di lingua italiana all’estero su incarico del Ministero (non aver rinunciato all’incarico); non essere legato da alcun rapporto di impiego o di lavoro con amministrazioni pubbliche nel periodo settembre 2020 – maggio 2021 (periodo dell’incarico del presente avviso); non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti; idoneità fisica all’impiego.
Scadenza: 20 febbraio 2020.
https://bit.ly/38ozNCT

Concorso “EconoMia” per le scuole

Il Comitato promotore del Festival dell’Economia di Trento promuove, per l’anno scolastico 2019-2020 la Ottava edizione del concorso “EconoMia”, rivolto agli studenti degli istituti di istruzione secondaria di secondo grado.
Il concorso intende perseguire diversi obiettivi: promuovere una più diffusa cultura economica tra gli studenti degli istituti secondari di secondo grado, statali e paritari; favorire l’esercizio di una cittadinanza attiva, fondata su atteggiamenti razionali, critici e responsabili di fronte ai fenomeni e alle trasformazioni della realtà economica; sottolineare la vocazione al dialogo dell’economia con le discipline degli altri ambiti del sapere; promuovere il merito scolastico.
L’ammissione al concorso è riservata ad un massimo di quindici allievi per ogni scuola, scelti a insindacabile giudizio della scuola stessa, in base alle specifiche competenze possedute e all’interesse dimostrato per i temi economici. I primi venti studenti classificati saranno ospiti del Festival dell’Economia di Trento, edizione 2020 e saranno premiati durante un’apposita cerimonia con una somma di denaro e un attestato.
I contenuti oggetto del concorso vogliono avvicinare gli studenti al tema centrale del Festival dell’Economia di Trento di quest’anno – in programma dal 29 maggio al 2 giugno 2020 – che riguarderà: ”AMBIENTE E CRESCITA“.
Scadenza: 22 febbraio 2020.
http://concorsoeconomia.it/

Concorso europeo per l’innovazione sociale “Reimagine Fashion”

La Commissione europea lancia l’edizione 2020 del Concorso europeo per l’innovazione sociale, con il tema “Ripensare la moda: cambiare comportamenti per una moda sostenibile”. Il concorso è aperto a partecipanti provenienti da tutti gli Stati membri dell’UE e dai paesi associati a Horizon 2020.
Lo scopo del concorso europeo per l’innovazione sociale è migliorare l’impatto ambientale e sociale dell’industria della moda. Le idee presentate dovranno contribuire a rendere più sostenibili la produzione, l’utilizzo e il consumo di vestiti e il trattamento dei prodotti di moda al termine del ciclo di vita. L’obiettivo è quello di migliorare l’impatto sulla società e a modificare i comportamenti verso una maggiore sostenibilità, aiutando a sviluppare nuovi prodotti, servizi, processi e modelli di business innovativi.
Una giuria selezionerà tre idee vincitrici, ognuna delle quali riceverà un premio di 50.000 euro in autunno.
Scadenza: 4 marzo 2020.
https://eusic.challenges.org/

Premio "Officine Social Movie": festival di cinema e audiovisivo

Al via la prima edizione del Festival di cinema e audiovisivo di Arezzo, dedicato alle tematiche del sociale, l’impegno civile e la diffusione di contenuti che promuovano i valori della solidarietà, dell’accoglienza, dell’inclusione sociale, della diversità culturale, dei diritti. È nel tentativo di creare nuovi contesti artistici e nuove formule per veicolare, attraverso la versatilità del cinema e dell’audiovisivo, l’idea di impegno culturale e sociale specialmente nelle nuove generazioni, che nasce “Officine Social Movie”.
Un festival aperto a cortometraggi presentati da giovani registi, sceneggiatori, attori e videomaker emergenti e indipendenti; una vetrina dedicata alla proiezione di titoli (film, docu-film, animazione, etc.) reperibili attraverso canali di distribuzione cinematografica anche alternativi.
Un’apposita Giuria assegnerà ai vincitori delle varie categorie premi in denaro e menzioni speciali; tutti i cortometraggi premiati e menzionati saranno inoltre proiettati nel corso dell’anno 2020 presso il Cinema Eden di Arezzo in apertura della programmazione ordinaria.
La partecipazione è gratuita.
Scadenza: 30 aprile 2020.
https://www.officinesocialmovie.com/

