» MENU

Dove sei: Homepage > Estero > Notizie Estero > Eurodesk news - marzo 2020

Estero

Eurodesk news - marzo 2020

09-03-2020

Scarica il Bollettino di MARZO 2020

in questo numero: 

IN EVIDENZA

Attività di informazione, approfondimento e formazione sui programmi e gli strumenti della mobilità per i giovani

Eurodesk Italy e la rete nazionale italiana dei Punti Locali - in cooperazione con l'Agenzia Nazionale per i Giovani, l'Agenzia Nazionale Erasmus+ Inapp, l'Agenzia Nazionale Erasms+ Indire e l'Agenzia Nazionale Politiche Attive per il Lavoro (Anpal) - promuovono su tutto il territorio nazionale attività di informazione, approfondimento e formazione sui programmi e gli strumenti della Mobilità Educativo/Formativa Transnazionale dei Giovani rivolte agli stakeholder del settore (operatori del mondo della scuola, le organizzazioni e gli enti attivi nel campo della mobilità transnazionale dei giovani, gli operatori dei servizi di informazione e orientamento, le organizzazioni e gli enti attivi nella formazione professionale, i centri per l'impiego, ecc.).
Il calendario completo per il 2020 è in fase di predisposizione e sarà a breve disponibile alla pagina web:
https://www.eurodesk.it/2020-info-training-day

Dodo > Rivista di politiche per la gioventù.

E’ uscito il numero 4/2019 di dodo > Rivista di politiche per la gioventù!
Se eri già registrato, riceverai direttamente la nostra mail con il link per scaricare il nuovo numero. Se non sei ancora registrato, iscriviti qui http://www.eurodesk.it/webform-dodo per riceverlo! Buona lettura!

Eurodesk sul canale TELEGRAM

Le opportunità di mobilità educativa transnazionale sul canale Telegram di Eurodesk Italy - Tutte le opportunità di MOBILITÀ EDUCATIVA TRANSNAZIONALE sul tuo smartphone. Ogni giorno. Tutti i giorni.
La mobilità educativa transnazionale è uno strumento potente e moderno per integrare, arricchire e rafforzare i percorsi nazionali educativo-formativi rivolti ai giovani.
L’Unione europea, attraverso programmi come Erasmus+ e per mezzo di alcune azioni dei fondi strutturali disponibili a livello regionale, promuove e co-finanzia attività, iniziative e progetti di mobilità educativa transnazionale rivolti ai giovani.
Molti enti ed organizzazioni no-profit locali e nazionali
sviluppano proposte nell’ambito della mobilità educativa transnazionale: spesso però i giovani destinatari non ne vengono a conoscenza, sia per un difetto di comunicazione, sia per mancata tempestività della relativa informazione.
Ecco perché Eurodesk Italy lancia una nuova iniziativa di informazione rivolta a tutti i giovani interessati a conoscere, scoprire ed utilizzare le opportunità di mobilità educativa transnazionale loro offerte.
Si tratta di un servizio giornaliero di notizie veicolato tramite un canale Telegram dedicato, denominato Eurodesk_Italy_Daily_News.
Ogni giorno, tutti i giorni feriali, sarà pubblicata una informazione relativa alle opportunità di mobilità educativa transnazionale rivolte ai giovani nei settori dell’apprendimento, dei tirocini e della cittadinanza attiva.
Per utilizzare questo servizio basta essere in possesso di uno smartphone e connettersi al link che segue:
https://telegram.me/Eurodesk_Italy_Daily_News

DOCUMENTAZIONE

Sondaggio sull'istruzione superiore e la finanza!

L'Unione Europea sta investendo nel futuro dei giovani, ma come può sostenere al meglio le loro ambizioni?
Gli attuali o ex studenti universitari che risiedono in un paese che aderisce al Programma Erasmus+ possono condividere le loro idee sul sostegno finanziario offerto dall’Unione Europea, rispondendo entro il 22 marzo a questo sondaggio!
https://ec.europa.eu/eusurvey/runner/HigherEducationAndFinanceSurvey

