┬╗ MENU

Dove sei: Homepage > Estero > Notizie Estero > Newsletter Eurodesk febbraio 2023

Estero

Newsletter Eurodesk febbraio 2023

03-02-2023

 

 

Eurodesk sul canale TELEGRAM

Le opportunità di mobilità educativa transnazionale sul canale Telegram di Eurodesk Italy
Tutte le opportunità di MOBILITÀ EDUCATIVA TRANSNAZIONALE sul tuo smartphone. Ogni giorno. Tutti i giorni.
La mobilità educativa transnazionale è uno strumento potente e moderno per integrare, arricchire e rafforzare i percorsi nazionali educativo formativi rivolti ai giovani.
L’Unione europea, attraverso programmi come Erasmus+ e per mezzo di alcune azioni dei fondi strutturali disponibili a livello regionale, promuove e cofinanzia attività, iniziative e progetti di mobilità educativa transnazionale rivolti ai giovani.
Molti enti ed organizzazioni no profit locali e nazionali sviluppano proposte nell’ambito della mobilità educativa transnazionale: spesso però i giovani destinatari non ne vengono a conoscenza, sia per un difetto di comunicazione, sia per mancata tempestività della relativa informazione. Ecco perché Eurodesk Italy lancia una nuova iniziativa di informazione rivolta a tutti i giovani interessati a conoscere, scoprire ed utilizzare le opportunità di mobilità educativa transnazionale loro offerte. Si tratta di un servizio giornaliero di notizie veicolato tramite un canale Telegram dedicato, denominato Eurodesk_Italy_Daily_News.
Ogni giorno, tutti i giorni feriali, sarà pubblicata una informazione relativa alle opportunità di mobilità educativa transnazionale rivolte ai giovani nei settori dell’apprendimento, dei tirocini e della cittadinanza attiva. Per utilizzare questo servizio basta essere in possesso di uno smartphone e connettersi al link che segue: https://telegram.me/Eurodesk_Italy_Daily_New


Notizie

Marchio di diploma europeo congiunto e statuto giuridico per le alleanze delle università europee: 10 progetti per realizzarli

Mariya Gabriel, Commissaria europea per l'Innovazione, la ricerca, la cultura, l'istruzione e i giovani, lancia 10 progetti Erasmus+ per sperimentare nuove forme di cooperazione transnazionale tra diversi istituti di istruzione superiore, come illustrato appena un anno fa nella strategia europea per le università. Si tratta di un traguardo fondamentale per la realizzazione dello spazio europeo dell'istruzione.
Sei dei progetti selezionati esamineranno, sperimenteranno e agevoleranno il rilascio di un marchio di diploma europeo congiunto, un certificato complementare al titolo degli studenti che conseguono il diploma attraverso programmi congiunti erogati nel contesto della cooperazione transnazionale tra diversi istituti di istruzione superiore, basato su una serie di criteri europei definiti congiuntamente. Gli altri quattro progetti consentiranno alle alleanze di istituti di istruzione superiore, quali le "università europee", di sperimentare nuove forme di cooperazione, come un possibile statuto giuridico europeo per tali alleanze.
Ciascun progetto pilota selezionato può ricevere una dotazione massima di 200 000 € a titolo del programma Erasmus+ per la durata di un anno. L'inizio è previsto nella primavera del 2023. In cooperazione con le pertinenti autorità nazionali, regionali e/o istituzionali, i progetti forniranno dati utili per le prossime fasi ed elaboreranno proposte volte all'istituzione di un possibile diploma europeo congiunto e di uno statuto giuridico per le alleanze, in accordo con il settore dell'istruzione superiore e gli Stati membri.

Per ulteriori informazioni:
https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/it/ip_23_422

Campagna “Go Public! Fund Education”
I sindacati di tutto il mondo del settore dell'istruzione stanno unendo le forze per costruire un'istruzione pubblica inclusiva e di qualità per tutti e si stanno mobilitando per finanziare pienamente i sistemi di istruzione pubblica e resistere ai tagli di bilancio, all'austerità e alla privatizzazione.
Go Public! Fund Education è un appello urgente ai governi affinché investano nell'istruzione pubblica, un diritto umano fondamentale e un bene pubblico, e investano maggiormente negli insegnanti, il fattore più importante per ottenere un'istruzione di qualità. Ciò significa garantire i diritti dei lavoratori e assicurare buone condizioni di lavoro, nonché carichi di lavoro gestibili e stipendi competitivi per gli insegnanti e gli operatori dell'istruzione. Significa anche valorizzare gli insegnanti, rispettarli, garantire che siano al centro del processo decisionale e avere fiducia nelle loro competenze pedagogiche.