I ragazzi raccontano la migrazione

Emergency e Tunué, casa editrice specializzata in graphic novel per ragazzi, promuovono il concorso “I Colori di una Nuova Vita”, nell’ambito del progetto “NO ALLA GUERRA, per una società pacifica e inclusiva rispettosa dei diritti umani e della diversità fra i popoli”, con il contributo dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.
Il concorso, alla sua prima edizione, ha lo scopo di avvicinare i ragazzi, in modo attivo e innovativo, a temi di grande attualità, ed è rivolto a tutti gli studenti delle scuole secondarie di I grado, che possono partecipare con una sinossi scritta di massimo 3 cartelle.
Gli studenti possono partecipare come singoli, gruppi o classi, sempre coordinati dal proprio insegnante.
Per partecipare, è necessario inviare una mail di richiesta all’indirizzo: graphicnovelcontest@emergency.it.
Scadenza: 31 marzo 2020.
https://www.emergency.it/blog/pace-e-diritti/i-colori-di-una-nuova-vita/

NOTIZIE

Erasmus+: PROROGA SCADENZA bando dal 5 all’11 febbraio 2020

A causa di problemi tecnici la Commissione europea ha prorogato dal 5 all’11 febbraio alle 12.00 ora di Bruxelles la scadenza per la presentazione delle candidature per le seguenti azioni di Erasmus+:
- KA101 – mobilità del personale dell’istruzione scolastica
- KA102 – mobilità degli allievi e del personale dell’Istruzione e formazione professionale (Vet)
- KA103 – mobilità degli studenti dell’istruzione superiore e del personale all’interno dei paesi partecipanti al programma
- KA104 – educazione degli adulti – mobilità dello staff
- KA105 – mobilità dei giovani
- KA107 – mobilità degli studenti e dello staff dell’istruzione superiore
- KA108 – accreditamento dei consorzi di mobilità per l’istruzione superiore
- KA116 – mobilità studenti dell’Istruzione e formazione professionale e mobilità del personale per i possessori della carta della mobilità (VET)
- KA205 – partenariati strategici per i giovani
- KA347 – progetti di dialogo per i giovani
http://www.erasmusplus.it/proroga-scadenza-bando-dal-5-all11-febbraio/

Uscita del Regno Unito dalla UE!

A seguito del completamento della procedura di ratifica dell'Accordo di recesso da parte del Regno Unito e della UE, il Regno Unito è diventato uno Stato terzo a partire dal 1° febbraio 2020, con la previsione di un periodo transitorio fino al 31 dicembre 2020.
Il recesso del Regno Unito non sancirà la fine delle relazioni UE-Regno Unito e i legami tra i popoli d'Europa sono forti e rimarranno intatti. Qualsiasi accordo sulle relazioni future UE-Regno Unito dovrà essere concluso prima di tale data affinché possa entrare in vigore il 1° gennaio 2021. Il periodo di transizione può essere prorogato una volta, per uno o due anni, ma tale decisione deve essere presa dalla commissione congiunta UE-Regno Unito entro il 1° luglio. Il Parlamento dovrà approvare qualsiasi accordo sulle relazioni future e, se tale accordo fa riferimento a competenze che l'UE condivide con gli Stati membri, anche i parlamenti nazionali dovranno ratificarlo.
Ruolo del PE sulle relazioni future con il Regno Unito
Il gruppo di coordinamento del Regno Unito si relazionerà con la task force dell'UE per le relazioni con il Regno Unito e si coordinerà con le commissioni parlamentari per gli affari esteri e per il commercio internazionale e con tutte le altre commissioni competenti. Il PE seguirà da vicino il lavoro del negoziatore dell'UE Michel Barnier e continuerà a influenzare i negoziati con delle risoluzioni.
La seconda parte dell'Accordo di recesso protegge i cittadini dell'UE nel Regno Unito e i cittadini britannici in altri paesi UE, nonché le loro famiglie. Secondo le disposizioni, tutti i diritti di sicurezza sociale previsti dal diritto UE saranno mantenuti, i diritti dei cittadini saranno garantiti per tutta la vita e le relative procedure amministrative dovranno essere trasparenti, fluide e snelle. L'attuazione e l'applicazione di queste disposizioni sarà controllata da un'autorità indipendente, che disporrà di poteri equivalenti a quelli della Commissione europea.
https://bit.ly/36TarM4

