» MENU

Dove sei: Homepage > Estero > Notizie Estero > Newsletter Eurodesk: edizione del mese di Novembre 2020

Estero

Newsletter Eurodesk: edizione del mese di Novembre 2020

12-11-2020

Scarica il Bollettino di Novembre 2020

 in questo numero: 


IN EVIDENZA

La pandemia del Covid-19 ha evidenziato i limiti della crescita economica mondiale ed ha fatto precipitare l’intero pianeta in una situazione di crisi.
Le crisi sono indubbiamente portatrici di difficoltà; tuttavia possono essere anche foriere di cambiamenti che, se gestiti con lungimiranza, portano a risultati positivi.
La mobilità per l’apprendimento, il mercato del lavoro con un orizzonte europeo, la possibilità di fare esperienze interculturali sono, e soprattutto saranno, opportunità per creare un futuro all’altezza delle aspettative dei giovani.
Nella prospettiva disegnata dal prossimo settennato europeo, i territori che sapranno prepararsi per tempo a valorizzare i fondi dell’UE per i giovani saranno quelli in grado di offrire loro un futuro più ricco, più inclusivo e con più opportunità.
Eurodesk Italy vuole essere al fianco di quegli enti locali che nelle crisi vedono opportunità.
Maggiori informazioni: 
https://www.eurodesk.it/adesione-alla-rete-italiana-eurodesk

Palestre di progettazione Agenzia Nazionale per i Giovani | Eurodesk
 Proseguono le “Palestre di progettazione ANG-Eurodesk Italy” realizzate in modalità webinar. Trattano diverse tematiche e si rivolgono:
- ai giovani che desiderano approfondire e progettare,
- alle organizzazioni, enti e gruppi informali alla prima esperienza che si preparano a presentare progetti,
- ad animatori, formatori, operatori attivi nel settore della gioventù in cerca di opportunità europee per migliorare il loro lavoro nel campo dell’educazione non formale.
Questi gli appuntamenti per i prossimi mesi:

Mercoledì 2 Dicembre 2020, ore 15:00>16:30
L'evoluzione dei programmi europei Erasmus+|Gioventù e Corpo europeo di solidarietà nella programmazione 2021-2027 

Giovedì  5 novembre 2020, ore 15:00>16:30
Orientamento alle attività di mobilità educativa dei giovani attraverso i Programmi europei 
Come partecipare alle attività di mobilità con Erasmus+|Gioventù e Corpo europeo di solidarietà: scambi di giovani, volontariato, tirocini, lavoro, altre opportunità europee
Relatore/trice: Agenzia Nazionale per i Giovani

Mercoledì 9 Dicembre 2020, ore 15:00>16:30
Orientamento alle attività di mobilità educativa dei giovani attraverso i Programmi europei 

Maggiori informazioni e per registrare la propria presenza:
https://www.eurodesk.it/webinar_ang

Dodo > Rivista di politiche per la gioventù.

E’ uscito il numero 2/2020 di dodo > Rivista di politiche per la gioventù!
Se eri già registrato, riceverai direttamente la nostra mail con il link per scaricare il nuovo numero.
Se non sei ancora registrato, iscriviti qui http://www.eurodesk.it/webform-dodo per riceverlo! Buona lettura!

Eurodesk sul canale TELEGRAM

Le opportunità di mobilità educativa transnazionale sul canale Telegram di Eurodesk Italy 
Tutte le opportunità di MOBILITÀ EDUCATIVA TRANSNAZIONALE sul tuo smartphone. Ogni giorno. Tutti i giorni.
La mobilità educativa transnazionale è uno strumento potente e moderno per integrare, arricchire e rafforzare i percorsi nazionali educativo-formativi rivolti ai giovani.
L’Unione europea, attraverso programmi come Erasmus+ e per mezzo di alcune azioni dei fondi strutturali disponibili a livello regionale, promuove e co-finanzia attività, iniziative e progetti di mobilità educativa transnazionale rivolti ai giovani.
Molti enti ed organizzazioni no-profit locali e nazionali sviluppano proposte nell’ambito della mobilità educativa transnazionale: spesso però i giovani destinatari non ne vengono a conoscenza, sia per un difetto di comunicazione, sia per mancata tempestività della relativa informazione.
Ecco perché Eurodesk Italy lancia una nuova iniziativa di informazione rivolta a tutti i giovani interessati a conoscere, scoprire ed utilizzare le opportunità di mobilità educativa transnazionale loro offerte. Si tratta di un servizio giornaliero di notizie veicolato tramite un canale Telegram dedicato, denominato Eurodesk_Italy_Daily_News.
Ogni giorno, tutti i giorni feriali, sarà pubblicata una informazione relativa alle opportunità di mobilità educativa transnazionale rivolte ai giovani nei settori dell’apprendimento, dei tirocini e della cittadinanza attiva.
Per utilizzare questo servizio basta essere in possesso di uno smartphone e connettersi al link che segue: https://telegram.me/Eurodesk_Italy_Daily_News