Per ulteriori informazioni:
https://www.ei-ie.org/en/dossier/1537:go-public-fund-education

Istruzione di qualità in Africa: l'UE lancia un'iniziativa regionale da 100 milioni di euro per gli insegnanti
La commissaria per i Partenariati internazionali Jutta Urpilainen ha lanciato l'Iniziativa regionale per gli insegnanti in Africa e per l'Africa, un investimento di 100 milioni di euro a carico del bilancio dell'UE per potenziare la popolazione giovanile in più rapida crescita al mondo attraverso un'istruzione di qualità. Questa iniziativa faro nell'ambito del pacchetto di investimenti UE-Africa Global Gateway mira ad accelerare la formazione degli insegnanti per l'Africa subsahariana, rispondendo alla necessità di 15 milioni di nuovi insegnanti qualificati per l'Africa entro il 2030. L'iniziativa contribuirà agli obiettivi regionali e nazionali sostenendo e integrando le riforme nazionali in materia di istruzione e insegnanti, offrendo opportunità di collaborazione tra Paesi, partenariati e apprendimento tra pari nella regione e con l'Europa.
Insegnanti ben formati e motivati sono fondamentali per migliorare i risultati dell'apprendimento, trasformare i sistemi educativi e accelerare i progressi verso l'Obiettivo di sviluppo sostenibile 4, l'istruzione di qualità. Oggi si stima che l'Africa subsahariana avrà bisogno di 15 milioni di nuovi insegnanti qualificati entro il 2030. Un insegnante su tre dell'attuale forza lavoro della regione non possiede le qualifiche e la formazione minime richieste.

Per ulteriori informazioni:
https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/it/ip_23_288

La Croazia entra nell'area Euro e Schengen
Dal 1° gennaio 2023 la Croazia ha adottato l'euro come valuta ed è entrata a pieno titolo nell'area Schengen. Questo traguardo fa seguito a un periodo di intensi preparativi e a notevoli sforzi da parte della Croazia per soddisfare tutti i requisiti necessari.
La Commissione ha sostenuto pienamente la Croazia nel processo di adesione all'euro e all'area Schengen. Con la Croazia, 20 Stati membri dell'UE e 347 milioni di cittadini europei condivideranno la moneta comune dell'UE. Per quanto riguarda Schengen, si tratta dell'ottavo allargamento e del primo dopo 11 anni.
L'euro offrirà vantaggi pratici ai cittadini e alle imprese croate. Renderà più facile viaggiare e vivere all'estero, aumenterà la trasparenza e la competitività dei mercati e faciliterà gli scambi commerciali.
Le banconote e le monete in euro diventeranno anche un simbolo tangibile per tutti i croati della libertà, della convenienza e delle opportunità che l'UE rende possibili. Il sostegno pubblico all'euro rimane molto forte, con ampie maggioranze di cittadini dell'UE che ritengono che l'euro sia un bene per l'UE nel suo complesso e per il proprio Paese.
L'area Schengen consente a 420 milioni di persone di viaggiare liberamente tra i Paesi membri senza passare per i controlli alle frontiere. Consente di sviluppare una responsabilità comune e condivisa per il controllo delle frontiere esterne dell'Unione e la responsabilità di rilasciare visti Schengen comuni. Soprattutto, da oltre 35 anni Schengen è uno spazio di valori, libertà, sicurezza e giustizia. Specialmente nell'attuale contesto geopolitico ed economico, lo spazio Schengen è fondamentale per la stabilità, la resilienza e la ripresa.

Per ulteriori informazioni:
https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/en/ip_22_7907

Lviv vince il titolo di "Capitale europea della gioventù 2025”
Il Forum europeo della gioventù ha assegnato il titolo di "Capitale europea della gioventù 2025" a Lviv, la più grande città dell'Ucraina occidentale, sulla base di un piano dettagliato presentato dal Comune e da TVORY!, la rete locale di spazi giovanili.
Lviv, una città di 750.000 abitanti, è diventata un hub umanitario per gli ucraini in fuga da altre parti del Paese e offre rifugio a circa 250.000 sfollati.
L'invasione e la nuova realtà hanno spinto il Comune e TVORY! a rivedere la propria candidatura e a creare un nuovo programma che rispondesse alle esigenze dei giovani in guerra e un piano per un futuro di speranza.
Il team di Lviv ha costruito il suo programma con tre obiettivi: incoraggiare i giovani a rimanere in Ucraina, incoraggiare coloro che hanno lasciato il Paese a ritornarvi e creare connessioni tra i giovani ucraini e il resto d'Europa.