eTwinning: nuovo manuale 2019

eTwinning è la più grande community europea di insegnanti, nata nel 2005 su iniziativa della Commissione Europea e attualmente tra le azioni del Programma Erasmus+ 2014-2020. eTwinning si realizza attraverso una piattaforma informatica che coinvolge i docenti facendoli conoscere e collaborare in modo semplice, sfruttando le potenzialità delle nuove Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (TIC) per favorire un’apertura alla dimensione europea dell’istruzione e la creazione di un sentimento di cittadinanza condiviso nelle nuove generazioni. Chi desidera innovare le propria didattica con i gemellaggi elettronici fra scuole europee può trovare molte informazioni utili nell’edizione 2019 del Manuale al buon uso di eTwinning, disponibile in versione online e cartacea.
Il volume è suddiviso in tre sezioni principali: 1. Introduzione, una panoramica generale sulle caratteristiche di eTwinning, sul network dei Paesi aderenti e dei referenti locali, sui vantaggi per insegnanti, scuole e alunni. 2. Registrazione, tutte le indicazioni su come iscriversi e gestire il proprio profilo all’interno della community. 3. “eTwinning per”, una descrizione accurata delle possibilità messe a disposizione degli eTwinners per entrare in contatto con altri iscritti, creare progetti didattici, condividere idee e materiali, formarsi e saperne di più sul sistema di riconoscimenti e premi.
https://bit.ly/2VtU7j1

Semestre europeo 2020: Relazioni per paese

La Commissione ha pubblicato le relazioni per paese in cui analizza le grandi sfide socioeconomiche di ciascuno Stato membro. L'analisi esposta nelle relazioni per paese ricalca le linee della strategia annuale di crescita sostenibile presentata a dicembre 2019, incentrandosi sulla sostenibilità competitiva per costruire un'economia al servizio delle persone e del pianeta. Per ciascuno Stato membro è valutata inoltre l'attuazione del pilastro europeo dei diritti sociali, comprese le relative prestazioni evidenziate nel quadro di valutazione della situazione sociale che lo accompagna. Le relazioni per paese si concentrano su quattro dimensioni: sostenibilità ambientale, incremento della produttività, equità e stabilità macroeconomica.
Per la prima volta le relazioni fanno il punto dei progressi compiuti dagli Stati membri nel perseguimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, evidenziando le politiche macroeconomiche e occupazionali che possono contribuire a tal fine. Analizzano anche le sfide e le possibilità che la transizione climatica ed energetica apre a ciascun paese. Nella stessa ottica indicano le priorità a cui destinare il sostegno del Fondo per una transizione giusta.
https://bit.ly/2TtCI7B

Nuovo studio sull'istruzione e la formazione delle donne migranti

L'Istituto Europeo per l'Uguaglianza di Genere (EIGE) è un organismo autonomo dell'Unione europea, istituito per contribuire e rafforzare la promozione dell'uguaglianza di genere. Un'ondata migratoria verso l'UE nel 2015 - 2016 ha posto la questione in cima all'agenda politica, con gli Stati membri dell'UE che chiedono buone pratiche in materia di integrazione. Un nuovo studio dell'EIGE fornisce un'analisi di genere delle politiche sull'istruzione e la formazione dei migranti e presenta alcune iniziative di successo. Attualmente, la maggior parte delle politiche dell'UE e degli Stati membri in materia di istruzione e formazione sono state progettate utilizzando un approccio "unico" che non fa distinzione tra le diverse esigenze di donne e uomini. Le giovani donne e gli uomini con un background migratorio hanno quasi il doppio di probabilità di rimanere senza istruzione, lavoro o formazione rispetto ai loro omologhi nativi. I ragazzi con un background migratorio sono i più propensi ad abbandonare precocemente la scuola.
Le donne sono considerate principalmente in termini di vulnerabilità, anche se le donne altamente qualificate hanno in realtà tassi di migrazione più elevati sia rispetto alle donne poco qualificate che agli uomini altamente qualificati. Gli stereotipi degli Stati membri riducono le donne migranti al ruolo di "moglie passiva" o "madre" e portano a iniziative di integrazione per le donne incentrate sulla gestione familiare. Le pratiche sul campo dimostrano che un approccio su misura può comprendere la fornitura di servizi gratuiti di assistenza all'infanzia durante i corsi di lingua o il tutoraggio da parte di altre donne migranti. Di fatto, molte iniziative di istruzione e formazione sono condotte da donne con un background migratorio. Lo studio dell'EIGE fornisce una guida dettagliata su come l'UE e gli Stati membri possono sfruttare al meglio il potenziale delle donne e degli uomini migranti attraverso l'elaborazione di politiche sensibili al genere e prende in esame le buone prassi in Francia, Germania, Grecia, Italia e Svezia.
https://bit.ly/2vYEVzH

Toolkit SALTO “Peace on the Streets!”