 Notizie

Nuovi interventi UE per rafforzare le misure di risposta al Covid-19
La Commissione europea ha lanciato una nuova serie di azioni il cui obiettivo è contribuire a limitare la diffusione del coronavirus, a salvare vite umane e a rafforzare la resilienza del mercato interno. Ciò avviene alla vigilia della riunione virtuale che si terrà il 29 ottobre tra i leader europei sul coordinamento in risposta alla COVID-19, in seguito al Consiglio europeo del 15 ottobre. Anche se gli Stati membri sono più preparati e meglio coordinati rispetto ai primi mesi della pandemia, i cittadini, le famiglie e le comunità in tutta Europa sono tuttora alle prese con una minaccia senza precedenti alla loro salute e al loro benessere.
Le misure sono le seguenti:
Migliorare il flusso di informazioni per decisioni informate
Per migliorare la condivisione dei dati a livello di UE, la Commissione invita gli Stati membri a fornire tutti i dati necessari al Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) e alla Commissione stessa.
Introduzione di test rapidi e più efficaci
La Commissione adotta una raccomandazione sulle strategie di test per la COVID-19, compreso il ricorso a test antigenici rapidi. La Commissione invita gli Stati membri a presentare entro metà novembre le strategie nazionali in materia di test. La Commissione mobilita 100 milioni di € attraverso lo strumento per il sostegno di emergenza per acquistare direttamente test antigenici rapidi e consegnarli agli Stati membri. Parallelamente sta avviando un appalto congiunto per garantire una seconda modalità di accesso a questi test. 
Utilizzo ottimale delle app di tracciamento dei contatti e di allerta a livello transfrontaliero
Le app di tracciamento dei contatti e di allerta aiutano a spezzare le catene di trasmissione. La Commissione ha recentemente varato una soluzione per collegare le app nazionali in tutta l'UE attraverso un servizio di gateway federativo europeo. Il collegamento ha interessato per prime tre app nazionali (di Germania, Irlanda e Italia) il 19 ottobre, quando il sistema è entrato in funzione online. Molte altre app si aggiungeranno nelle prossime settimane. Oggi sono complessivamente 17 le app nazionali che si basano su sistemi decentralizzati e che potranno prossimamente diventare interoperabili attraverso il servizio di gateway.
Vaccinazione efficace
Lo sviluppo di vaccini sicuri ed efficaci e la copertura vaccinale con tali vaccini rappresentano uno sforzo prioritario per porre rapidamente fine alla crisi. Nell'ambito della strategia dell'UE per i vaccini contro la COVID-19, la Commissione sta negoziando accordi con i produttori affinché i vaccini possano essere messi a disposizione della popolazione europea e mondiale non appena ne siano state dimostrate la sicurezza e l'efficacia. Una volta disponibili, i vaccini dovranno essere distribuiti rapidamente e somministrati in modo da garantire la massima copertura. La Commissione svilupperà un quadro comune per le segnalazioni e una piattaforma per monitorare l'efficacia delle strategie nazionali di vaccinazione.
Comunicazione efficace con i cittadini
Una comunicazione chiara è essenziale per il successo della risposta di sanità pubblica, in quanto i risultati dipendono in larga misura dal rispetto delle raccomandazioni sanitarie da parte della popolazione. Tutti gli Stati membri dovrebbero rilanciare le campagne di comunicazione per contrastare le informazioni false, fuorvianti e pericolose che continuano a circolare e per far fronte al rischio della "stanchezza da pandemia".
Garantire forniture essenziali
La Commissione ha lanciato un nuovo appalto congiunto per le attrezzature mediche per la vaccinazione. La Commissione propone inoltre che gli ospedali e i medici non debbano versare l'IVA sui vaccini e sui kit per i test utilizzati nella lotta contro il coronavirus.
Favorire la sicurezza degli spostamenti
La Commissione invita gli Stati membri ad applicare appieno la raccomandazione adottata dal Consiglio per un approccio coordinato alla limitazione della libertà di circolazione. I cittadini e le imprese vogliono chiarezza e prevedibilità. Dovrebbero essere revocate le eventuali rimanenti misure di controllo alle frontiere interne connesse alla COVID-19.
L'Agenzia europea per la sicurezza aerea e l'ECDC stanno lavorando a un protocollo di test per i viaggiatori, che dovrebbe essere utilizzato dalle autorità sanitarie pubbliche, dalle compagnie aeree e negli aeroporti per contribuire all'arrivo in sicurezza dei passeggeri. La Commissione collaborerà inoltre con gli Stati membri e le agenzie, avvalendosi del contributo dell'ECDC, per un approccio comune alle pratiche di quarantena, che sarà presentato a novembre.
Re-open EU fornisce informazioni tempestive e accurate sulle misure sanitarie e sulle restrizioni di viaggio in tutti gli Stati membri e in alcuni paesi partner. È in fase di sviluppo un'app mobile Re-open EU, che sarà lanciata nelle prossime settimane.
Per quanto riguarda le restrizioni dei viaggi non essenziali da paesi terzi verso l'UE, la Commissione sta presentando orientamenti relativi alle categorie di persone considerate essenziali e pertanto esentate dalle restrizioni. Inoltre la Commissione invita ancora una volta gli Stati membri a facilitare il ricongiungimento delle persone legate da una relazione stabile e fornisce esempi dei documenti che possono essere utilizzati per attestare tale condizione.
Estensione delle corsie verdi
Da marzo l'applicazione delle corsie verdi ("green lanes"), in particolare per garantire il passaggio delle merci alle frontiere in meno di 15 minuti, contribuisce a salvaguardare l'approvvigionamento di merci e il tessuto economico dell'UE.
https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/it/ip_20_1986