Dati eTwinning 2019: record di progetti nelle scuole italiane

Il 2019 ha fatto registrare un incremento costante dei docenti italiani iscritti, con 11.124 nuovi registrati. L’Italia è attualmente il secondo paese eTwinning – tra i 36 aderenti all’azione è seconda solo alla Turchia) – per numero di insegnanti iscritti, con un totale di 78.945 registrati (oltre il 10% dei circa 770.000 in tutta Europa). Ma le statistiche italiane fanno segnare ancora un record relativo ai nuovi progetti di collaborazione attivati dai nostri docenti in un anno con eTwinning: ben 4.592 (segnando un +15% rispetto al risultato del 2018). Con questo exploit l’Italia sale ad un totale di circa 28.445 progetti attivati dal 2005, confermandosi il terzo paese eTwinning dopo Turchia e Polonia.
Quanto agli insegnanti registrati a livello locale, nel 2019 le regioni che hanno visto più adesioni sono state Campania, Lombardia, Sicilia e Lazio. Rispetto al numero di progetti attivati nell’anno il gradino più alto del podio va alla Sicilia, con 844 nuove collaborazioni, seguono Puglia e Lombardia.
Spagna, Turchia e Francia sono stati i principali paesi scelti dagli eTwinner italiani per l’attivazione di progetti di collaborazione (circa il 45% dei progetti del 2019 sono stati attivati con partner di questi paesi).
Nel 2019 l’Unità nazionale eTwinning ha certificato la qualità di 1033 progetti eTwinning, contro i 1072 dello scorso anno, i 1022 del 2017, i 637 del 2016, i 319 del 2015 ed i 264 del 2014.
http://www.erasmusplus.it/dati-etwinning-2019-record-di-progetti-attivati-nelle-scuole-italiane/

I cittadini fondamento della Conferenza sul futuro dell'Europa

Gli incontri tra cittadini dovrebbero costituire la base della discussione sulla riforma dell’UE, secondo la risoluzione adottata mercoledì scorso. Dopo un dibattito con Dubravka Šuica, vicepresidente della Commissione per la Democrazia e la Demografia, e Nikolina Brnjac, in rappresentanza della Presidenza croata del Consiglio, il Parlamento ha adottato una risoluzione che illustra la sua visione per la prossima Conferenza sul futuro dell'Europa.
Il testo è stato approvato con 494 voti favorevoli, 147 contrari e 49 astensioni. I deputati vogliono che i cittadini siano al centro delle discussioni su come affrontare le sfide interne ed esterne che non erano state previste al momento dell'adozione del trattato di Lisbona (la più recente riforma dell’UE). Cittadini di ogni estrazione, la società civile organizzata e i portatori di interessi a livello europeo, nazionale, regionale e locale devono essere coinvolti nella definizione delle priorità dell'UE, con un approccio dal basso verso l'alto, inclusivo, partecipativo ed equilibrato.
Il Parlamento propone di istituire diverse agorà tematiche dei cittadini (forum tematici dei rappresentanti dei cittadini), e almeno due Agorà dei giovani, ognuna composta da 200-300 persone, con un minimo di tre per Stato membro. I rappresentanti delle agorà tematiche dei cittadini e dei giovani discuteranno le loro conclusioni nella plenaria della Conferenza con gli eurodeputati e i rappresentanti dei parlamenti nazionali, i ministri del Consiglio, i vicepresidenti della Commissione e i rappresentanti di altre istituzioni, organi e parti sociali dell'UE.
Oltre al patrocinio da parte delle tre principali istituzioni dell'UE, il Parlamento esorta il Consiglio e la Commissione a impegnarsi a favore della possibilità di eventuali modifiche del trattato. Infine, dovrebbe essere preso in considerazione l’introduzione di un meccanismo permanente di dialogo con i cittadini.
https://bit.ly/30EvDUM