Per ulteriori informazioni:
https://www.youthforum.org/news/lviv-takes-european-youth-capital-2025-title


Documentazione


Nuovo kit di strumenti per l'impegno giovanile a favore dell'ambiente
Questo kit di strumenti, prodotto nell'ambito dell'Iniziativa per l'empowerment e la formazione dei giovani MEA 3 ACP e sviluppato attraverso il Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente (UNEP), mira a responsabilizzare e informare i giovani e gli studenti che vivono in Europa su come impegnarsi e guidare un cambiamento a favore dell'ambiente.
Il kit intende ispirare i giovani e fornire loro suggerimenti e indicazioni su come agire a favore del cambiamento ambientale a quattro diversi livelli: individuale, locale e nazionale, internazionale e dei social media.

Per ulteriori informazioni:
https://bit.ly/3H35FkC

Rapporto sull'indagine dell'Erasmus Student Network
La 14a edizione dell'indagine ESN (Erasmus Student Network) fornisce una panoramica completa delle esperienze degli studenti, nonché raccomandazioni politiche basate su dati concreti per le istituzioni europee, le autorità nazionali e gli istituti di istruzione superiore.
Il rapporto mostra che la soddisfazione generale per la mobilità degli studenti è migliorata notevolmente dall'inizio dell'ultimo programma Erasmus+ e che la mobilità ha un impatto notevole su di essi, aumentando il loro interesse per la sostenibilità e rendendoli più attenti alla dimensione internazionale.
Tuttavia, il sostegno finanziario, il riconoscimento e la mancanza di interazione con le comunità locali rimangono una sfida.

Per ulteriori informazioni:
https://mcusercontent.com/4d1cf5ecf823b4a9dae76316c/files/feff1abb-ca5e-e307-0b99-57d7b7b368d5/esnsurvey_2021.01.pdf

Linee guida per eventi sostenibili
Le Linee guida per eventi sostenibili sono pubblicate da JINT vzw, l'Agenzia nazionale per i programmi Erasmus+: Gioventù in azione e Corpo europeo di solidarietà per la Comunità fiamminga in Belgio.
L’obiettivo è ispirare gli organizzatori di eventi e progetti a rendere le loro attività di mobilità per l'apprendimento ancora più sostenibili.

Per ulteriori informazioni:
https://s3-eu-central-1.amazonaws.com/zapdrupalfilesprod/jint/inline-files/Sustainable-Event-Guidelines_single_pages.pdf

European School Education Platform: risorse disponibili per la formazione dei docenti
La nuova European School Education Platform, lanciata in versione beta dalla Commissione europea lo scorso anno, riunisce le piattaforme eTwinning.net e School Education Gateway, permettendo agli utenti di scoprire ed esplorare, in un unico spazio online, tutti i contenuti e le opportunità relativi al tema dell’istruzione scolastica in Europa.

Per ulteriori informazioni:
https://www.erasmusplus.it/news/istruzione-scolastica/european-school-education-platform-materiali-e-risorse-disponibili-per-la-formazione-dei-docenti/

Nuovo rapporto: come l'apprendimento misto può rendere l'istruzione più inclusiva
Un nuovo rapporto tematico e una scheda informativa fanno luce su sfide, fattori abilitanti e considerazioni politiche sull'apprendimento misto e l'inclusione.
L'apprendimento misto è un mix di vari ambienti di apprendimento e strumenti (non) digitali, come definito nella raccomandazione del Consiglio del 2021 su questo tema. Il gruppo di lavoro sulle scuole, uno dei gruppi di lavoro del quadro strategico dell'AEA, ha scelto di lavorare sull'"apprendimento misto per l'inclusione" nel 2022.
Nel suo rapporto finale, supportato da una scheda informativa, il gruppo ha identificato i messaggi chiave per guidare la definizione delle politiche sugli approcci inclusivi ed efficaci all'apprendimento misto. L'apprendimento misto è diventato più urgente con le recenti sfide nel campo dell'istruzione, come l'impatto della pandemia sull'istruzione e l'inclusione degli studenti sfollati dall'Ucraina negli Stati membri. Questi eventi dirompenti hanno evidenziato la necessità che l'istruzione sia più reattiva e resiliente, anche attraverso strategie di apprendimento misto.