La Commissione eroga 17 miliardi di € nell'ambito di SURE all'Italia, alla Spagna e alla Polonia
La Commissione europea ha erogato in totale 17 miliardi di € a Italia, Spagna e Polonia nella prima tranche di sostegno finanziario agli Stati membri nell'ambito dello strumento SURE.
Nel quadro delle operazioni odierne, l'Italia ha ricevuto 10 miliardi di €, la Spagna 6 miliardi di € e la Polonia 1 miliardo di €. Una volta completate tutte le erogazioni SURE, l'Italia riceverà un totale di 27,4 miliardi di €, la Spagna 21,3 miliardi di € e la Polonia 11,2 miliardi di €.
Il sostegno, sotto forma di prestiti concessi a condizioni favorevoli, aiuterà tali Stati membri ad affrontare l'improvviso aumento della spesa pubblica volta a preservare l'occupazione. Nello specifico, concorrerà a coprire i costi direttamente connessi al finanziamento dei regimi nazionali di riduzione dell'orario lavorativo e di altre misure analoghe, in particolare rivolte ai lavoratori autonomi, introdotte in risposta alla pandemia di coronavirus.
Lo strumento SURE può fornire fino a 100 miliardi di € di sostegno finanziario a tutti gli Stati membri. Il Consiglio ha finora approvato un sostegno finanziario di 87,9 miliardi di € a 17 Stati membri, sulla base delle proposte della Commissione. Le prossime erogazioni si svolgeranno nel corso dei prossimi mesi, dopo le rispettive emissioni obbligazionarie.
Le erogazioni fanno seguito all'emissione inaugurale di obbligazioni sociali della scorsa settimana da parte della Commissione, caratterizzata da un forte interesse degli investitori, con la quale verrà finanziato lo strumento.
https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/it/ip_20_1990

Politica di coesione: vincitori dell'edizione 2020 dei premi Regiostars
La Commissione europea ha annunciato la settimana scorsa i vincitori dei premi Regiostars 2020 per i migliori progetti della politica di coesione dell'UE.
Per la prima volta in assoluto l'edizione di quest'anno della cerimonia Regiostars, che si svolge durante la settimana europea delle regioni e delle città, è interamente digitale e presentata da sei commissari dell'UE. Quest'anno il concorso ha anche registrato il maggior numero di candidature (206) e un numero elevato di voti per la categoria premiata dal pubblico (33 000). 
Tra i progetti vincitori, troviamo per la Categoria 5 “I giovani e la cooperazione oltre i confini- 30 anni di Interreg”, il progetto ENERGY@SCHOOL (AT - DE - HR - HU - IT - PL - SI). I giovani svolgeranno un ruolo cruciale nella transizione dell’Europa verso un continente neutrale sul piano delle emissioni di carbonio. Energy@School ha formato gli alunni affinché diventino dei «guardiani dell’energia junior». Per le scuole partecipanti, tale approccio orientato alla sensibilizzazione ha determinato miglioramenti significativi in termini di efficienza energetica e può essere facilmente applicato in altre regioni. Il progetto ha dimostrato che responsabilizzare maggiormente i giovani può essere efficace quanto adottare misure di ristrutturazione costose.
https://ec.europa.eu/regional_policy/it/regio-stars-awards/


La Presidente von der Leyen riceve un premio per il programma Erasmus
La scorsa settimana la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha accettato il Premio Imperatrice Teofano, assegnato al programma Erasmus, nel corso di una cerimonia svoltasi presso la Rotonda di San Giorgio a Salonicco, in Grecia, alla quale ha partecipato in videoconferenza.
Il premio è assegnato a persone e organizzazioni che danno un contributo fondamentale all'approfondimento della cooperazione europea e al miglioramento della comprensione delle diverse interdipendenze storiche in Europa.
Alla consegna del premio, la Presidente ha dichiarato di essere onorata di riceverlo "per i dieci milioni di europei che hanno partecipato al programma Erasmus dalla sua istituzione" e lo ha dedicato "agli studenti, agli insegnanti e ai sognatori che hanno reso possibile questo miracolo europeo".
Tra il 2014 e il 2020 oltre 4 milioni di persone hanno avuto l'opportunità di studiare, formarsi e acquisire esperienze all'estero grazie al programma Erasmus+.
Il discorso della Presidente è disponibile in inglese e in francese.
https://audiovisual.ec.europa.eu/en/video/I-196147

