» MENU

Dove sei: Homepage > Estero > Lavorare all'estero > Soggiorni alla pari

Estero

Soggiorni alla pari

 

 

SOGGIORNI ALLA PARI

Con l'espressione "alla pari" (au pair nel linguaggio internazionale) s'intende definire la permanenza per un massimo di un anno di una ragazza straniera presso una famiglia in cui la ragazza, in cambio di aiuto in casa (cura dei bambini come giocare, sorvegliarli, aiutarli nei compiti, portarli a scuola e allo sport, e aiuto nei normali lavori casalinghi), riceve ospitalità comprendente vitto, alloggio e un piccolo compenso.

Questo tipo di soggiorno fornisce a molte ragazze (e a pochi ragazzi), non solo un'occasione per migliorare la conoscenza della lingua, ma anche un'opportunità per sviluppare autonomia e disinvoltura e soprattutto per capire un mondo diverso dal proprio, dove mentalità e usanze richiedono un adattamento continuo, che permette loro di maturare la propria personalità. Una crescita personale che si traduce anche, una volta tornati a casa, in una maggiore sicurezza nel trovare la propria strada nel mondo del lavoro, in una migliore capacità di reggere le responsabilità (si pensi alle vicissitudini affrontate giornalmente con i bambini).

Requisiti

- età compresa tra i 17 e i 30 anni (anche se, nella maggior parte dei paesi, l’età minima è fissata a 18 anni e la massima a 27);
- essere nubili/celibi, senza figli;
- avere una conoscenza almeno basilare della lingua del Paese in cui si intende soggiornare.

Spesso è richiesta la patente di guida e i fumatori non sono graditi.
Sono considerati requisiti preferenziali precedenti esperienze documentabili nell’assistenza ai bambini. In Austria non è previsto il collocamento alla pari dei ragazzi.
I paesi che offrono maggiori possibilità di lavoro per i ragazzi sono Francia, Paesi Bassi e Paesi Scandinavi, sempre per un minimo di sei mesi.

Per quanto riguarda la frequenza di un corso di lingua, in alcuni casi è già previsto dal programma offerto dalle agenzie private che si occupano del collocamento alla pari, in altri è la famiglia, o lo stesso candidato, a trovare la scuola. I costi relativi all’iscrizione e alla frequenza sono sempre a carico dell'au pair, tranne quando vi siano accordi diversi con la famiglia ospitante.

Sono a carico dell'au pair anche le spese di viaggio andata e ritorno (tranne in caso di permanenze lunghe e/o per accordi presi con la famiglia) e per gli spostamenti nel paese.

REGOLAMENTO "ALLA PARI"

Firmato a Strasburgo (Trattato europeo per l'impiego alla pari - Strasburgo 11/11/1969 - Legge del 18 maggio 1973 n. 304), ha posto le regole fondamentali di comportamento per un buon accordo fra la famiglia ospitante e la ragazza Au Pair.

Questi sono i punti principali:

DOVERI
occuparsi principalmente dei bambini e dei lavori ordinari di casa.

ORARIO DI IMPEGNO
5/6 ore al giorno più di 2/3 sere di baby-sitting alla settimana come Alla Pari; 3/4 ore al giorno più 2/3 sere di baby-sitting alla settimana come Demi Pari (solo in Inghilterra).

VITTO E ALLOGGIO
i pasti vengono consumati con la famiglia e la ragazza dispone di una propria camera.

TEMPO LIBERO
un giorno intero. 2/3 pomeriggi, 3/4 sere alla settimana, come Alla Pari.

VIAGGIO
quasi sempre a carico della partecipante così come i corsi di lingua. Il volo va prenotato solo dopo aver ricevuto i dettagli della famiglia, che sono forniti in un primo momento telefonicamente e quindi viaposta, fax o e-mail.

ASSICURAZIONE
consigliabile procurarsene una personale contro incidenti, furti, ecc. Il modulo E/111 della USL serve solo per l' assistenza sanitaria, ed è necessario farla.

DOCUMENTI
carta d'identità o passaporto, a seconda del Paese.

INDIRIZZO DELL'AGENZIA CORRISPONDENTE ESTERA

viene dato prima della partenza. Vi invitiamo a rivolgervi ad essa in caso di problemi in famiglia, per avere indirizzi di scuole di lingua o nomi di altre Au Pairs. Comunque in caso di problemi o difficoltà con la famiglia ospitante, vi soggeriamo di discuterne prima di tutto con essa: si risolveranno molte incomprensioni. Si raccomamnda inoltre di superare la nostalgia della propria casa dimostrando maturità: è necessario spirito di adattamento svolgendo gli impegni richiesti nei limiti di un aiuto dato da una figlia maggiore e dimostrando amore e interesse verso i bambini, anche se non si è avuto molta esperienza con loro.

CONSIGLI UTILI

Si raccomanda un soggiorno più a lungo possibile, perché, come spesso ricordato, le famiglie non hanno nessuna difficoltà ad accettare altre ragazze che conoscono già abbastanza bene l' inglese e che possono trattenersi fino ad 1 anno e più
La famiglia che prende un aiuto, ha spesso bambini piccoli. Spesso la famiglia inglese ha degli animali domestici, quindi se non amate gli animali sarà difficile che la famiglia vi scelga.
Se fumate, è un punto a vostro sfavore, perché le famiglie preferiscono i non fumatori.
Per i brevi periodi, è più difficile avere la sostituzione di una famiglia. Si prega di cercare di mantenere un buon rapporto con la famiglia proposta. Si raccomanda di portare sempre del denaro con sé per qualsiasi necessità o per spese extra, soprattutto per i primi giorni.
Nelle piccole città le famiglie sono più cordiali e meglio disposte verso le ragazze.
Portate un piccolo dono alla famiglia: è un gesto gentile e gradito.