Il toolkit “Peace on the Streets!”, sulle strategie per le campagne e la pianificazione di progetti sui temi della pace, la non violenza e l'antimilitarismo, è il risultato di un corso di formazione organizzato dalla rete Salto-Youth e finanziato dalla Commissione Europea nel quadro del programma Erasmus+. L’obiettivo è fornire agli operatori giovanili e agli attivisti per la pace più strumenti per pianificare azioni e campagne di successo legate alla pace, alla non violenza e all'antimilitarismo. Il toolkit include: suggerimenti e strumenti su come avviare una campagna e un'azione di pace; esempi di diverse forme di azione e buone pratiche di campagne e azioni di successo; consigli sulla narrazione strategica; suggerimenti su come ottenere denaro per campagne e azioni.
https://bit.ly/2SLgPRN

FINANZIAMENTI

#EUSolidarityCorps - T-Shirt Design Contest

Con il concorso "My European Solidarity Corps" puoi esprimere la tua creatività e mostrare come sarebbe la tua maglietta preferita del Corpo europeo di solidarietà: hai la possibilità di vincere un kit promozionale del programma e altri interessanti premi. Il concorso è aperto a tutti i giovani tra i 18 e i 31 anni iscritti al portale del Corpo europeo di solidarietà.
Cosa si deve fare per condividere il design della propria T-Shirt?
1. Collegarsi al sito https://europa.eu/youth/solidarity_it
2. Accedere al portale del Corpo europeo di solidarietà con le proprie credenziali.
Il design della t-shirt deve rispettare i seguenti requisiti:
a) includere il logo del Corpo europeo di solidarietà e, se possibile, la bandiera dell'UE
b) utilizzare in modo evidente almeno due dei colori del logo del Corpo europeo di solidarietà.
Potranno essere selezionati fino a 10 vincitori del concorso, i quali riceveranno un kit promozionale del Corpo europeo di solidarietà e un voucher del valore di 100 euro.
Inoltre, tra queste 10 proposte finaliste verrà selezionato il miglior modello del T-Shirt Design Contest tramite una votazione online. Il partecipante che avrà ideato la t-shirt migliore vincerà, a scelta, un pass Interrail per viaggiare verso sette destinazioni per un massimo di un mese, un buono dello stesso valore oppure un invito per partecipare all'European Youth Event (EYE2020)
Scadenza: 31 marzo 2020, mezzanotte.
https://europa.eu/youth/solidarity/contest_it

Premio del Cittadino Europeo 2020!

Il Parlamento europeo invita i cittadini europei, i gruppi di cittadini, le associazioni e le organizzazioni che hanno realizzato dei progetti eccezionali, a candidarsi per il Premio del Cittadino Europeo o a nominare altri considerati meritori.
Il Premio è il riconoscimento del PE a singoli o gruppi, organizzazioni e associazioni, che hanno rafforzato l’integrazione europea e il dialogo tra popoli, mettendo in pratica i valori della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea.
Sono ammissibili progetti nazionali, transfrontalieri e paneuropei che promuovono una maggiore integrazione e cooperazione, nonché i valori sanciti dalla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea: dignità, uguaglianza, solidarietà, giustizia, diritti dei cittadini e libertà.
Fra i temi dei progetti vincitori delle passate edizioni, l'assistenza sociale e l'integrazione, l'educazione, il dialogo interculturale, l'arte e la cultura, la protezione dell'ambiente e la memoria storica.
Scadenza: 20 aprile 2020, 23:59.
I vincitori saranno annunciati a luglio 2020 e invitati alla cerimonia di premiazione a novembre 2020 presso il Parlamento europeo.
https://bit.ly/2PHUT8u

Bando per incontri scientifici fra Italia e Francia

L'Ambasciata di Francia in Italia promuove il bando “Cassini 2020”, aperto a tutte le discipline universitarie, a sostegno di convegni e giornate di studio italo-francesi, per creare e sviluppare relazioni scientifiche tra giovani studiosi e ricercatori dei due Paesi.
Il concorso comprende due diverse call: Cassini Junior, riservato ai dottorandi, e Cassini Senior per ricercatori e studiosi. Per entrambi è previsto un finanziamento di 1.000 euro per l'organizzazione di una manifestazione scientifica in collegamento con le aree culturali francese e italiana, a cui devono partecipare almeno due studiosi provenienti da Università e Centri di ricerca francesi. I progetti devono approfondire una delle seguenti tematiche: mari e oceani; scienze spaziali e aeronautiche; disuguaglianza, vulnerabilità e povertà; medicina 4.0.
La manifestazione deve svolgersi in un periodo tra settembre 2020 e giugno 2021.
Scadenza: 15 aprile 2020.
https://www.institutfrancais.it/roma/bando-cassini