Legge UE sul clima: aumentare obiettivo di riduzione emissioni per il 2030 al 60%
Il Parlamento ha adottato il suo mandato negoziale sulla legge europea sul clima con 392 voti favorevoli, 161 contrari e 142 astensioni. La nuova legge mira a trasformare le promesse politiche, secondo cui l’UE raggiungerà la neutralità climatica entro il 2050, in un obbligo vincolante e a fornire ai cittadini e alle imprese europee la certezza giuridica e la prevedibilità di cui hanno bisogno per pianificare la trasformazione.
I deputati insistono sul fatto che sia l'UE che tutti i singoli Stati membri devono diventare neutri sotto il profilo delle emissioni di carbonio entro il 2050 e che in seguito l'UE dovrà raggiungere l’obiettivo di "emissioni negative". Chiedono inoltre finanziamenti sufficienti per raggiungere questi obiettivi.
Entro il 31 maggio 2023 la Commissione deve proporre, mediante procedura legislativa ordinaria, una tabella di marcia a livello UE su come raggiungere la neutralità entro il 2050, per limitare l'aumento della temperatura globale, in conformità con l'accordo di Parigi. La tabella dovrà essere rivista dopo ogni bilancio a livello globale.
I deputati vogliono inoltre istituire un Consiglio europeo per i cambiamenti climatici (ECCC) come organismo scientifico indipendente per valutare i progressi compiuti in tale direzione.
Infine, chiedono che l'UE e gli Stati membri eliminino gradualmente tutte le sovvenzioni dirette e indirette ai combustibili fossili entro il 31 dicembre 2025, e sottolineano la necessità di continuare gli sforzi per combattere la povertà energetica.
https://bit.ly/3iMKns2

Documentazione

Scuole europee e Covid-19
European Schoolnet, la rete di 34 ministeri europei dell'istruzione, è mirata ad offrire supporto alle scuole europee nel migliorare la propria efficacia nella didattica della tecnologia, dotando sia gli insegnanti che gli alunni delle competenze necessarie per raggiungere gli obiettivi della società digitale.
In questo difficile momento per il mondo dell’istruzione, la rete mette a disposizione un’interessante panoramica sulle diverse modalità di risposta al Covid-19 da parte delle scuole europee durante l'anno scolastico 2020-2021 appena iniziato, e durante e dopo il periodo precedente di lockdown.
http://www.eun.org/about/members

Rapporto Eurydice sull’equità nell'istruzione scolastica in Europa
In che modo la progettazione dei sistemi educativi influisce sulle disuguaglianze educative? L'ultimo rapporto di Eurydice “Equity in school education in Europe. Structures, policies and student performance” indaga su questo argomento e identifica le politiche e le strutture associate a livelli più elevati di equità nelle prestazioni degli studenti. Lo fa sulla base di indagini internazionali di valutazione degli studenti, come PISA, PIRLS e TIMSS.
Il rapporto analizza i seguenti aspetti del sistema educativo: partecipazione all'educazione e alla cura della prima infanzia, finanziamenti scolastici, differenziazione e tipi di scuola, scelta della scuola, politiche di ammissione, sistemi di monitoraggio, ripetizione degli anni scolastici, autonomia della scuola, responsabilità della scuola, sostegno alle scuole svantaggiate, sostegno agli studenti con scarso rendimento e opportunità di apprendimento.
https://bit.ly/37tY7WI

#DigitalNinja: consigli e opportunità sulla cyber-security
Nel contesto di ottobre – mese delle cyber-security – è partita la campagna #DigitalNinja che ha l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini, soprattutto i più giovani, sui rischi e le opportunità legate ad internet e all’utilizzo delle nuove tecnologie. In un mondo in rete e di dispositivi interconnessi, la protezione dei nostri dati è fondamentale. Per sensibilizzare i cittadini, soprattutto i più giovani, sui rischi della rete e per dare loro dei consigli su come sfruttare al meglio le opportunità legate alle nuove tecnologie, la Commissione europea, in collaborazione con Operazione Risorgimento digitale e Cisco Networking Academy, ha lanciato la campagna di sensibilizzazione #DigitalNinja.
Negli ultimi anni abbiamo imparato a conoscere le numerose minacce a cui si è esposti nel mondo della rete – come e-mail di phishing, furti di identità, maleware, ecc. Spesso, però, basterebbe mettere in pratica alcuni piccoli accorgimenti per mettere le nostre preziose informazioni al sicuro.
https://bit.ly/3jTEDy1

Q! App: migliorare la qualità dei progetti di mobilità per i giovani
SALTO Inclusion and Diversity ha lanciato Q! App, un'applicazione online gratuita per migliorare la qualità dei progetti di mobilità per l'apprendimento dei giovani.
Con questa applicazione è possibile creare un nuovo progetto o valutare un progetto già esistente e cercare suggerimenti e trucchi da chi lavora sul campo. 
La Q! App è facile da usare e multilingue. È un'applicazione basata sul web, quindi non sono necessari download. È possibile accedervi in qualsiasi momento, ovunque, e da qualsiasi dispositivo.
https://www.qualitymobility.app/

Tecnologia e democrazia: Comprendere l'influenza delle tecnologie online sul comportamento politico e sul processo decisionale
Il Centro comune di ricerca (JRC) della Commissione europea ha pubblicato una nuova relazione su tecnologia e democrazia, che analizza l'influenza delle tecnologie online sui comportamenti politici e sul processo decisionale. Il rapporto è stato concepito per aiutare i cittadini, la società civile e i responsabili politici a dare un senso all'impatto che il mondo online sta avendo sulle nostre decisioni politiche. Quasi il 48% degli europei utilizza i social media quotidianamente e interagisce politicamente online. Poiché queste piattaforme sono soggette a un controllo pubblico e a una governance democratica limitati, il loro impatto potenziale sulle società è enorme.
La relazione rivela la pressione esercitata sulle fondamenta delle società democratiche dall'influenza dei social media e i loro effetti sulle opinioni politiche e sui nostri comportamenti. Delinea le principali sfide, come le piattaforme che sfruttano le informazioni raccolte sulle personalità degli utenti per catturare e mantenere la loro attenzione o che utilizzano tecniche comportamentali per incoraggiare le persone a partecipare e a condividere costantemente informazioni.
Evidenzia che spesso gli utenti sono poco consapevoli dei dati che forniscono e di come sono utilizzati e che a selezionare le informazioni visualizzate dagli utenti online sono algoritmi complessi, spesso poco trasparenti e non compresi fino in fondo, che possono incoraggiare un discorso polarizzato o impedire di ricevere informazioni affidabili.
Lo studio precede una serie di iniziative importanti annunciate dalla Commissione per fronteggiare le problematiche derivanti dai social media: la legge sui servizi digitali e il piano d'azione europeo per la democrazia.
https://bit.ly/37YNFa1