28 studenti vincitori del concorso "Juvenes Translatores" dell'UE

La Commissione europea ha annunciato i 28 vincitori del concorso di traduzione per le scuole secondarie "Juvenes Translatores". Il tema di quest'anno era "Che cosa possono fare i giovani per contribuire a plasmare il futuro dell'Europa". I traduttori della Commissione europea hanno scelto i vincitori tra 3.116 partecipanti da scuole secondarie di tutta Europa. Il miglior giovane traduttore di ciascun paese dell'UE vince un viaggio a Bruxelles, dove partecipa alla cerimonia di premiazione e incontra gli altri vincitori e i traduttori della Commissione europea. Quest'anno per la prima volta il concorso si è svolto interamente online. Il 21 novembre scorso tutte le 740 scuole partecipanti hanno svolto la prova in contemporanea. La scelta della combinazione linguistica tra le 24 lingue ufficiali dell'UE era libera e i concorrenti si sono cimentati in 150 combinazioni diverse tra le 552 possibili.
La direzione generale della Traduzione della Commissione europea organizza il concorso "Juvenes Translatores" ogni anno dal 2007. Nel corso del tempo il concorso è diventato un'esperienza che ha cambiato la vita di molti partecipanti e vincitori, alcuni dei quali hanno deciso di studiare traduzione all'università o sono entrati a far parte del servizio di traduzione della Commissione europea come tirocinanti o traduttori a tempo pieno.
https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/it/ip_20_100

EVENTI

EURES Job Days

Stai pensando di trasferirti in un altro paese UE? Il Portale EURES per la Mobilità nell’Impiego organizza giornate informative in tutta Europa.
https://www.europeanjobdays.eu/en

Dialoghi dei cittadini

I Dialoghi dei cittadini sono dibattiti pubblici con i commissari europei e altri responsabili delle decisioni dell'UE, come i membri del Parlamento europeo, i politici nazionali, regionali e locali. Gli eventi assumono la forma di una sessione di domande e risposte. È un'opportunità per i cittadini di porre domande ai politici dell'UE e far sentire la propria voce.
https://ec.europa.eu/info/events/citizens-dialogues_en

7 marzo 2020: British Council Study UK Fair

Sabato 7 marzo 2020 si svolgerà presso il Palazzo delle Stelline a Milano “Study
UK Fair”, la settima edizione della Fiera dedicata allo studio
universitario nel Regno Unito curata dall’ente britannico per le relazioni
culturali e le opportunità nell’ambito dell’istruzione, British Council.
All’evento, rivolto a studenti, giovani professionisti, genitori e docenti, saranno presenti oltre 40 istituti tra università, college e scuole britanniche e sarà possibile partecipare a seminari e incontri sull’istruzione superiore, universitaria e postuniversitaria.
L’ingresso è gratuito, previa prenotazione online sul sito del British Council.
https://www.britishcouncil.it/eventi/study-UK-Exhibition-Milano-2020

26 marzo - 1 aprile 2020: Corso di formazione “Practicing Coaching”, Paesi Bassi

Il corso di formazione di Practicing Coaching, che si terrà a Ommen, Paesi Bassi, è stata progettato con l'obiettivo di favorire la crescita personale e professionale delle persone coinvolte o interessate al coaching. Si tratta di un corso internazionale di 7 giorni pensato per tutti coloro che lavorano con altre persone. Verrà utilizzato il metodo di apprendimento attraverso la pratica e la riflessione, lavorando con una grande varietà di strumenti e tecniche.
Questo progetto non è finanziato da Erasmus+, i partecipanti dovranno pertanto coprire le proprie spese di viaggio e la quota per la formazione. Vitto e alloggio saranno invece forniti dalla Fondazione.
Il corso è rivolto a: operatori giovanili, formatori, animatori giovanili, responsabili di progetti giovanili, mentori volontari. La lingua di lavoro è l’inglese.
Scadenza: 12 febbraio 2020.
https://bit.ly/37YO2OV