Concorso Europa e Giovani 2020

L’Istituto Regionale di Studi Europei del Friuli Venezia Giulia (IRSE) bandisce il concorso Europa e Giovani 2020, rivolto a studenti di Università e Scuole di ogni ordine e grado di tutti gli Stati membri dell’Unione Europea, che non abbiano compiuto 27 anni al 20 marzo 2020. Il tema può essere scelto fra le 12 tracce indicate divise per categoria. Gli elaborati possono essere scritti in italiano o in inglese. Ogni concorrente o gruppo di concorrenti può partecipare con un solo lavoro.
I Premi sono premi in denaro (400 euro, 300 euro, 200 euro, 100 euro): premi singoli per universitari e studenti di scuole secondarie di secondo grado; premi cumulativi di gruppo per le scuole secondarie di primo grado e primarie.
Inoltre, sono previsti premi in libri e materiale per l’apprendimento delle lingue straniere.
Scadenza: 20 marzo 2020.
https://bit.ly/3bssYm0

Studiare in Polonia: My First Choice Programme!

Gli studenti provenienti da oltre 30 paesi possono continuare la loro formazione a livello di master presso prestigiosi dipartimenti delle università polacche con una categoria A o A+ in ogni campo di studio, con una borsa di studio mensile di 2.000 PLN. Nelle università pubbliche, il Programma offre anche l'esenzione dalle tasse scolastiche durante il periodo di studio.
Il programma permette di studiare in polacco o in una lingua diversa dal polacco. I candidati devono selezionare autonomamente l'università e il campo di studi dall'offerta formativa degli istituti di istruzione superiore polacchi e candidarsi autonomamente per il campo di studi scelto. La decisione sull'ammissione dei candidati sarà presa dalle singole università.
Scadenza: 6 aprile 2020, ore 15.00, ora dell'Europa centrale.
https://bit.ly/2V1y3fl

"Generazioni creative - diventa autore": concorso del MIBACT

Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo (MiBACT) attraverso la sua Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali (DGBIC), ha bandito il concorso “Generazioni creative - diventa autore” per la realizzazione di un’opera dell’ingegno. Il concorso che intende “promuovere la conoscenza del diritto di autore e il rispetto dei diritti morali e patrimoniali degli autori e di coloro che concorrono alla realizzazione dei contenuti creativi”, potranno partecipare gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado che abbiano compiuto 16 anni di età alla data di scadenza del concorso.
Quattro le categorie previste: opere della letteratura; opere musicali, comprese quelle drammatico-musicali e di pubblico spettacolo; opere delle arti figurative, cultura, pittura, disegno, incisione, disegni e dell’architettura; opere cinematografiche, limitatamente ai cortometraggi.
A ognuno dei vincitori saranno consegnati una pergamena e un "buono cultura" di 500 euro da spendere per cinema, musica e concerti, eventi culturali, libri, musei, monumenti e parchi, teatro e danza.
La partecipazione è gratuita e ogni studente potrà partecipare con una sola opera.
Scadenza: 16 marzo 2020, h.18:00.
https://bit.ly/3aibkjr

Borse di studio per studiare il francese in Belgio

La comunità francese belga, in collaborazione con il MAE mette a disposizione quattro borse di studio per Italiani in Belgio per studiare il francese nel periodo estivo.
Le quattro borse di studio di 3 settimane sono così suddivise:
• Due per (futuri) insegnanti di francese lingua straniera in possesso di laurea specialistica (Université Catholique de Louvain, 27 luglio-14 agosto 2020).
• Due per studenti (qualsiasi disciplina) perfezionamento della lingua francese con una buona conoscenza del francese al livello A1 della griglia europea di autovalutazione (CECR) che corrisponde all’ascolto, alla lettura e alla capacità espressiva (Université Libre de Bruxelles, 17 luglio-8 agosto 2020).
La borsa di studio coprirà le spese di vitto, alloggio e l’iscrizione ai corsi, mentre le spese di viaggio sono a carico dell’interessato.
Sarà necessario compilare in italiano la domanda online del Ministero degli Affari Esteri e in francese il “formulaire de candidature bourse d’été”.
Scadenza: 14 marzo 2020.
https://www.esteri.it/mae/resource/doc/2020/02/bando_belgio_20.docx