Finanziamenti

Tirocini presso la Corte dei Conti
La Corte dei Conti organizza tre sessioni di tirocini all'anno di formazione pratica nei settori di sua competenza. La Corte dei Conti è una delle istituzioni dell'Unione Europea, il cui compito principale è quello di controllare ogni organismo o individuo che gestisca o riceva fondi comunitari.
I tirocini possono  avere una durata di tre, quattro o cinque mesi, ed essere retribuiti (1350 euro mensili) oppure non retribuiti a seconda della disponibilità di bilancio. 
Le tre sessioni ogni anno hanno inizio il: 1 Febbraio, 1 Maggio, 1 Settembre.
Possono essere ammessi ad un tirocinio i candidati che:
- abbiano la nazionalità di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, salvo deroga concessa dall'autorità che ha il potere di nomina;
- siano in possesso di un diploma universitario riconosciuto che dia accesso a posti della categoria A comunitaria o abbiano completato almeno quattro semestri di studio universitario in un settore che rivesta interesse per la Corte;
- siano interessati a ricevere una formazione pratica attinente ad uno dei settori d'attività della Corte dei Conti;
- non abbiano già effettuato un tirocinio all'interno della Corte;
- consentano il rispetto del principio della ripartizione geografica quanto più ampia possibile;
- dichiarino di possedere una conoscenza approfondita di una lingua ufficiale dell'Unione Europea e una conoscenza soddisfacente di almeno un'altra lingua ufficiale dell'Unione Europea.
Scadenze:
- 30 novembre 2020
- 31 gennaio 2021 
- 30 giugno 2021
https://bit.ly/3ekeg2t

Borse di studio Google Europe per Studenti con Disabilità
La Borsa di studio è rivolta a studenti con disabilità impegnati in un corso di studi nei settori dell'ingegneria informatica, l'informatica o un campo tecnico strettamente correlato presso un'università in Europa o Israele.
La Borsa intende aiutare ad abbattere le barriere che impediscono agli studenti con disabilità di intraprendere gli studi nel settore dell'informatica, incoraggiarli ad eccellere nei loro studi per diventare dei modelli attivi e leader nella creazione della tecnologia.  
I candidati devono essere all'ultimo anno del corso di laurea per l'anno corrente, oppure avere intenzione di iscriversi ad un programma di laurea breve, Master o PhD (o equivalente) per l'a.a. 2021-2022, essere iscritti presso un'università europea, essere cittadini, residenti permanenti o studenti internazionali con disabilità che studiano presso un'università in Europa.
I 10 migliori candidati riceveranno ciascuno una borsa di studio di 7.000 euro da spendere in tasse scolastiche, libri, forniture e attrezzature necessarie per le classi dei candidati presso la loro università primaria.
Scadenza: 31 Dicembre 2020.
http://bit.ly/2Bp7zJX

Capitale Europea della Gioventù 2024: aperte le candidature!
Ogni anno, una nuova città europea ha la possibilità di mostrare le sue idee innovative, i suoi progetti e le sue attività che mirano a far sentire la voce dei giovani e a portare una nuova prospettiva in tutti gli aspetti della vita cittadina.
Perché un Comune dovrebbe candidarsi come prossima Capitale Europea della Gioventù? La Capitale Europea della Gioventù crea un impatto positivo in molti settori:
Apre nuove opportunità
Porta un cambiamento positivo
Incoraggia la partecipazione attiva
Promuove il volontariato
Favorisce l'identità europea
Sostiene la diversità e l'inclusione
Rafforza le organizzazioni giovanili
Aumenta l'investimento nei giovani
Amplifica la propria voce in Europa
Trasforma in un punto d'incontro internazionale
Mette in collegamento i giovani
Per ottenere il titolo di Capitale Europea della Gioventù, le città candidate sono invitate a presentare una domanda di candidatura che illustri le loro prestazioni passate nel settore giovanile, la loro motivazione, le sfide chiave che i giovani devono affrontare e un programma multiforme di attività volte a soddisfarle. Devono descrivere in dettaglio piani chiari per responsabilizzare e coinvolgere i giovani, continuare ed espandere i progetti relativi ai giovani e l'impatto a lungo termine dell'anno della Capitale europea della gioventù da loro proposto.
Fino a cinque candidati saranno selezionati dalla giuria convocata dal Forum europeo della gioventù. Questi candidati riceveranno un feedback e raccomandazioni su come migliorare le loro candidature, prima che il vincitore finale venga scelto e annunciato al Consiglio dei membri del Forum europeo della gioventù nel novembre 2021.
Per qualsiasi domanda relativa alla procedura di candidatura e di selezione, si prega di contattare eyc@youthforum.org
Scadenza: 17 gennaio 2021 (23:59 CET).
https://www.youthforum.org/european-youth-capital-2024-applications-are-open