Per ulteriori informazioni:
https://education.ec.europa.eu/news/new-report-how-blended-learning-can-make-education-more-inclusive

Favorire il ricambio generazionale: 5 modi per coinvolgere efficacemente i giovani leader ambientali
La presente pubblicazione “Turning the tide on youth-washing: 5 ways to effectively engage young environmental leaders”, a cura di Lonely Whale and UNEP, raccoglie i risultati della prima indagine globale sui giovani leader ambientali - che ha coinvolto più di 600 giovani leader in 67 Paesi - fornisce ai decisori informazioni sulle tendenze chiave del movimento ambientale giovanile, in modo che possano fare spazio a loro, non come gesto simbolico, ma come partecipanti attivi alle decisioni politiche di oggi, che determineranno il nostro futuro comune.
La pubblicazione raccoglie le ricerche del settore in un compendio di informazioni sullo stato del movimento ambientale giovanile globale e della sua rete di supporto, e presenta raccomandazioni volte a incoraggiare un impegno significativo e intergenerazionale attraverso lo spettro degli stakeholder adulti.

Per ulteriori informazioni:
https://issuu.com/oh-wake/docs/5_ways_to_effectively_engage_young_environmental_l?fr=sOGQxMzU2MzI4MjM


Finanziamenti


Selezione per assistenti di lingua italiana all'estero

Il Ministero dell'Istruzione ha reso noto la disponibilità di posti di assistenti di lingua italiana presso le istituzioni scolastiche nei paesi dell'UE per l'anno scolastico 2023-2024.
Gli assistenti affiancheranno i docenti di lingua italiana in servizio nelle istituzioni scolastiche del Paese di destinazione, fornendo un originale contributo alla promozione ed alla conoscenza della lingua e della cultura italiana.
L’attività dell’assistente di lingua copre un periodo di circa otto mesi presso uno o più istituti di vario ordine e grado e comporta, di regola, un impegno della durata di 12 ore settimanali, a fronte del quale viene corrisposto un compenso variabile a seconda del Paese di destinazione.
Queste le possibili destinazioni: Austria, Francia, Belgio, Spagna, Germania Irlanda, Regno Unito.

Scadenza: 6 marzo 2023, ore 23,59.
Per ulteriori informazioni:
https://www.miur.gov.it/assistenti-italiani-all-estero

Programma di tirocini MAECI, MUR e CRUI

Il “Programma di tirocini MAECI-MUR-Università Italiane" si propone di integrare il percorso formativo universitario e far acquisire allo studente una conoscenza diretta e concreta delle attività istituzionali svolte dal MAECI presso le Sedi all’estero.
I tirocinanti saranno impegnati nella realizzazione di ricerche, studi, analisi ed elaborazione di dati utili all'approfondimento dei dossier trattati da ciascuna Sede. Gli studenti potranno essere anche coinvolti nell'organizzazione di eventi ed assistere il personale del MAECI nelle attività di proiezione esterna.

Gli studenti delle 63 università partecipanti potranno collaborare con ambasciate (153 posti disponibili), consolati (61), rappresentanze diplomatiche (36), istituti di cultura (57) e delegazioni (1). Dal punto di vista geografico i posti presso le sedi ospitanti sono così dislocati: 128 in Europa, 45 in America del Nord, 31 in Africa, 42 in Asia, 29 in Centro e Sud America, 22 in Medio Oriente, 8 in Oceania e 3 in Italia.
I tirocini, 22 dei quali si svolgeranno a distanza, inizieranno il 5 maggio, termineranno l’11 agosto 2023 e potranno essere prorogati per un altro mese.
Il tirocinio dà diritto al riconoscimento di almeno 1 CFU per ogni mese di attività e a un rimborso spese minimo di 300 euro mensili se svolto in presenza.