Google News Initiative Fellowship

La Google News Initiative Fellowship offre tirocini estivi retribuiti a studenti di giornalismo, tecnologia o design. Nel 2020 il Centro Europeo di Giornalismo offre 50 borse di studio in 14 paesi europei.
I candidati prescelti inizieranno la loro carriera nel settore dell'informazione trascorrendo l'estate lavorando con esperti nelle redazioni e creando un network professionale.
Requisiti
- avere almeno 18 anni;
- provenire dai seguenti paesi partecipanti: Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Polonia, Spagna, Svezia, Svizzera, Paesi Bassi, Regno Unito;
- essere iscritti o accettati in un istituto di istruzione superiore accreditato (laurea, master, dottorato di ricerca) a partire dal 1° gennaio 2020 nello stesso paese in cui si trova la redazione di loro scelta; oppure provenire dal paese in cui ha sede la redazione di loro scelta;
- possono presentare domanda anche i neolaureati che hanno terminato gli studi nel 2019;
- gli studenti iscritti in Austria, Germania o Svizzera possono candidarsi per una qualsiasi delle organizzazioni con sede in questi tre paesi;
- sono ammissibili anche gli studenti internazionali iscritti in un istituto di istruzione superiore con sede nel paese della redazione di loro scelta.
La candidatura può essere presentata in inglese o nella lingua dell'organizzazione giornalistica per la quale si presenta la domanda. I candidati possono presentare la candidatura per una sola organizzazione.
Tutti i borsisti saranno remunerati per il loro lavoro e sostenuti per coprire le spese. L'importo esatto sarà a discrezione di ciascuna organizzazione giornalistica.
Scadenza: 30 marzo 2020 (CET/CEST, mezzogiorno, ora di Bruxelles).
https://journalismfellowships.eu

#euFilmContest

Ti piace il cinema europeo? Partecipa al concorso #euFilmContest, metti alla prova le tue conoscenze e ottieni la possibilità di vincere un viaggio al Festival di Cannes nel maggio 2020.
Chi può partecipare
- Qualsiasi cittadino residente nell'UE è idoneo a partecipare, così come i residenti permanenti dei paesi che hanno firmato formalmente un accordo per partecipare al programma Creative Europe MEDIA entro il 31 dicembre 2019 (Islanda, Norvegia, Albania, Albania, Bosnia-Erzegovina, ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Montenegro, Repubblica di Serbia, Georgia, Moldavia, Ucraina e Tunisia);
- I partecipanti devono avere almeno 18 anni (il 26 marzo 2020);
- Devono essere liberi tra il 15 e il 17 maggio 2020, date in cui i vincitori si recheranno a Cannes.
Per ogni risposta corretta, i partecipanti ottengono un punto, e guadagnano un punto extra se seguono @MEDIAprogEU su Twitter e/o @CreativeEuropeEU su Facebook (massimo un punto). Se lo fanno, devono assicurarsi di menzionare il loro account sui social media nel modulo di contatto.
I partecipanti possono presentare fino a tre iscrizioni, ma possono vincere solo una volta.
Premi
Biglietto di andata e ritorno a Cannes, Francia, per 10 vincitori provenienti da uno dei paesi sopra indicati e due pernottamenti gestiti dagli organizzatori. I vincitori sono responsabili di tutte le altre spese, compresa l'assicurazione sanitaria, il viaggio nel loro paese d'origine e i visti di viaggio, se necessario. Tra le altre attività e gli incontri con i professionisti del settore, i vincitori parteciperanno a due proiezioni di film selezionati nell'ambito della Quinzaine des Réalisateurs/Directors' Fortnight e della Semaine de la Critique/Settimana Internazionale della Critica. I vincitori saranno annunciati all'inizio di aprile 2020.
Scadenza: 26 marzo 2020.
https://wealllovestories.eu/filmcontest