“La grande scrittura”: progetto per le scuole
C'è tempo sino al 29 novembre 2020 per partecipare al progetto “La grande scrittura”, promosso dall'Associazione internazionale #DiCultHer con il patrocinio del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo (Mibact). L'iniziativa mira a spingere gli studenti a partecipare da remoto alla stesura di un romanzo collettivo così da mostrare loro l'importanza della conoscenza di pratiche e abilità nell'eredità culturale partendo dai nuovi contenuti culturali digitali.
Il progetto è rivolto agli studenti delle scuole medie di secondo grado e vuole realizzare un romanzo collettivo a partire dall'incipit, che li coinvolgerà suddivisi in team; ogni team è costituito da almeno tre classi appartenenti a tre diversi istituti scolastici italiani.
Ogni gruppo deve scrivere una parte del romanzo e poi affidarla ai gruppi successivi che proseguiranno il racconto.  L'incipit indirizzerà il romanzo verso temi a scelta che le classi potranno sviluppare singolarmente, in parte o nella loro totalità: Il viaggio, L'immigrazione, l'integrazione e l'amore in ogni sua forma, La pandemia, Il contrasto generazionale.
Tutti i romanzi verranno inseriti in una biblioteca digitale di libera consultazione che ospiterà solo opere originali certificate sulla piattaforma blockchain #Lrxculture. Una commissione formata da scrittori, docenti ed esperti valuterà e selezionerà i romanzi finalisti.
Scadenza: 29 novembre 2020.
https://www.diculther.it/sfida-7-la-grande-scrittura-mille-mani-per-una-storia/

Tirocini ad Amburgo nel settore legale, comunicazione e traduzione
L’ITLOS, International Tribunal for the Law of the Sea (Tribunale Internazionale del Diritto del Mare), organo indipendente delle Nazioni Unite con sede ad Amburgo, offre quattro volte l’anno tirocini di tre mesi a circa una ventina di studenti di legge, relazioni internazionali, pubbliche relazioni, scienze politiche, scienze bibliotecarie e traduzione. 
Requisiti
-Avere meno di 35 anni
-Aver completato almeno il corso di laurea Triennale
- Essere iscritti ad un corso di laurea Magistrale o corso di studi post laurea
-Ottima conoscenza dell’inglese e/o del francese
-Interesse per il diritto internazionale in particolare, diritto internazionale del mare, affari internazionali o interesse verso le istituzioni e organizzazioni internazionali.
Settori disponibili: Ufficio legale; Biblioteca; Servizi linguistici; Ufficio stampa. 
Le esperienze di tirocinio non sono retribuite. I costi di viaggio e alloggio, nonché le spese vive, sono a carico del tirocinante o del suo istituto sponsor.
Prossime scadenze:
- 31 Dicembre 2020: per stage da Aprile a Giugno 2021
- 31 Marzo 2021: per stage da Luglio a Settembre 2021
- 30 Giugno 2021: per stage da Ottobre a Dicembre 2021
https://www.itlos.org/index.php?id=243&L=0

Concorso di fotografia per under 35
Nel 2021 ricorrono i 700 anni dalla morte di Dante. Per celebrare la sua scomparsa, il Comune di Ravenna propone un concorso fotografico "Incipit Vita Nova" che ha per tema il concetto, cardine e fondamento dell’opera di Dante “La Vita Nova”, della vita rinnovata dall’amore, nelle sue molteplici forme e possibilità. Ciò che si richiede ai partecipanti è un’interpretazione libera del tema in una delle sue possibili declinazioni, che renda evidente un uso pensato e progettuale della fotografia.
Il concorso è riservato ai giovani fotografi under 35 (nati dopo il primo gennaio 1985).
La Giuria selezionerà i vincitori attribuendo i seguenti premi:
-1° Premio: 3.000 euro, una mostra personale presso gli spazi PR2, la pubblicazione del catalogo personale;
-2° Premio: 2.000 euro, una mostra personale presso gli spazi PR2, la pubblicazione del catalogo personale;
-3° Premio: 1.000 euro, una mostra personale presso gli spazi PR2, la pubblicazione del catalogo personale.
Oltre ai tre vincitori, la giuria selezionerà 20 autori per il Festival Camera work/OFF 2021.
Scadenza: 20 dicembre 2020, ore 19.
https://bit.ly/3jMDxU0

Borse di studio Internazionali all'Istituto Europeo di Design (IED) 2020-2021 
L'Istituto Europeo di Design (IED) ha lanciato un bando per 104 borse di studio che coprono  la metà delle tasse universitarie per i corsi universitari di Milano, Barcellona, Firenze, Madrid, Roma, Cagliari, Torino e l'Accademia di Belle Arti Aldo Galli Como, per sviluppare un progetto nell'area del design, della moda, delle arti visive, della comunicazione e della gestione.
Il concorso è aperto a giovani studenti internazionali di età compresa tra i 18 e i 26 anni, il 31 dicembre 2021, in possesso del diploma di scuola superiore entro settembre 2021. I candidati devono dimostrare competenza nella lingua del corso al livello minimo B2.
Ogni candidato può presentare domanda per un solo corso e una sola scuola.
I partecipanti sono tenuti a sviluppare un progetto basato sul briefing relativo all'area del corso prescelto per cui intendono ottenere la borsa di studio.
Scadenza: 13 dicembre 2020, 23:59 CET.
https://bit.ly/3jFY24y