Scadenza:16 febbraio 2023, h. 17.00.
Per ulteriori informazioni:
https://www.tirocinicrui.it/pubblicato-bando-308-posti-tirocinio-presso-le-sedi-del-maeci/

Lifelong Learning Awards 2023: aperte le candidature
Nel 2016, la Lifelong Learning Platform ha lanciato i Lifelong Learning Awards per celebrare iniziative creative e inclusive da parte di organizzazioni e individui in tutta Europa, per dare visibilità all'apprendimento permanente e ispirare nuove azioni e politiche.
L'edizione 2023 intende raccogliere buone pratiche sul tema "Competenze chiave per tutti: un approccio di apprendimento permanente alle competenze", un tema che abbraccerà tutto l'anno per la LLLP poiché il 2023 è l'Anno europeo delle competenze, un'iniziativa accolta con favore per evidenziare la necessità di istruzione e apprendimento permanente per tutti, dotando gli studenti di competenze trasversali per navigare nella vita quotidiana e non solo nell'ambiente di lavoro.

I LLLAwards 2023 riconosceranno e premieranno tre iniziative in tre diverse categorie, come segue:
-Livello di sistema: pratiche di successo per le competenze trasversali per l'apprendimento e le società resilienti.
-Livello dei fornitori: incorporazione delle competenze trasversali negli ambienti di apprendimento formali, non formali e informali.
-Livello degli studenti: acquisizione delle competenze trasversali necessarie per la partecipazione attiva attraverso l'apprendimento non formale e informale e loro convalida e riconoscimento.

Scadenza: 31 agosto 2023.
Per ulteriori informazioni:
https://lllplatform.eu/news/lllawards-2023-applications-are-open/

Primo bando del FSE Innovazione Sociale Plus a sostegno di ALMA

È stato lanciato il primo invito a presentare proposte nell'ambito dell'iniziativa FSE Social Innovation Plus, con un budget indicativo di 15 milioni di euro.
L'invito sosterrà la preparazione e l'attuazione dell'iniziativa ALMA (Aim-Learn-Master-Achieve) per promuovere l'empowerment sociale dei giovani svantaggiati. L'obiettivo è quello di aiutarli a integrarsi nella società e, in ultima analisi, a trovare la loro strada nel mercato del lavoro, combinando il sostegno all'istruzione, alla formazione professionale o all'occupazione nel loro Paese d'origine con un'esperienza di apprendimento legata al lavoro in un altro Paese dell'UE.
In tutte le fasi dell'iniziativa saranno offerti coaching e consulenza individuali. L'obiettivo di ALMA non è solo quello di migliorare le competenze, le conoscenze e l'esperienza di questi giovani, ma anche di rafforzare la loro autostima.
ALMA sarà possibile grazie a partenariati e a una stretta collaborazione tra organizzazioni di invio e di accoglienza, tra cui servizi per l'impiego pubblici e privati, servizi sociali, enti di formazione, organizzazioni giovanili e altre organizzazioni che contribuiscono alla selezione dei partecipanti.
Il progetto pilota ALMA offrirà alle organizzazioni partecipanti un'eccellente opportunità per acquisire esperienza nella cooperazione europea e per migliorare e ampliare le competenze e le capacità del proprio personale. Il progetto pilota consentirà alle organizzazioni partecipanti di trarre competenze e di applicarle con successo su scala più ampia.
Sono invitate a candidarsi tutte le organizzazioni con sede nell'UE.

Scadenza: 15 marzo 2023.
Per ulteriori informazioni:
https://www.esf.lt/en/activities/esf-social-innovation-initiative/esf-social-innovation-alma-call/1086

“La libertà di informazione nel processo di crescita dei giovani”: concorso per le scuole

Il Ministero dell’istruzione e del merito, in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti bandisce il concorso di idee: “La libertà di informazione nel processo di crescita dei giovani”.
Il concorso è rivolto agli studenti e alle studentesse delle scuole del sistema nazionale di istruzione, che in forma individuale o in gruppo (massimo quattro studenti), dovranno produrre un elaborato che affronti la tematica del concorso, sottolineando l’importanza del processo di costruzione delle idee e dei valori di una persona e di una collettività, a partire dal principio della libertà di informazione e di libera manifestazione del pensiero, così come sancito dall’art. 21 della Carta costituzionale.
Ogni studente o gruppo di studenti potrà inviare una sola proposta.
È prevista la possibilità di presentare gli elaborati secondo una delle seguenti tipologie:
- composizione scritta;
- elaborato grafico-pittorico che dovrà essere accompagnato da un documento che esplichi le motivazioni, le scelte stilistiche e il messaggio che si intende comunicare;
- elaborato multimediale che dovrà essere accompagnato da un documento che esplichi le motivazioni, le scelte stilistiche e il messaggio che si intende comunicare.
I primi classificati saranno premiati con una targa che verrà consegnata presso la sede del Ministero dell’istruzione e del merito.