NOTIZIE

Coronavirus: misure straordinarie su Erasmus+ e Corpo Europeo di Solidarietà

A integrazione delle indicazioni per la gestione delle mobilità Erasmus+ nell'ambito dell'emergenza Covid-19 - nuovo Coronavirus - diffuse dalle Agenzia Erasmus+ Indire, Erasmus+ Inapp e Agenzia nazionale per i Giovani, la Commissione europea ha inviato alle Agenzie nazionali una nota su "Coronavirus – exceptional measures with regard to Erasmus+ and European Solidarity Corps projects".
La Commissione informa che i partecipanti possono richiedere alle Agenzie nazionali di applicare la clausola di forza maggiore alle attività che si svolgono in qualsiasi area interessata nonché alla mobilità in entrata da tali aree, come previsto nel modello della convenzione di sovvenzione tra le Agenzie nazionali e i beneficiari e come definito nella Guida al Programma e altri documenti contrattuali. E’ possibile cancellare, sospendere o posporre le attività appellandosi alla causa di forza maggiore, come riporta la nota stessa:
"...Please be reminded that National Agencies may apply the force majeure clause to activities taking place in any affected area as well as to incoming mobility from these areas, as foreseen in the template of the grant agreement between National Agencies and the beneficiaries and as defined in the programme guide and other contractual documents. National Agencies may thereby cancel, postpone or move activities planned in such regions in the most flexible way, notwithstanding the respect of the general legal framework applying to Erasmus+ and the European Solidarity Corps. Given the exceptional circumstances, the same principles can be applied also to any incoming mobility from affected regions..."
https://bit.ly/2VIczo6

Regno Unito ed Erasmus+ 2020: aggiornamento alla Guida al Programma

La Commissione europea ha pubblicato una versione aggiornata della Guida Erasmus+ 2020 e una Rettifica dell’invito a presentare proposte 2020 - EAC/A02/2019, che riguardano la partecipazione del Regno Unito al Programma a seguito dell’accordo di recesso tra l’UE e il Regno Unito.
In particolare, l’aggiornamento della Guida Erasmus+ 2020 chiarisce che: “Nell’ambito dell'attuale quadro finanziario pluriennale 2014-2020, il programma Erasmus+ sarà attuato nei confronti del Regno Unito o dei soggetti o delle persone stabilite nel Regno Unito come se il Regno Unito fosse ancora uno Stato membro, senza interruzioni fino alla chiusura del programma, conformemente alle disposizioni dell'accordo di recesso tra l'UE e il Regno Unito.”
La versione aggiornata è disponibile sia in inglese che in italiano, e recepisce quanto evidenziato nel Corrigendum.
https://bit.ly/2Te99Id

Programma LIFE: promuovere un'Europa verde e climaticamente neutra

La Commissione europea ha annunciato un investimento di 101,2 milioni di € in nuovi progetti finanziati dal programma LIFE per l'ambiente e l'azione per il clima. Il finanziamento sosterrà dieci grandi progetti climatici e ambientali realizzati in nove Stati membri, favorendo la transizione dell'Europa verso un'economia sostenibile e climaticamente neutra. Si tratta di progetti che sono realizzati a Cipro, in Estonia, Francia, Grecia, Irlanda, Lettonia, Slovacchia, Cechia e Spagna.
I progetti integrati migliorano la qualità della vita dei cittadini aiutando gli Stati membri a conformarsi alla legislazione dell'UE in sei settori: natura, acqua, aria, rifiuti, mitigazione dei cambiamenti climatici e adattamento ai cambiamenti climatici. Sostengono l'attuazione della normativa in materia di ambiente e clima in modo coordinato e su vasta scala territoriale, mobilitando fondi da altre fonti dell'UE, da attori nazionali e regionali e da investitori privati.
Gli investimenti del programma LIFE dovrebbero mobilitare più di 6,5 miliardi di € di fondi complementari. Gli Stati membri infatti possono utilizzare anche altre fonti di finanziamento dell'UE, tra cui i fondi agricoli, regionali e strutturali e Orizzonte 2020, nonché fondi nazionali e investimenti del settore privato.
I progetti su vasta scala sosterranno il Green Deal europeo e l'ambizione dell'UE di diventare il primo continente a impatto climatico zero entro il 2050: contribuiranno a ripristinare e conservare gli ecosistemi e le specie da cui dipendiamo, a progredire verso un'economia circolare, a migliorare la qualità dell'aria e dell'acqua, a stimolare la finanza sostenibile e ad aumentare la resilienza dell'Europa ai cambiamenti climatici. Il programma LIFE è lo strumento finanziario dell'UE per l'ambiente e l'azione per il clima. Esiste dal 1992 e ha cofinanziato più di 5 400 progetti in tutta l'UE e nei paesi terzi. Il numero di progetti in corso si attesta costantemente sui 1 100. Il bilancio per il periodo 2014-2020 è pari a 3,4 miliardi di € a prezzi correnti. Per il prossimo bilancio a lungo termine dell'UE 2021-2027, la Commissione propone di aumentarne il finanziamento di quasi il 60%.
https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/it/IP_20_251