Eventi

25-27 novembre: JOB&ORIENTA 2020 | DIGITAL EDITION
Torna dal 25 al 27 novembre, JOB&ORIENTA, il Salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro in una dimensione virtuale che diventerà patrimonio prezioso in vista della sua trentesima edizione, nel 2021.
L’evento è promosso da VeronaFiere e Regione del Veneto in collaborazione con Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e costituisce un riconosciuto punto di riferimento per giovani, famiglie e operatori del settore.
Tra i temi protagonisti, naturalmente, il dialogo tra i due mondi scuola e lavoro, ma anche le buone pratiche e la didattica innovativa, già prima sperimentata e ora rafforzata nella fase di emergenza Covid, così come le competenze richieste dal mercato del lavoro per l’economia del futuro, verso una “green and digital transition”. Resta centrale anche l’orientamento, per supportare i giovani nella scelta consapevole del percorso scolastico e formativo come di quello professionale, ancor più in questo momento di incertezze e cambiamenti.
In versione digitale sarà il ricco e articolato calendario degli appuntamenti culturali. In programma in streaming grandi eventi, seminari, webinar, e ancora hackathon e premiazioni delle migliori esperienze, visibili a tutti tramite il sito e i social della manifestazione, lasciando spazio in molti casi a un‘ampia interazione da parte dei partecipanti.
Evolverà in modalità virtuale pure l’incontro con i numerosi espositori - scuole, accademie e università, enti di formazione, istituzioni, centri per l’impiego e agenzie di servizi per il lavoro, imprese, associazioni di categoria...–, grazie a mappe interattive navigabili del Salone e alla proposta di appuntamenti online. E per i giovani in cerca di occupazione, un calendario apposito di workshop con enti e aziende, con la possibilità di fissare colloqui di lavoro.
Sempre sei, come gli scorsi anni, i diversi percorsi tematici contrassegnati da differenti colori: all’interno della prima sezione espositiva “Istruzione ed educazione”, i percorsi Educazione, Scuola e Formazione Docenti (arancione), Tecnologie e Media (oro) e Lingue straniere e Turismo (verde); nella seconda “Università, formazione e lavoro”, invece, i percorsi Formazione accademica (blu), Formazione professionale (argento) e Lavoro e Alta formazione (rosso).
La manifestazione è a partecipazione libera.
www.joborienta.info

Dialoghi dei cittadini
I Dialoghi dei cittadini sono dibattiti pubblici con i commissari europei e altri responsabili delle decisioni dell'UE, come i membri del Parlamento europeo, i politici nazionali, regionali e locali. Gli eventi assumono la forma di una sessione di domande e risposte. È un'opportunità per i cittadini di porre domande ai politici dell'UE e far sentire la propria voce.
https://ec.europa.eu/info/events/citizens-dialogues_it

16-20 novembre: Forum sull'Iniziativa dei cittadini europei
Nel gennaio 2020, le nuove norme sull’Iniziativa dei cittadini europei hanno iniziato ad applicarsi, rendendo più facile per i cittadini dell'UE invitare la Commissione europea a proporre atti legislativi nei settori di sua competenza e in cui l'Unione ha il potere di agire. Il futuro dell'iniziativa dei cittadini europei appare promettente, anche se la crisi sanitaria la rende più difficile da gestire.
Per segnare l'inizio di questa nuova fase della vita dell'iniziativa dei cittadini europei e imprimerle un nuovo slancio, la Commissione europea invita a partecipare a un'intera settimana di attività online incentrate sull'iniziativa dei cittadini europei, dal 16 al 20 novembre 2020.
Alla settimana parteciperanno rappresentanti istituzionali, membri della società civile e organizzatori di iniziative passate e in corso per discutere di come rendere l'iniziativa dei cittadini europei riformata un successo. La Commissione europea invita i cittadini a condividere idee e suggerimenti per migliorare ulteriormente l'iniziativa dei cittadini europei durante le varie sessioni dell'evento.
L'evento sarà trasmesso in diretta streaming e l'interpretazione simultanea sarà disponibile nelle seguenti lingue: EN, FR, DE, IT, ES, PL.
L'evento è organizzato dalla Commissione europea, con la partecipazione di altre istituzioni e organi consultivi dell'UE e di organizzazioni della società civile.
Per partecipare e porre domande che otterranno risposta durante le diverse sessioni è necessario registrarsi entro il 13 novembre 2020.
https://bit.ly/34DBFZt