Scadenza: 31 marzo 2023.
Per ulteriori informazioni:
https://www.miur.gov.it/web/guest/-/concorso-nazionale-la-liberta-di-informazione-nel-processo-di-crescita-dei-giovani--1

Racconta la tua storia sul patrimonio europeo: bando di finanziamento per le Giornate europee del patrimonio 2023
European Heritage Stories è un'iniziativa di sovvenzione per progetti innovativi sviluppati dalle comunità locali in tutta Europa, promossa dalla Commissione europea e dal Consiglio d'Europa.
Le Giornate europee del patrimonio sono eventi che riuniscono i cittadini europei per celebrare, condividere e sostenere il lavoro svolto dalle comunità europee.
Con le storie del patrimonio europeo, le comunità di tutto il continente sono invitate a condividere le loro storie speciali sul patrimonio culturale europeo.
Il nuovo bando mira a:
-incoraggiare i cittadini a promuovere il patrimonio culturale europeo e a rafforzare il senso di appartenenza allo spazio comune europeo
-raccogliere testimonianze/storie che danno un'idea di come le comunità comprendono la dimensione europea del patrimonio locale
-identificare e promuovere le comunità che lavorano con il patrimonio in linea con i valori europei e con una prospettiva di collaborazione a lungo termine
-premiare le comunità per i loro sforzi e incoraggiarle a sviluppare ulteriormente le loro storie
-motivare e incoraggiare le comunità, i premi europei del patrimonio/i vincitori del premio Europa Nostra e i siti del marchio del patrimonio europeo a partecipare alle Giornate europee del patrimonio
Tutte le storie che soddisfano i criteri di ammissibilità saranno pubblicate come European Heritage Days Stories, promosse a livello europeo, e riceveranno una sovvenzione fino a 10.000 euro. La candidatura può essere presentata in inglese o francese. I vincitori saranno annunciati il 15 giugno 2023.

Scadenza: 28 febbraio 2023.
Per ulteriori informazioni:
https://culture.ec.europa.eu/news/tell-us-your-european-heritage-story-new-funding-call-for-european-heritage-days-2023

Concorso Internazionale “Social Film Festival Artelesia” 2023
L’Associazione Culturale no profit “Libero Teatro”, con il sostegno del MIM e di diversi Atenei ed Enti, organizza il Social Film Festival Artelesia 2023, finalizzato alla diffusione della cultura cinematografica e a potenziare l’interesse degli studenti delle Scuole di ogni ordine e grado e delle Università verso temi di impegno sociale e civile, attraverso l’audiovisivo, quale efficace strumento educativo-didattico.
Per la sezione School and University, quattro i temi:
-I Care- Ambiente e sostenibilità
-Integrazione
-Cinelibriamoci
-L’orologio sulle 20,30
Premio SMARTMETRAGGIO
Sono ammesse al concorso anche opere realizzate esclusivamente con smartphone.
Ogni autore potrà partecipare anche con più di un’opera.

Potranno partecipare al concorso:
-Film della durata minima di 60 minuti
-Cortometraggi della durata massima di 20 minuti, inclusi i titoli di testa e di coda
-Spot della durata massima di 120 secondi, inclusi i titoli di testa e di coda

Scadenza: 28 febbraio 2023.
Per ulteriori informazioni:
https://www.miur.gov.it/web/guest/-/xv-edizione-concorso-internazionale-social-film-festival-artelesia-2023