Premi RegioStars 2020 per i migliori progetti UE di politica di coesione

La Commissione europea avvia la 13a edizione dei premi RegioStars. Dal 2 marzo al 9 maggio 2020 sarà possibile candidare i progetti di politica di coesione sostenuti dall'UE affinché vincano un premio in una delle cinque categorie tematiche: una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, lo sviluppo urbano e il “tema del 2020", ovvero il 30° anniversario del varo di Interreg, il programma emblematico dell'UE che punta a incoraggiare la cooperazione territoriale tra regioni frontaliere.
Una giuria indipendente di accademici di alto livello valuterà le candidature e annuncerà i vincitori durante la cerimonia di premiazione, che si terrà a Bruxelles nell'ottobre 2020 durante la Settimana europea delle regioni e delle città. Il pubblico sarà inoltre invitato a scegliere il proprio progetto preferito attraverso un sistema di votazione pubblica online.
https://bit.ly/2TlFCfP

EU4FairWork: campagna contro il lavoro sommerso

La Commissione ha lanciato la prima campagna europea contro il lavoro sommerso. L'obiettivo è quello di sensibilizzare i lavoratori, le imprese e i responsabili politici al fatto che il lavoro sommerso non paga, ma priva i lavoratori della protezione sociale, distorce la concorrenza tra le imprese e genera buchi enormi nelle finanze pubbliche.
Una nuova indagine speciale Eurobarometro illustra l'entità del problema: un europeo su 10 dichiara di aver acquistato l’anno scorso beni o servizi che potrebbero essere stati il frutto di lavoro sommerso e un terzo dei cittadini europei conosce qualcuno che lavora in nero.
La Commissione lavorerà insieme alla piattaforma europea contro il lavoro sommerso e all'Autorità europea del lavoro.
https://bit.ly/2Tl4ILQ

EVENTI

EURES Job Days

Stai pensando di trasferirti in un altro paese UE? Il Portale EURES per la Mobilità nell’Impiego organizza giornate informative in tutta Europa.
https://www.europeanjobdays.eu/en

Dialoghi dei cittadini

I Dialoghi dei cittadini sono dibattiti pubblici con i commissari europei e altri responsabili delle decisioni dell'UE, come i membri del Parlamento europeo, i politici nazionali, regionali e locali. Gli eventi assumono la forma di una sessione di domande e risposte. È un'opportunità per i cittadini di porre domande ai politici dell'UE e far sentire la propria voce.
https://ec.europa.eu/info/events/citizens-dialogues_en

14 marzo 2020: One hour for Europe!

One hour for Europe - Un'ora per l'Europa - è un progetto nato in Italia ma attivo in tutta Europa. Si tratta di un'iniziativa che vuole creare un collegamento ideale tra persone che si ritrovano, in luoghi pubblici di città e Paesi diversi dell'Unione europea, lo stesso giorno alla stessa ora, a parlare del medesimo argomento. Il prossimo appuntamento di One hour for Europe è fissato per sabato 14 marzo 2020 dalle ore 17 alle 18. L'iniziativa sarà dedicata alle origini dell’Unione europea, dal Manifesto di Ventotene ad oggi, e i 70 anni dalla dichiarazione Schuman, mettendo in evidenza ciò che unisce gli europei e i loro valori condivisi, ma anche quello che ancora li divide. Sul sito è possibile trovare le indicazioni e i suggerimenti per organizzare un evento. La lista di luoghi e città dove poter trovare i giovani di OHfE sarà pubblicata al più presto.
https://bit.ly/2VvBXO0

9-11 marzo: Conferenza giovanile dell'UE: Opportunità per i giovani, Zagabria, Croazia

La conferenza Opportunità per i giovani rurali - Come garantire la sostenibilità delle comunità rurali in tutta l'UE affronta le attuali sfide demografiche con particolare attenzione ai giovani delle zone rurali e remote e a come fornire loro condizioni di parità per una vita di qualità. La Presidenza croata affronterà le sfide che i giovani devono affrontare e l'ulteriore responsabilizzazione dei giovani per essere attivamente coinvolti nella vita comunitaria e contribuire al cambiamento sociale. Le conseguenze della crisi economica globale hanno colpito soprattutto i giovani, soprattutto quelli delle zone rurali e remote, tra cui molte giovani famiglie e lavoratori altamente qualificati. L'istruzione, l'occupazione e l'emancipazione giovanile sono una sfida comune a molti Stati membri, che va oltre il quadro nazionale e per la quale l'Unione deve impegnarsi più intensamente. I partecipanti saranno giovani e rappresentanti del settore giovanile dell'UE, rappresentanti di organizzazioni internazionali, scienziati e altri rappresentanti di enti e istituzioni statali.
https://bit.ly/2TuyTic