Formazione online per docenti eTwinning
Seppur a distanza, tornano i seminari regionali di formazione eTwinning rivolti a ds, docenti e personale scolastico di ogni ordine e grado.
Per tutto l’autunno sono oltre 100 gli appuntamenti online previsti in tutta Italia per promuovere l’utilizzo di eTwinning in classe, fornendo consigli ed esempi pratici per intraprendere un nuovo modo di fare didattica in Europa.
E’ disponibile una mappa (in costante aggiornamento, pertanto date e location potrebbero subire variazioni o essere incomplete) con gli eventi di formazione previsti per i prossimi mesi, che si svolgeranno tutti in modalità online nel rispetto del recente DPCM per l’emergenza sanitaria. Per consultare i dettagli di ciascun appuntamento è sufficiente cliccare sulle singole icone (il calendario è ancora in fase di definizione e sarà periodicamente aggiornato). Si consiglia pertanto di contattare i referenti eTwinning della propria regione per ricevere maggiori dettagli e avere conferma sullo svolgimento degli appuntamenti.
I seminari sono gratuiti e organizzati in collaborazione con gli Uffici Scolastici Regionali e la rete degli ambasciatori e referenti eTwinning nazionali.
https://bit.ly/3msCcDz

ID talks: workshop online sui temi dell’Inclusione e della Diversità
A partire dal 21 ottobre e fino al 16 dicembre 2020, il Centro Risorse Salto Inclusion and Diversity organizza cinque ID Talks, workshop on-line su cinque distinti temi relativi alla promozione dell’Inclusione e della Diversità (ID) e dell’animazione socioeducativa di qualità. I workshop, della durata di 90 minuti ciascuno, prevedono relatori, ospiti, approfondimenti, discussioni in piccoli gruppi e sessioni di domande e risposte.
Per il settore dell’animazione socioeducativa internazionale il 2020 segna la fine degli attuali programmi Erasmus+ e Corpo europeo di solidarietà, mentre una nuova generazione di programmi europei è in via di definizione. Su più ampia scala, la pandemia da COVID-19 sta provocando un impatto profondo sulle attività di apprendimento transfrontaliere e sui progetti di mobilità; le organizzazioni e gli animatori socio educativi sono state costretti a trovare soluzioni alternative per condurre le proprie attività. Per tutti coloro che sventolano la bandiera dell’inclusione e della diversità, questo è il momento giusto per riflettere su quanto è avvenuto, sui risultati raggiunti e su come sviluppare ulteriormente le conoscenze e le esperienze esistenti, per essere preparati al presente e alle sfide future.
Gli ID talks si svolgeranno in lingua inglese e saranno rivolti ad animatori socioeducativi, professionisti e volontari, a chi è coinvolto in attività di Inclusion&Diversity nei Programmi europei per i giovani, così come a chi è interessato al lavoro con i giovani e ai temi di inclusione e diversità.
Calendario
18 novembre > ID Talks Entrepreneurial
02 dicembre > ID Talks Impact
16 dicembre > ID Talks Future
https://www.salto-youth.net/rc/inclusion/inclusiontraining/idtalks/

25-26 novembre: Safer Internet Forum 2020
Il Safer Internet Forum (SIF) è una conferenza internazionale annuale di importanza fondamentale in Europa in cui decisori politici, ricercatori, forze dell'ordine, giovani, genitori, insegnanti, ONG, rappresentanti dell'industria, esperti e altre parti interessate si riuniscono per discutere le ultime tendenze, i rischi e le soluzioni relative alla sicurezza online dei bambini.
L'edizione di quest'anno si svolgerà interamente online, sul tema “(S)vantaggio digitale: creare un mondo inclusivo per i bambini e i giovani online”.
Accanto all'evento principale, durante la settimana della SIF si svolgeranno online altri eventi collaterali, offrendo ulteriori opportunità di coinvolgimento e scambio tra gli stakeholder; i dettagli completi del programma e le biografie degli oratori sono disponibili sul sito indicato sotto.
https://www.betterinternetforkids.eu/web/portal/policy/safer-internet-forum

Salto-Youth: Calendario di formazione
Il Calendario Europeo di Formazione contiene offerte di formazione da parte di diverse organizzazioni e istituzioni, quali SALTO, le Agenzie Nazionali per il programma Gioventù in Azione, organizzazioni giovanili non governative, i Centri Europei per la Gioventù del Consiglio d’Europa e il Programma di Partenariato sulla Formazione Europea degli Animatori Giovanili. Si rivolgono a giovani, leader giovanili, tutor, formatori ed altri specialisti del settore.
http://bit.ly/1ppG1uS

------------------------------------------------------------

Copyright Eurodesk 2020
E’ consentita la riproduzione previa citazione della fonte.
www.eurodesk.it

Eurodesk è la struttura del programma comunitario Erasmus+ dedicata all'informazione, alla promozione e all'orientamento sui programmi in favore dei giovani promossi dall'Unione europea e dal Consiglio d'Europa. Eurodesk opera con il supporto della Commissione europea e dell'Agenzia Nazionale per i Giovani.

Eurodesk national partners are formally established as a permanent support structure of the European Commission's ERASMUS+ Programme to provide high quality information and advice concerning Europe to young people and those who work with them.
www.eurodesk.it

Il Coordinamento Nazionale della Rete ha sede a Cagliari:

Eurodesk Italy
via Inglesias, 45 - 09125 Cagliari
tel. 070.6848179/6400022 - fax. 070.654179
informazioni@eurodesk.it
http://www.eurodesk.it

A Ferrara l'Agenzia Locale Eurodesk si trova presso:

Agenzia Informagiovani
Via Boccanale di Santo Stefano, 14/E  - 44121 Ferrara
tel. 0532.419590 - fax 419490