NORME DI COMPORTAMENTO

si consiglia di usare le regole elementari della buona educazione.
La partecipante dovrà provvedere alle proprie necessità soltanto durante il tempo libero (pulizia personale, della camera e degli abiti).
Si raccomanda di non tornare troppo tardi alla sera; di vestirsi sobriamente, di NON fumare in casa (eventuali danni sono a vostro carico); di telefonare con il permesso della famiglia; di intrattenersi con amiche/ci in modo discreto in ambito familiare; di NON assentarsi per periodi maggiori di quelli concordati con la famiglia, di dare almeno UNA settimana di preavviso se doveste andare via prima del tempo pattuito.

IMPORTANTE

non sempre le vostre richieste possono essere accontentate.
Le Au Pairs devono essere flessibili sia per quanto riguarda l' orario di impegno in famiglia che per le località richieste.
In caso contrario sarà più difficile trovare la famiglia, soprattutto in estate o per i periodi brevi.

INFORMAZIONI E AGENZIE

CLICLAVORO

https://www.cliclavoro.gov.it/

INFORMAGIOVANI DI TORINO

http://www.comune.torino.it/torinogiovani/lavoro/lavoro-alla-pari 

@FollowthExperience - Au Pair, Nanny, and Cultural Exchange Agency
di Lucia Trentini
Tel 0039.328.3293256
Skype: followthexperience
Email: lucia@followthexperience.com
Web Site: www.followthexperience.com
Una Agenzia che ha recentemente aperto a Ferrara e che ha già delle recensioni molto positive.

STI - Study Abroad Educational Travels
via Borgonuovo 6/a - 40125 Bologna
tel: 051 233285 - 051 233285
email: info@stitravels.com

International Study Vacation
via Cartoleria 16/a - 40124 Bologna
tel: 051 272435 - 051 272435
email: info@viaggielavora.it

WEP - World Education Program
via Zamboni, 7 - 40125 Bologna
tel. 051 0394034
email: informazioni@wep.org
riceve solo su appuntamento

WELCOME AGENCY
Anna e Luisa Ottone
Corso Moncalieri, 337 bis - Torino
(per app.ti solo il mercoledì mattina presso ASEI SCHOOL – C.so Unione Sovietica, 113 Torino – tel. per app.to)
10133 Torino - Italy
Tel./Fax (+39)0116615647 - mobile (+39)3334399015 - telefonare per appuntamenti
aottone@iol.it -- anna.ottone@alice.it -- www.welcomeagency.it

Cultural Care Au Pair
Via Borgogna 8 - 20122 Milano
tel: 02 763980002 7639800
email: aupair.it@culturalcare.com
rappresentante a Bologna: sarah.lane@rep.culturalcare.com
tiene meeting informativi in molte città tra cui Bologna

AU PAIR IN AMERICA
http://www.aupairinamerica.com/ 

LIVING ASSOCIATION AUPAIR
http://www.aupairnoto.com/
via giovanni pascoli n.8 – 96017 Noto (SR) Italy
Cellulare: 0039 3294424326
TELEFONO: 0039 3294424326
Email: info@aupairnoto.com
SKYPE: Living Association Aupair
FACEBOOK : Living Aupair
Living Association Au Pair opera da diversi anni nel settore delle ragazze alla pari trovando per loro una collocazione all’interno di famiglie straniere. Per fare ciò si avvale della collaborazione con agenzie in diversi paesi Europei come Inghilterra, Scozia, Francia, Irlanda, Spagna, Belgio, Germania, e Cina  

Cultural Care Au Pair - EF Education First
Via Borgogna, 8 - 20122 Milano
tel. 02/76398004
www.culturalcare.it
Aupair.it@culturalcare.com

AU PAIR IN AMERICA

Report dell'incontro "Informagiovanixte" che si è svolto nel marzo 2015 in collaborazione con "AU PAIR IN AMERICA", la prima agenzia autorizzata dal Governo americano ad effettuare programmi di soggiorno alla pari (1986)

Sara Motta e Sara Rossi, ex au pair ed attualmente Interviewers di Au Pair in America, hanno presentato il programma "Au Pair in America", che costituisce una opportunità fantastica ed economicamente accessibile a tutti rivolto a ragazze/i che hanno appena finito liceo o Università e hanno voglia di una nuova avventura.
Sei alla ricerca di una nuova esperienza che ti permetta di lavorare, viaggiare e studiare negli Stati Uniti, "Au Pair in America" ti può offrire una grande opportunità: vivere e lavorare come ragazza alla pari negli Stati Uniti per 12 mesi non ti permetterá solo di immergerti nella cultura americana vivendo con una famiglia americana e curando i loro bambini, ma sará anche una grandissima opportunitá per conoscere altre culture attraverso le tantissime amiche che conoscerai durante il tuo anno negli USA.
Sarai una delle migliaia di aupair che, da piu’ di 50 paesi, viaggiano in America ogni anno – un vero scambio culturale!

Scarica la presentazione in formato pdf

Domande frequenti

Programma:

Requisiti per le aspiranti Au Pair in America:

Il programma è particolarmente rivolto a ragazze:

Contatti:

- Sara Motta, apiaitalysaram@gmail.com
- Sara Rossi, apiaitalysarar@gmail.com

(Ultimo aggiornamento: dicembre 2017)