ReA! Art Fair 2023: bando per artisti emergenti
ReA! Arte Associazione Culturale annuncia la IV Edizione di ReA! Art Fair, la fiera d’arte che si tiene a Milano con lo scopo di promuovere e mettere in mostra artisti emergenti. La fiera offre a 100 artisti emergenti la possibilità di esporre le proprie opere, farsi conoscere dal grande pubblico, incontrare professionisti del settore, galleristi e collezionisti.
Il concorso è aperto a tutti gli artisti visivi italiani e internazionali. I candidati potranno presentare un progetto artistico (già realizzato o in progress) da esibire all’interno della fiera.
L'esposizione non prevede vincoli tematici e comprende 8 categorie:
-Pittura / Disegno
-Fotografia
-Video Art
-Performance Art
-Scultura
-Mixed Media Art
-Digital Art / NFT
-Street Art
Gli artisti selezionati avranno anche la possibilità di concorrere per l’assegnazione di alcuni prestigiosi premi:
-10 artisti saranno selezionati per il “ReA! Art Prize”, che permetterà loro di essere inclusi in una mostra collettiva a Milano organizzata da ReA Arte;
-due artisti avranno la possibilità di svolgere una residenza d’artista in Italia;
-sarà assegnato un premio in denaro del valore di 1.500€ a un artista selezionato da una giuria esterna per conto del progetto Artsted.

Scadenza: 6 aprile 2023.
Per ulteriori informazioni:
https://www.reafair.com/open-call

Eventi

#DistantiMaInformati: ciclo di webinar in/formativi sulle opportunità di mobilità per i giovani
Prosegue #DistantiMaInformati, il ciclo di seminari online in/formativi sulle opportunità di mobilità dei giovani per studio, tirocinio, lavoro e volontariato.
Prossimi eventi:
-8 febbraio 2023 dalle 16.00 alle 17.00
"Tirocini Erasmus+ in Europa per diplomandi 2022/23!", organizzato in collaborazione con il Punto Locale Eurodesk di Salerno, Essenia UETP.
Link di registrazione: https://register.gotowebinar.com/register/5019012623983900510
-2 marzo 2023 dalle 16.00 alle 17.00
“Lavoro stagionale estivo in Europa: come trovare le migliori offerte di lavoro con EURES!”
Fornirà informazioni utili su come cercare opportunità di lavoro stagionale tramite il portale EURES e sul prossimo evento Seize the summer with EURES.
Link di registrazione: https://attendee.gotowebinar.com/register/6586181731869606493

Per ulteriori informazioni:
https://www.eurodesk.it/2023-webinar

Training Day Online Erasmus+ VET
Nell'ambito delle attività di promozione del programma Erasmus+, Eurodesk Italy ha organizzato una serie di incontri informativi online in collaborazione con l'Agenzia Nazionale Erasmus+ INAPP, responsabile dell'asse VET - Istruzione e Formazione Professionale del Programma.
Lo scopo di questi seminari è quello di approfondire gli aspetti principali della progettazione nell'ambito delle varie azioni del programma Erasmus+|Istruzione e Formazione Professionale, in vista delle prossime scadenze previste a Febbraio e Marzo.
I webinar si rivolgono specificatamente agli erogatori di Istruzione Formazione Professionale (VET) e le altre organizzazioni attive nel settore interessate a progettare sul programma Erasmus+ | VET.
Nello specifico i prossimi seminari online si svolgeranno nei seguenti giorni:
-14 febbraio 2023, orario 15.30 - 17.00
Azione chiave 2 VET - “I partenariati di cooperazione (KA220): obiettivi, priorità e caratteristiche dell’azione”
-21 febbraio 2023, orario 15.30 - 17.00
Azione chiave 2 VET - “I Partenariati su scala ridotta (KA210): obiettivi, priorità e caratteristiche dell’azione”

Il calendario degli appuntamenti (con i link ai moduli di registrazione) è disponibile alla pagina:
https://www.eurodesk.it/2023-info-training-day

Erasmus+|Gioventù: il 9 febbraio a Roma due seminari informativi su Sport & DiscoverEU Inclusion
Il 9 febbraio 2023 l'Agenzia Nazionale per i Giovani, in cooperazione con Eurodesk Italy e l'Informagiovani/Eurodesk di Roma Capitale, promuove due seminari in presenza, in vista della prossima scadenza del programma Erasmus+, fissata per il 23 febbraio 2023.
Temi dei due seminari:

-Mobilità del personale nel campo dello sport, dalle 10 alle 13.
Questa nuova azione del programma Erasmus+, è destinata al personale delle organizzazioni sportive (allenatori, staff e volontari), primariamente nel settore degli sport di base, e offre l'opportunità di migliorare le proprie competenze e qualifiche e di acquisire nuove abilità attraverso la mobilità a fini di apprendimento trascorrendo un periodo all'estero, contribuendo in tal modo allo sviluppo e al rafforzamento delle capacità delle organizzazioni sportive.