G(irls)20 Global Summit per giovani donne

Il G(irls)20 Global Summit è dal 2010 l’unica piattaforma per le giovani donne per influenzare il G20. Si tiene ad Ottobre e quest’anno sarà a Riyadh, in Arabia Saudita, e ospiterà i leader mondiali e i rappresentanti locali ed internazionali.
Oltre 25 giovani donne di tutto il mondo si incontreranno per una settimana di formazione alla leadership, sviluppo delle imprese sociali e tutoraggio da parte di leader femminili nei settori economico e pubblico.
Requisiti richiesti:
avere dai 18 ai 23 anni; possedere un passaporto valido; essere cittadini in uno dei paesi o delle regioni partecipanti al G20; avere una buona padronanza della lingua inglese.
L’organizzazione si farà carico dei seguenti costi: volo di andata e ritorno; trasporti da e per l’aeroporto; alloggio in camera doppia; pasti; costi associati al visto; assicurazione sanitaria. Saranno invece a carico della partecipante i costi relativi all’ottenimento di un passaporto, i trasporti per e da l’aeroporto nel proprio paese, qualsiasi spesa aggiuntiva personale.
Scadenza: 13 marzo 2020.
https://girls20.org/summit2020

4-7 giugno 2020: 9° Forum Europeo sulla Musica, Bonn

Il Forum Europeo sulla Musica (EFM) si svolgerà da giovedì 4 giugno a domenica 7 giugno 2020 a Bonn (Germania). L'EFM si svolgerà in Germania per la prima volta nel 2020 nell'ambito dell'Anniversario di Beethoven. Dal titolo "Azione per il clima": La musica come motore del cambiamento", si concentrerà sulla connessione tra musica e sostenibilità ecologica. I rappresentanti delle organizzazioni musicali europee si riuniranno per discutere con i responsabili politici e gli esperti ambientali su come le attività musicali possano contribuire alla protezione del nostro ambiente. Non sarà in gioco solo un comportamento più ecologico all'interno del mondo della musica, ma anche come la musica possa aiutare a sensibilizzare la consapevolezza della necessità di un'azione per il clima in generale e come il settore musicale possa sostenere gli attivisti nei loro sforzi per mettere queste questioni al più alto livello delle agende politiche.
https://bit.ly/3aouc0l

Salto-Youth: Calendario di formazione

Il Calendario Europeo di Formazione contiene offerte di formazione da parte di diverse organizzazioni e istituzioni, quali SALTO, le Agenzie Nazionali per il programma Gioventù in Azione, organizzazioni giovanili non governative, i Centri Europei per la Gioventù del Consiglio d’Europa e il Programma di Partenariato sulla Formazione Europea degli Animatori Giovanili. Si rivolgono a giovani, leader giovanili, tutor, formatori ed altri specialisti del settore.
http://bit.ly/1ppG1uS

-------------------------------------------------------------

Copyright Eurodesk 2020
E’ consentita la riproduzione previa citazione della fonte.
www.eurodesk.it

Eurodesk è la struttura del programma comunitario Erasmus+ dedicata all'informazione, alla promozione e all'orientamento sui programmi in favore dei giovani promossi dall'Unione europea e dal Consiglio d'Europa. Eurodesk opera con il supporto della Commissione europea e dell'Agenzia Nazionale per i Giovani.

Eurodesk national partners are formally established as a permanent support structure of the European Commission's ERASMUS+ Programme to provide high quality information and advice concerning Europe to young people and those who work with them.

www.eurodesk.it

Il Coordinamento Nazionale della Rete ha sede a Cagliari:

Eurodesk Italy
via Inglesias, 45 - 09125 Cagliari
tel. 070.6848179/6400022 - fax. 070.654179
informazioni@eurodesk.it
http://www.eurodesk.it

A Ferrara l'Agenzia Locale Eurodesk si trova presso:

Agenzia Informagiovani
piazza Municipale 23 - 44121 Ferrara
tel. 0532.419590 - fax 419490
eurodesk@comune.fe.it - r.vitafinzi@comune.fe.it (mail per appuntamento)