Seminari gratuiti sul business digitale

“Predisporre e gestire efficacemente i canali digitali di un'impresa”: è l’obiettivo della serie d’incontri gratuiti dal titolo “Quattro fondamentali per il business digitale: Strategia, Purpose, Personalizzazione, Fiducia”, organizzati a Roma dalla società di consulenza Education Digitale.
Quattro seminari, il primo dei quali si svolgerà il 18 febbraio nei locali di Binario F, la scuola di formazione digitale di Facebook aperta nel 2018. “Impostare la Digital Strategy: un modello collaudato adatto ad ogni azienda” è dedicato ad aziende, consulenti e professionisti desiderosi di approfondire il proprio approccio alla digital strategy, a partire dall’impatto “del digitale sulla strategia complessiva dell'azienda”.
I successivi incontri si svolgeranno nel mese di marzo, sempre di martedì: il 3, il 17 e il 31.
https://bit.ly/2ScUyuX

Ciclo di workshop “Monte dei Paschi Talent Day”

Il programma MPS Talent Day è un progetto partito nel mese di novembre, che intende favorire l’occupazione giovanile fornendo ai giovani strumenti e conoscenze utili per trovare un lavoro. Prevede, infatti, un ciclo di workshop dedicati all’orientamento professionale e all’educazione finanziaria, che hanno lo scopo di avvicinare i partecipanti al mondo del lavoro. Durante gli incontri, questi ultimi impareranno, ad esempio, come scrivere un CV efficace e prepararsi per affrontare i colloqui di lavoro, come valorizzare le proprie capacità e utilizzare i social network per la ricerca lavorativa, e altro ancora. Le giornate di orientamento sono rivolte a giovani di età compresa tra 18 e 27 anni.
Ecco i prossimi Talent Day Monte Paschi Siena in programma:
– Puglia, Lecce – 21 febbraio;
– Emilia Romagna, Bologna – 13 marzo;
– Sicilia, Palermo – 20 marzo;
– Lombardia, Milano – 3 aprile;
– Veneto, Padova – 8 maggio;
– Lombardia, Mantova – 22 maggio.
https://www.gruppomps.it/lavora-con-noi/incontri.html

Salto-Youth: Calendario di formazione

Il Calendario Europeo di Formazione contiene offerte di formazione da parte di diverse organizzazioni e istituzioni, quali SALTO, le Agenzie Nazionali per il programma Gioventù in Azione, organizzazioni giovanili non governative, i Centri Europei per la Gioventù del Consiglio d’Europa e il Programma di Partenariato sulla Formazione Europea degli Animatori Giovanili. Si rivolgono a giovani, leader giovanili, tutor, formatori ed altri specialisti del settore.
http://bit.ly/1ppG1uS

-------------------------------------------------------------

Copyright Eurodesk 2020
E’ consentita la riproduzione previa citazione della fonte.
www.eurodesk.it

Eurodesk è la struttura del programma comunitario Erasmus+ dedicata all'informazione, alla promozione e all'orientamento sui programmi in favore dei giovani promossi dall'Unione europea e dal Consiglio d'Europa. Eurodesk opera con il supporto della Commissione europea e dell'Agenzia Nazionale per i Giovani.

Eurodesk national partners are formally established as a permanent support structure of the European Commission's ERASMUS+ Programme to provide high quality information and advice concerning Europe to young people and those who work with them.

www.eurodesk.it

Il Coordinamento Nazionale della Rete ha sede a Cagliari:

Eurodesk Italy
via Inglesias, 45 - 09125 Cagliari
tel. 070.6848179/6400022 - fax. 070.654179
informazioni@eurodesk.it
http://www.eurodesk.it

A Ferrara l'Agenzia Locale Eurodesk si trova presso:

Agenzia Informagiovani
piazza Municipale 23 - 44121 Ferrara
tel. 0532.419590 - fax 419490
eurodesk@comune.fe.it - r.vitafinzi@comune.fe.it (mail per appuntamento)