-Progetti di mobilità per i giovani – "L’azione DiscoverEU a favore dell'inclusione", dalle 15 alle 18.
Nell'ambito dell'azione DiscoverEU a favore dell'inclusione, le organizzazioni e i gruppi informali di giovani possono ricevere sostegno per realizzare progetti finalizzati a consentire ai giovani diciottenni con minori opportunità di partecipare a DiscoverEU, che offre ai diciottenni l'opportunità di vivere una breve esperienza di viaggio in Europa, da soli o in gruppo, utilizzando i servizi ferroviari o eventualmente altri modi di trasporto.

Per ulteriori informazioni:
https://www.eurodesk.it/TD-Sport-e-discovereu

6-7 febbraio: Primo corso di formazione generale e scambio di pratiche sulla valutazione delle politiche educative
La Commissione europea ha organizzato il primo corso di formazione e scambio di pratiche del Learning Lab sulla valutazione delle politiche educative.
L'attenzione si concentra su come utilizzare le metodologie causali per informare il processo di valutazione, dalla progettazione alla scelta dei dati, all'analisi e all'interpretazione dei risultati.
Destinatari sono i responsabili politici e gli operatori del settore dell'istruzione negli Stati membri dell'UE.

Per ulteriori informazioni e la registrazione alla formazione online:
https://education.ec.europa.eu/event/first-general-training-and-exchange-of-practices-on-education-policy-evaluation

25-28 aprile: Inclusion & Diversity Forum 2023
Sono aperte le iscrizioni per partecipare all’attività Inclusion & Diversity Forum 2023, che si terrà a Bucharest, in Romania, dal 25 al 28 aprile 2023.
Il Forum è una conferenza internazionale organizzata da SALTO Inclusion & Diversity, che mira a creare maggiore visibilità per l’inclusione e la diversità e a costruire dei “ponti” tra le parti interessate, attive nei programmi giovanili dell’UE.
Il programma si concentrerà sulla partecipazione attiva e sull’apprendimento tra pari e offrirà ai partecipanti momenti di riflessione sulla loro relazione con l’inclusione e la diversità, sul livello in cui l’inclusione e la diversità si riflettono nelle loro organizzazioni e attività, ponendo particolare attenzione alla condivisione di ciò che funziona e ciò che non funziona, così come di ciò che possiamo imparare gli uni dagli altri.

Per ulteriori informazioni:
https://idforum.salto-youth.net/

EURES Job Days
Stai pensando di trasferirti in un altro paese UE? Il Portale EURES per la Mobilità nell’Impiego organizza giornate informative in tutta Europa.

Per ulteriori informazioni:
https://www.europeanjobdays.eu/en

Dialoghi dei cittadini
I Dialoghi dei cittadini sono dibattiti pubblici con i commissari europei e altri responsabili delle decisioni dell'UE, come i membri del Parlamento europeo, i politici nazionali, regionali e locali. Gli eventi assumono la forma di una sessione di domande e risposte. È un'opportunità per i cittadini di porre domande ai politici dell'UE e far sentire la propria voce.
Per ulteriori informazioni:
https://ec.europa.eu/info/events_it

SaltoYouth: Calendario di formazione
Il Calendario Europeo di Formazione contiene offerte di formazione da parte di diverse organizzazioni e istituzioni, quali SALTO, le Agenzie Nazionali per il programma Erasmus+ e Corpo Europeo di Solidarietà, le organizzazioni giovanili non governative, i Centri Europei per la Gioventù del Consiglio d’Europa e il Programma di Partenariato sulla Formazione Europea degli Animatori Giovanili. Si rivolgono a giovani, leader giovanili, tutor, formatori ed altri specialisti del settore.
Per ulteriori informazioni:
https://www.salto-youth.net/tools/european-training-calendar/


Copyright Eurodesk 2022
E’ consentita la riproduzione previa citazione della fonte.
www.eurodesk.it

Eurodesk è la struttura del programma comunitario Erasmus+ dedicata all'informazione, alla promozione e all'orientamento sui programmi in favore dei giovani promossi dall'Unione europea e dal Consiglio d'Europa. Eurodesk opera con il supporto della Commissione europea e dell'Agenzia Nazionale per i Giovani.

Eurodesk national partners are formally established as a permanent support structure of the European Commission's ERASMUS+ Programme to provide high quality information and advice concerning Europe to young people and those who work with them.