» MENU

Dove sei: Homepage > Estero > Lavorare all'estero > Insegnare all'estero

Estero

Insegnare all'estero

Esistono diverse modalità per accedere all’insegnamento all’estero:

assistente di lingua italiana:

ogni anno il MIUR emana il bando di selezione per posti di assistente di lingua italiana all’estero. Tale bando è destinato a coloro che non hanno compiuto il 30esimo anno di età.

Gli assistenti affiancheranno i docenti di lingua italiana in servizio nelle istituzioni scolastiche del Paese di destinazione, fornendo un originale contributo alla promozione ed alla conoscenza della lingua e della cultura italiana.
La loro attività copre un periodo di circa otto mesi presso uno o più istituti di vario ordine e grado e comporta, di regola, un impegno della durata di 12 ore settimanali, a fronte del quale viene corrisposto un compenso variabile a seconda del Paese di destinazione.
http://hubmiur.pubblica.istruzione.it

Se ti interessa fare l'Assistente di italiano nel Regno Unito, troverai molte informazioni interessanti sul sito del BRITISH COUNCIL

lettore universitario:

il Ministero degli Affari Esteri seleziona periodicamente personale da destinare a incarichi di lettore di italiano presso università straniere. Tale selezione è riservata ai docenti di ruolo di lettere o di lingue straniere.

insegnante negli Istituti Italiani di Cultura:

gli Istituti possono provvedere all’organizzazione di corsi di lingua e cultura italiana e alla selezione di personale. Il reclutamento può essere effettuato mediante appositi avvisi pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana e inviati alle facoltà di lettere delle università italiane oltre che diffusi online sui siti degli Istituti.
Per i contatti dei singoli istituti:
www.esteri.it/mae/it/

docente supplente:

la selezione dei docenti, per i posti di supplente all’estero, avviene tra quelli inseriti in una graduatoria specifica, definita in seguito all’emanazione di una apposita Circolare da parte del Ministero degli Affari Esteri.
Le graduatorie sono costituite per titoli, culturali e didattici, e rimangono valide per tre anni scolastici.
Possono richiedere di essere inseriti nelle graduatorie tutti coloro che sono in possesso del titolo di studio idoneo all’insegnamento per il posto o la classe di concorso per cui chiedono l’inserimento. I docenti di ruolo che intendano inserirsi nelle graduatorie per il conferimento di supplenze all’estero devono risultare decaduti dall’impiego di ruolo alla data di scadenza della presentazione delle domande.
Le domande di inserimento in graduatoria, redatte in carta semplice secondo un modello prestabilito (disponibile online sul sito web del MAE), devono essere rivolte all’autorità responsabile delle graduatorie in cui si chiede di essere inseriti e devono essere spedite al htt
www.esteri.it/mae/it/politica_estera/

docente di ruolo:

Ogni tre anni, con decreto Interministeriale del Ministero degli Affari Esteri e del MIUR, vengono indette le selezioni per titoli ed esami, per la formazione della graduatoria permanente per il personale docente interessato a trasferirsi all’estero.
Le graduatorie sono aperte al solo personale che risulta già assunto con contratto a tempo indeterminato e hanno validità triennale.

docente presso scuole ed enti privati o scuole di lingue:

è possibile inviare domanda direttamente o alle scuole prescelte o agli Uffici Scuola presso i Consolati.
www.esteri.it/mae/it/politica_estera

Fonte: Ministero dell'Istruzione - www.istruzione.it/

Link utili:

Orizzonte Scuola - Insegnare italiano all'estero: tutto quello che c'è da sapere
www.orizzontescuola.it

CGIL FLC - Insegnare all'estero
www.flcgil.it/scuola/scuole-italiane-estero/ 

 

(ultimo aggiornamento: dicembre 2017)