» MENU

Dove sei: Homepage > Tempo libero > Notizie Tempo libero > CULTURA E GIOVANI 'Movida on 2018'

Tempo libero

CULTURA E GIOVANI 'Movida on 2018'

21-05-2018

L’edizione di Movida On – Primavera 2018 offre una realtà culturale diffusa, per certi versi minimale, volutamente integrata con la più generale programmazione culturale svolta dai più noti e diversi Enti e Istituzioni cittadini. Partendo da questo presupposto è stato allestito un programma articolato in 41 appuntamenti distribuiti nelle serate del mercoledì dall’11 aprile al 6 giugno 2018.

Un programma ambizioso che propone in agenda fino a sette appuntamenti settimanali in grado di soddisfare desideri e curiosità sia di quanti frequentano abitualmente il centro storico sia quella parte di cittadini in cerca di una buona ragione per riappropriarsi di piazze e strade.

Con ‘Movida On’ sarà il pubblico a poter esprimere liberamente le proprie scelte passando da un concerto ad una lettura o partecipando in prima persone ad una delle iniziative di animazione offerte dalla programmazione sfruttando un ventaglio di proposte difficilmente reperibili in qualsiasi altro momento della vita culturale e sociale ferrarese.
Particolare attenzione è stata posta nella scelta dei luoghi ove collocare gli eventi che non è solo idealmente un modo per riscoprire la città nella sua articolata trama di piazze, palazzi, chiostri, angoli ai più sconosciuti come sede di spettacolo ma anche un meccanismo ideale per mettere in moto il dialogo tra persone e preferenze apparentemente inconciliabili. In poche centinaia di metri si passa dall’atmosfera ricca di suoni e colori propria di Carlo Mayr all’intimità condivisa di Piazzetta S. Anna e Piazza della Repubblica passando per San Romano, Contrari, Listone, Galleria Matteotti…

Programma
MERCOLEDI’ 23 MAGGIO 2018
Alle ore 21, apre il programma la formazione orchestrale Clarinettando, formata da giovani ragazzi e adulti. “Sotto le stelle” il titolo del concerto in Piazza del Municipio. Verranno proposti brani dall’Ouverture del Guglielmo Tell, Ciquilin de bacin- Oblivion-Libertango, duetti e trii di Mozart, Viotti. A seguire un medley di brani di Otto M. Scharwz e Fons Van Gorp.

Continuano gli appuntamenti con le formazioni coristiche al chiostro di San Romano. “Donne In Canto per il mondo” è la proposta di SonArte. Programma multietnico dalle 21.30 con esecuzione di brani delle musiche popolari italiane, sudamericane, caraibiche e africane.
Sempre alle 21.30 in via Contrari secondo appuntamento con il Gruppo del Tasso che, nell’ambito del progetto ‘Agorà’, presenta Divagazioni / Storie snodate fra capo e coda. Protagonista il pubblico – meglio se famiglie e studenti - a cui verrà presentata una fiaba da riscrivere su un grande rotolo di carta avendo come punti di riferimento l’inizio e la fine. Ogni singolo scrittore aggiungerà una frase aiutato dai facilitatori del Tasso fino ad arrivare alla fine della storia.

Ancora giochi urbani organizzati dall’UISP con “I dispersi di Pintopoli”. Noti e meno noti uomini e donne dello sport ferrarese si disperderanno nelle strade e nei locali del centro storico: trovarli sarà un’impresa. Appuntamento alle 21 sul Listone per iscriversi alla battuta di caccia.
L’appuntamento con le formazioni del Conservatorio Frescobaldi in P.tta S. Anna, avrà come protagonista l’Ensamble Vocale del Dipartimento Jazz precedentemente cancellato causa maltempo. Diretto da Roberto Manuzzi propone un repertorio gospel e spiritual completato da brani dei più celebri autori jazz.
Tanto ritmo in P.tta della Repubblica con i Camelotcombo, ensemble di percussionisti africani composto da rifugiati richiedenti asilo. Il gruppo di dodici elementi di giovane età si è formato all’AMF di Ferrara sotto la guida di Flavio Piscopo. Accompagnati al pianoforte da Corrado Calessi propongono, dalle 22.30, un repertorio di ritmi afro mediterranei; la performance prevede anche danza e canto tradizionale afro.

Concerto unico nel suo genere in C. Mayr 69 dove si esibiranno a partire dalle 22.30 i Barbershop. Dal repertorio tradizionale americano Francesco Bighi, Michele Semenza, Domenico Urbinati e Leonardo Scarpante proporranno una esperienza di ascolto allo stesso tempo affascinate per storia e caratteristiche vocali con armonizzazioni decisamente inusuali di un repertorio dedicato quasi esclusivamente al genere maschile. In voga fin dall’inizio del ‘900 il ‘canto dei barbieri’ è diventato un genere conosciuto anche attraverso i musical prodotti da Hollywood.

Si ricorda – in occasione dei concerti Movida On 2018 previsti al Chiostro di S. Romano – l’apertura straordinaria del Museo della Cattedrale dalle ore 21.30 alle 23.30.

Per informazioni: www.movidaon.it, su FB movida on, tel. 0532 212169. promeco@comune.fe.it

* Movida on è un progetto sperimentale ideato e coordinato da Promeco, Servizio Giovani del Comune di Ferrara

Immagini: